Post Archive

gennaio 2015

Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario 31 Gennaio 2015

ARCHIVIO DI STATO
ORE 10:00 – Ho visitato l’Archivio di Stato di Napoli (Piazzetta Grande Archivio, 5)
L’Archivio di Stato provvede alla conservazione, tutela e promozione di un ampio patrimonio documentario, fonte per la memoria storica dell’intero Mezzogiorno d’Italia, e ne favorisce la fruizione da parte degli studiosi e dei cittadini.
Visitarlo è emozionante, potete trovare informazioni dettagliate qui: http://www.archiviodistatonapoli.it/

Mercato Ittico di Napoli (piazza Duca degli Abruzzi)
ORE 13:00 – Ho visitato le attività presenti presso lo storico Mercato Ittico di Napoli, ristrutturato e riaperto alcuni mesi fa, ho apprezzato la passione che si respira nello storico edificio progettato da Luigi Cosenza in piazza Duca degli Abruzzi.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario 30 Gennaio 2015

Università: Suor Orsola Benincasa
ORE 11:00 – La Scuola di Giornalismo dell’Università Suor Orsola Benincasa, nell’ambito del programma del corso, ha organizzato questa mattina un Forum dedicato al tema “I rapporti tra giustizia e politica”, invitando come relatore il Sindaco di Napoli, che nell’Aula Giancarlo Siani ha parlato della sua esperienza che lo ha visto protagonista in entrambi i campi, prima come magistrato e poi come politico. Dopo la sua relazione, il Sindaco è stato intervistato dai giornalisti praticanti della Scuola in un incontro che è proseguito poi anche con una visita a Palazzo San Giacomo.
Video: http://www.multimediale.comune.napoli.it/index.php?n=5232

QUARTIERE: AGNANO
ORE 21:00 – Sono andato presso l’Harmony Dance, invitato da un gruppo di appassionati, che con tenacia crea momenti di aggregazione e socializzazione.

Leggi
Luigi de Magistris

Abbiamo concesso, a canone agevolato, alla Prefettura di Napoli alcuni locali del Polifunzionale di Viale Traiano che ospiteranno la Tenenza dei Carabinieri di Soccavo. Prosegue così la nostra politica in materia di sicurezza dei cittadini e del territorio per assicurare il contrasto all’illegalità anche attraverso una maggiore presenza delle forze dell’ordine nella zona e rispetta in pieno la normativa in tema di razionalizzazione del patrimonio pubblico e di riduzione dei costi delle locazioni passive.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/diritti/piu-sicurezza-sul-territorio

Leggi
Luigi de Magistris

#Sindacodistrada #diario

A Barra assieme all’assessore Ciro Borriello ho attraversato un quartiere molto diverso da quello che di solito viene raccontato sui giornali; un quartiere pieno di persone straordinarie e di energie meravigliose.

1) Abbiamo visitato la sede di Ambiente Solidale, una cooperativa che fa impresa sociale puntando sull’inserimento lavorativo di persone abitualmente escluse dal mercato del lavoro. Una presenza davvero importante, che alimenta la solidarietà sul territorio.

2) Nei capannoni di Euro Steel abbiamo conosciuto una grande realtà produttiva che realizza apparecchiature elettriche e meccaniche per i treni dell’Ansaldo. Il titolare ha una gran passione per i dispositivi ingegnosi, e nel suo ufficio conserva un incredibile pianoforte automatico a rullo meccanico!

3) Tra i reparti di Futur Mec abbiamo visto all’opera i lavoratori di una vera eccellenza dell’industria aeronautica, che costruisce pezzi per i Boeing, ed ha anche un gruppo di creativi che ha inventato un bicchiere termico presto distribuito in tutto il mondo.

4) Al la scuola “Madre Claudia Russo” è stato commovente ascoltare il formidabile coro polifonico del 48° circolo, guidato dal maestro Salvatore Murru. Un rigore stupefacente e una sensibilità musicale straordinaria in un gruppo di bambini così piccoli; il frutto magnifico di una disciplina appassionata che costituirà un modello importante per la loro crescita.

5) Abbiamo infine incontrato una delegazione del gruppo di “Cittadinanza attiva per Barra” per condividere da vicino le priorità del territorio e avviare un dialogo; a breve continueremo questo importante discorso con tutti i membri del comitato a palazzo San Giacomo.

Sono felice di verificare ogni giorno che la nostra città custodisce nel suo territorio esperienze così belle e preziose.

Anche di questo si dovrebbe raccontare quando si parla di Napoli.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario-del-29-gennaio-2015

Leggi
Luigi de Magistris

Napoli avrà il suo impianto di compostaggio. Avrà impatto ambientale zero, ci farà risparmiare 40 euro a tonnellata per il trattamento dell’umido grazie alla riduzione del trasporto fuori regione, produrrà anche molti posti di lavoro in cooperativa sociale a Scampia per svolgere tutte le fasi dalla selezione al conferimento, realizzera’ compost per consumo civico e agricoltura. Mai piu’ discariche, inceneritori ed emergenza rifiuti. Ma solo impianti che non inquinano. Altri piccoli impianti di compostaggio si realizzeranno nella citta’ metropolitana (ex-Provincia). Anche se non è compito nostro ci sostituiremo all’inefficienza di Regione e Provincia che avrebbero dovuto realizzare gli impianti

Il progetto prevede infatti la realizzazione di un impianto di tipo modulare composto da sei biodigestori in container (alti appena 3 metri) per la produzione di biometano e due unità di stabilizzazione aerobica per la maturazione del compost.

La struttura, da realizzare su una superficie di circa 33mila metri quadri posta alle spalle dell’isola ecologica di viale della Resistenza a Scampia, avrà una capacità di 20mila tonnellate annue pari a 60 tonnellate giornaliere di frazione umida, trasportate da al massimo 4-5 camion al giorno che attraverseranno l’asse mediano (il cui svincolo sarà aperto nei prossimi mesi) così da non creare disagi al territorio. Area che verra’ completamente riqualificata non solo con apertura dell’asse mediano ma anche con diversa sistemazione della comunita’ rom.

L’impianto, completamente chiuso e dotato di biofiltri per eliminare odori sgradevoli produrrà 7500 tonnellate annue di compost ”di qualità che sarà impiegato per le aree verdi dell’area nord” e 1,3 milioni di metri cubi annui di metano che sarà immesso in rete. Il costo del progetto è di 14,6 milioni di euro, mentre il costo tariffario di conferimento da parte di Asia è di 100 euro a tonnellata a fronte dei 140 attuali. Il risparmio nei costi di smaltimento per la pubblica amministrazione sarà di oltre 800mila euro annui. Per il Comune e’ un impianto a costo zero.

L’Innovazione non sarà solo tecnologica, ma anche finanziaria. Il progetto infatti è finanziato da Banca Prossima, istituto del Gruppo Intesa San Paolo, che ”per la prima volta” adotterà un nuovo strumento finanziario denominato TRIS (Titolo di riduzione di spesa). Nel nostro caso l’investitore privato o istituzionale non rischia il capitale che è garantito da Intesa San Paolo e, in caso di successo, la remunerazione dell’investitore è in linea con il rendimento dei titoli di Stato. Ma non solo. La realizzazione dell’opera, infatti, è ”aperta alla cittadinanza”. La banca metterà sul mercato dei bond che i cittadini potranno acquistare. Tuttavia, qualora la società civile e il Terzo settore non dovessero rispondere, l’istituto bancario si è impegnato a garantire la cifra totale pari a 14 milioni di euro.

Leggi
Luigi de Magistris

E’ disponibile sul sito del Comune, all’indirizzo www.comune.napoli.it/pis la pagina per la segnalazione online dei dissesti su strada e su marciapiede. Utilizzando i moduli disponibili per ognuna delle 10 Municipalità cittadine, raggiungibili cliccando sui relativi link, il cittadino può, dunque, segnalarci, attraverso una semplice procedura guidata, dissesti su strada o su marciapiede. Le segnalazioni verranno gestite dalle squadre di tecnici della Napoli Servizi, operative 7 giorni su 7 in ognuna delle 10 Municipalità. Il modulo gestisce esclusivamente segnalazioni di tipo ordinario. Le segnalazioni di estrema urgenza, a tutela della pubblica incolumità, vanno inoltrate esclusivamente ai Vigili del Fuoco e alla Protezione Civile.

Leggi
Luigi de Magistris

#IoStoConErri per il diritto alla dissonanza, per il diritto a non obbedire quando una scelta imposta dall’alto la si ritiene profondamente ingiusta. In Italia esiste una oligarchia che fa affari con le grandi opere pubbliche. Opere che devastano oltre che il territorio anche le microeconomie che caratterizzano la pluralità culturale del nostro paese. Opere che non servono allo sviluppo collettivo, che vanno contro una idea di modernità condivisa, accessibile e vissuta da tutti. Questa oligarchia deve smettere di prosperare sui soldi pubblici che sono soldi di tutti. Per questo, come Erri, sono anche io #NoTav. Anche io credo che la Tav vada fermata con una ribellione popolare e pacifica.

Leggi
Luigi de Magistris

Sono cominciati i lavori di rifacimento del manto stradale di via dell’Epomeo. I lavori dureranno una decina di giorni e l’opera di riqualificazione riguarderà il tratto che va dalla Rotonda di via Giustiniano fino all’ex lavaggio. Un’operazione di manutenzione straordinaria che non si effettuava da diversi anni. Un passo importante per la riqualificazione di uno dei centri commerciali naturali più importanti della città e che segue i recenti interventi sulle aiuole e sulla potature degli alberi.

Leggi
Luigi de Magistris

Abbiamo deciso di intitolare una strada della città alla memoria di Luciana Pacifici. una bambina di otto mesi, di origine napoletana, che fu deportata ad Auschwitz. Via Pacifici sarà al Borgo Orefici. Ancora oggi nel mondo ci sono guerre e popoli discriminati, oppressi e uccisi. La diversità non è un pericolo o un crimine, ma una ricchezza. Il 27 gennaio non deve essere solo di ricordo e memoria per la barbarie nazifascista, ma deve servire affinché gli orrori di 70 anni fa non si ripetano.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #Diario del 26 Gennaio 2015

ORE 15:00 – Ho incontrato i ragazzi del dipartimento di architettura dell’Università Federico II di Napoli. Ho apprezzato le proposte e le tante idee da perseguire.

ORE 16:30 – Prende sempre più forma la città Metropolitana. Oggi abbiamo analizzato molti aspetti della nascente città Metropolitana la più popolosa con oltre 3 milioni e mezzo di abitanti.

dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario-del-26-gennaio-2015

Leggi