Post Archive

febbraio 2013

Sindaco di strada

http://www.youtube.com/watch?v=iVyzJbHkGF8

Ci apparve subito come una vicenda un po’ strana in piena campagna elettorale. Qualche giorno prima avevamo già avuto segnali nel settore rifiuti con alcune anomalie, ma subito lanciammo segnale preventivo: non vi sognate di fare campagna elettorale sui rifiuti perchè vi faremo la guerra. Dai rifiuti allora si sono spostati ad altro. Comunque domani sarà formalizzata una denuncia in sede civile e penale da parte di Anm per ciò che è accaduto. L’Anm sta rescindendo poi il contratto con Gaffoil perchè dal 23 gennaio, un poco alla volta, si è proceduto, violando il contratto, a far diminuire il carburante nelle rimesse. Dalle carte che ho letto, ma sarà accertato nelle sedi giudiziarie, appare un comportamento doloso, e non escludo che qualcuno possa aver operato anche dentro l’azienda di trasporto, perchè mi sembra strano che alcuni giornalisti abbiano saputo, prima del sindaco, che stava per scoppiare una grana così forte. Il debito poi non giustifica la condotta dolosa dell’azienda fornitrice del gasolio, perchè l’unica cosa che poteva vantare, per contratto, verso l’Anm, erano gli interessi per pagamento in ritardo, come ha fatto per altro. Era dunque obbligata a fornire gasolio e per questo l’Anm ha rescisso contratto. Nell’esposto, poi, si configurano due ipotesi di reato: inadempimento di pubbliche forniture e interruzione di pubblico servizio. Perchè lo hanno fatto? Che c’è dietro? Era un momento delicato, era piena campagna elettorale. Spetterà alla magistratura capire se accanto al dolo c’è il crimine, noi ci affidiamo ad essa perchè abbiamo diritto di sapere chi ha prodotto un danno così grave alla citta. Resta ilrammarico per chi ha fatto propoganda mediatica senza lasciare il beneficio del dubbio, attaccando subito l’amministrazione e la città. Chiederemo comunque alcune decine di milioni di euro per danno di immagine e le destineremo alla mobilità pubblica.

Leggi
Sindaco di strada

Ecco gli interventi di messa in sicurezza del manto stradale eseguiti da Napoli Servizi dal 18 febbraio a oggi distribuiti su tutto il territorio cittadino:

18 febbraio:

-San Pasquale a Chiaia
-Arco Mirelli
-Via Michelangelo Schipa
-Vico delle Fiorentine a Chiaia e Riviera di Chiaia

20 febbraio:

-Via Altamura
-Via Simone Martini
-Via Jannelli
-Strada Comunale Dietro la Croce
-Via Don Guannella
-Via Roma verso Scampia
-Via Labriola
-Via Repubbliche Marinare
-Via B. Longo
-Viale 2 Giugno

Ecco quelli che verranno effettuati oggi (pioggia permettendo):

-Via Agnano, via Astroni
-Via Agnao Nuova
-Via Terracina
-Strada Comunale dietro la Croce
-Via Ghisleri
-Via Miano
-Via delle Repubbliche Marinare
-Via De Meis
-Vis B. Longo

ci aggiorniamo la prossima settimana con i prossimi lavori svolti e in programma
(staff)

Leggi
Sindaco di strada

SODANO: UE PREMIA NAPOLI DA DUE ANNI SENZA RIFIUTI IN STRADA

“L’Unione Europea ha premiato gli sforzi che, congiuntamente alle altre istituzioni campane, sono stati compiuti in questi due anni di lavoro da parte di questa amministrazione. Il giudizio della commissione europea è un’inversione di tendenza determinata, in gran parte, dalla nuova immagine della città di Napoli che, da circa due anni, non registra più cumuli di rifiuti per strada. A questo si aggiunge anche la strategia messa in campo dal comune che si è dimostrata determinante in questa fase di transizione: i trasferimenti transfrontalieri dei rifiuti via mare verso l’Olanda capaci di garantire un minor impatto ambientale, legalità nella gestione del trasporto (saltando le intermediazioni) e una contrazione dei costi rispetto al trasferimento fuori regione. Anche sulla differenziata si registra una progressione importante, soprattutto nel pap (l’anno 2012 si è chiuso con il 27% rispetto al 14% del nostro insediamento), che va incoraggiata garantendo, da parte del governo, i finanziamenti necessari. Napoli è dunque sulla strada giusta ma l’Unione Europea e il governo devono sbloccare i fondi per l’estensione del porta a porta in tutta la città e per la costruzione degli impianti di compostaggio. Lo sforzo che abbiamo messo in campo per una rivoluzione ambientale, incentrata su un ciclo virtuoso dei rifiuti, si fonda infatti sulla fine definitiva delle logiche e delle gestioni emergenziali e commissariali, fondate sulla filiera discariche e inceneritore che ci hanno sempre visti contrari. A Napoli è stata chiusa la discarica di Chiaiano, che ora la Provincia dovrà procedere a bonificare appena sarà dissequestrata dalla magistratura, e non vedrà mai la realizzazione di un nuovo inceneritore di cui non c’è bisogno”. Lo afferma in una nota il vicesindaco Tommaso Sodano.

Leggi
Sindaco di strada

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=oWlDJDXFGE8

Leggi
Sindaco di strada

il lavoro dell’amministrazione per la manutenzione stradale

A gennaio, nonostante la grave crisi di liquidità dell’ente, il comune di Napoli è intervenuto nella manutenzione stradale con operazioni di messa in sicurezza del manto stradale. Interventi resi possibili grazie alla Napoli Servizi che ha messo a disposizione 50 dipendenti con il compito di chiudere le buche presenti sulle carreggiate del territorio cittadino, seguendo le tante segnalazioni che arrivano dalle municipalità e dai cittadini.

In questo periodo di grande difficoltà per le casse del comune, infatti, anche la manutenzione stradale sta richiedendo uno sforzo eccezionale. La situazione di pre-dissesto in cui versa la nostra amministrazione, per colpa delle amministrazioni precedenti, ha causato dei ritardi nei pagamenti alle imprese che si sono aggiudicate gli appalti e che, rimaste senza liquidità, non adempiono al loro compito. Il comune ha deciso comunque di intervenire per provare a sanare il degrado in cui versano le strade cittadine, degrado accumulato ed ereditato da anni di deficit e mancata manutenzione.

Questa grave situazione verrà superata nel momento in cui arriveranno dal governo le risorse del fondo di rotazione. Fondi destinati al comune di Napoli, dopo l’operazione verità effettuata da questa amministrazione sui conti e il deficit finanziario accumulato in venti anni. Operazione verità che è terminata con l’approvazione del Piano di rientro che ha evitato il fallimento non solo dell’amministrazione ma dell’intera città. Grazie a quei fondi, infatti, riusciremo a pagare i debiti che il comune ha nei confronti delle imprese, imprese che potranno finalmente tornare a respirare e quindi ricominciare a lavorare per rimettere in sicurezza il manto stradale.

Di seguito vi riporto i dati degli interventi della Napoli Servizi che, nel solo mese di gennaio, arrivano a oltre 1300 operazioni. Dati che dimostrano come il trend degli interventi del Comune è in netta crescita. L’attività di interventi indicano come le principali operazioni sono state realizzate in modo particolare nelle municipalità con maggiori problemi al manto stradale, come San Giovanni, Barra, Ponticelli, Fuorigrotta, Chiaiano e Secondigliano. Molti interventi realizzati anche grazie ad alcuni imprenditori napoletani che hanno donato alla Napoli Servizi del bitume immediatamente utilizzabile dagli addetti ai lavori per gli interventi di emergenza.

Stiamo facendo il massimo con le risorse e le forze (scarse) possibili. Certamente dobbiamo fare di più e molto di più potremmo fare quando il governo metterà a disposizione i fondi che ci spettano.

Leggi
Sindaco di strada

Attività di risanamento buche effettuata ieri e oggi da Napoli Servizi

Ieri:
10° municipalità: quartiere Fuorigrotta
5° municipalità: Via Luca Giordano, Via Solimena e Via de Mura
6° municipalità: quartiere Ponticelli , Via Argine
8° Municipalità: Via Don Guanella, Corso Secondigliano

Oggi sono previsti i seguenti interventi:

1° municipalità: Via Manzoni, Via Chiaia, Corso Europa, Via San pasquale, Via Piedigrotta, Via Fiorentini a Chiaia
5° municipalità: Via Solimene
8° municipalità: Via Puglisi, Via Cupa Perillo

Dal 18 febbraio partiranno i lavori di rifacimento della pavimentazione di via Diocleziano a Fuorigrotta.

Leggi
Sindaco di strada

Emergenza freddo: stazioni Linea 1 metrò da stasera aperte per accoglienza clochard

Comune di Napoli e Metronapoli informano che, a supporto del Piano emergenza freddo dell’Assessorato alle Politiche Sociali, a partire da questa sera le stazioni Dante e Vanvitelli della Linea 1 metropolitana resteranno aperte tutta la notte per l’accoglienza dei senza fissa dimora.
Per ragioni di sicurezza resterà aperto un solo accesso per stazione: a Dante l’uscita di Via Toledo e a Vanvitelli quello di Via Bernini.
Le stazioni interessate saranno presidiate da agenti della vigilanza.

Leggi