Post Archive

febbraio 2015

Luigi de Magistris

Non solo manca un piano industriale per l’Italia tutta e il Mezzogiorno in particolare; ma pare sia in atto un attento lavoro di desertificazione produttiva. Un processo, causato da una negligenza politica più o meno consapevole, che vuole la degradazione dei nostri insediamenti produttivi portandoli alla trasformazione di stabilimenti e capannoni vuoti, deserti.

Solo alcuni esempi: Ansaldo Sts e Ansaldo Breda (quindi Finmeccanica, quindi Ministero dell’Economia e delle Finanze) in vendita a società cinesi o giapponesi; Selex, stabilimenti di Giugliano e Bacoli (sempre Finmeccanica) accorpati ad altri stabilimenti con relative perdite di importanti lavorazioni destinati a impianti del nord; Telespazio (ancora Finmeccanica) ipotesi di trasferimento dell’azienda a Roma; Alenia (Finmeccanica) ipotesi di trasferimento di produzioni di aerei a Torino con successiva chiusura della pista di volo e pesanti ricadute sull’indotto di Pomigliano e di Nola; Itron (l’unica non riconducibile a Finmeccanica) intende chiudere lo stabilimento di Napoli; Pcma ex Ergom (gruppo Fiat Chrysler) minaccia la chiusura degli stabilimenti di Napoli ed area metropolitana.

In qualità di Sindaco della Città Metropolitana di Napoli esprimo massima preoccupazione per uno scenario caratterizzato da una mancanza di politica industriale che produce, non solo la perdita di migliaia di posti di lavoro, ma la pressocché totale desertificazione delle nostre aree industriali.

Il Mezzogiorno, nell’agenda attuale del Governo, sembra destinato a subire una delocalizzazione non solo verso altri paesi con minore costo del lavoro e minori diritti per i lavoratori, ma anche verso il settentrione laddove le scelte delle controllate di Finmeccanica spostano il baricentro del lavoro solo nel nord. Faccio appello al Governo affinché con i sindacati e gli enti locali affronti in maniera convinta il problema prima che diventi catastrofe. E chiedo alla Regione di convocare anche la Città Metropolitana nei tavoli sulle vertenze aziendali.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario 21 Febbraio 2015

PIAZZA CARITA’
ORE 16:00 – Oggi i ragazzi del forum online “Il cielo di Napoli” particolarmente attivo su quanto accade in città, hanno scelto di sbarcare dal web nel mondo reale adottando le otto fioriere di piazza Carità.
Ho incontrato e aiutato i ragazzi durante la loro piantumazione.
Napoli è la città con il maggior numero di aree verdi adottate da cittadini, associazioni e attività commerciali, circa 260 aree verdi da quando abbiamo attuato il processo di adozione.
Qui tutte le informazioni per richiedere l’adozione di uno spazio verde in città:
http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15972

PIAZZA DEL GESU’
ORE 18:00 – Ho partecipato, con Ciro Corona (resistenza anticamorra e Carmela Manco (associazione figli in famiglia) al secondo di un ciclo di incontri pubblici intitolati “Napoli: da degrado a bene comune” è il titolo di un ciclo di incontri presso la Sala Valeriano in Piazza del Gesù a Napoli e si concluderà il 9 maggio nella stessa sede. Altri incontri sono previsti il 21 febbraio ed il 7 marzo sempre nella stessa sede.
Iniziativa Organizzata dal Centro Culturale “Gesù Nuovo” – gruppo Legalità, in collaborazione col Movimento Agende Rosse Campania- GRUPPO “Paolo Borsellino” e l’Associazione “A.R.Ca.”
La peculiarità di questo ciclo di incontri sarà nei LAVORI DI GRUPPO che si terranno da marzo ad aprile. Condotti con tecniche laboratoriali, saranno finalizzati alla confezione di PROPOSTE concrete e fattibili da sottoporre all’Amministrazione Comunale di Napoli durante l’ultimo incontro pubblico del 9 maggio durante il quale sarà presente Salvatore Borsellino.
Un tentativo di CITTADINANZA ATTIVA dove dalle parole si passa ai fatti, alle proposte concrete e partecipate.
Non più solo riflessione e delega, ma ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ e PARTECIPAZIONE da parte dei cittadini.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/ambiente/diario%e2%80%ac-del-21-febbraio-2015

Leggi
Luigi de Magistris

Maestre, parte il concorso aperto a tutti: a bando 185 posti

Al via il concorso per le maestre comunali aperto a tutti. A bando 185 posti, suddivisi tra insegnanti di sostegno (80), maestre (11) e istruttori socio-educativi (94). L’avviso è stato pubblicato sul sito http://riqualificazione.formez.it
Nonostante le difficoltà della fase di grave crisi economica nazionale, il Comune di Napoli, non solo non ha licenziato un solo lavoratore, ma è uno dei pochi a bandire concorsi per reclutare nuove leve. Un risultato molto importante, in particolare, è la riserva di 80 posti per le maestre di sostegno, profilo finora assente in organico. Un impegno concreto molto forte per la scuola pubblica della nostra citta’. Fatti e non mera propaganda che lasciamo ad altri.

Leggi
Luigi de Magistris

Dalla Città metropolitana interventi forti per l’edilizia scolastica. In cantiere nei prossimi mesi 158 interventi in 94 Comuni.

Con l’approvazione di questa delibera si sbloccano dunque decine di milioni di euro per interventi in moltissime scuole di Napoli e dei Comuni dell’area metropolitana. Una delibera costituzionalmente orientata per dare ossigeno e investimenti all’edilizia scolastica di Napoli e di tutta l’area metropolitana approntata sul modello utilizzato per le maestre al Comune di Napoli, cioè garantendo la tutela dei diritti primari.
Abbiamo ereditato come Città metropolitana un ente condotto all’estinzione, abbiamo trovato zero euro sull’edilizia scolastica e fatto un grande lavoro di squadra con i dirigenti e dipendenti dell’ente. Così da un lato è stata implementata la manutenzione attraverso la società partecipata Armena, dando garanzie ai lavoratori, accelerando lavori che per forza di cose si erano rallentati perché la Provincia andava estinguendosi e dall’altro il lavoro strategico su una razionalizzazione complessiva con riduzione dei fitti passivi e lo sblocco delle risorse per investimenti.
Una importantissima operazione strutturale che la Provincia di Napoli non conosceva da tempo.
Nel concreto, a titolo esemplificativo, per quello che riguarda Napoli si è sbloccata la vicenda annosa ex Capalc, cioè il progetto di riqualificazione dell’area compresa tra via Terracina, via Nuova Agnano e via vecchia Agnano mediante il recupero, completamento ed adeguamento del complesso la cui costruzione è iniziata addirittura nel 1976. Abbiamo dato il via libera per l’operazione del Tito Lucrezio Caro che si va a inserire nelle partite del plesso ex Striano. Tutti i plessi che vanno da Fuorigrotta a Bagnoli saranno completati e riammodernati. In questa operazione rientra anche l’ex area Nato.
Le due grandi operazioni che riguardano Napoli sono dunque quelle dell’area occidentale e dell’area orientale dove invece andiamo a completare il polo scolastico di San Giovanni a Teduccio fino a Sant’Eligio. Il resto delle somme è investito nell’area metropolitana da Mugnano a Qualiano a Castellamare e tanti altri Comuni. Abbiamo sbloccato una situazione drammatica, ora con un lavoro di squadra cerchiamo di porre subito rimedio a chi aveva pensato di affrontare gli anni 2015 e successivi. mettendo zero risorse sul bilancio per le scuole della provincia di Napoli.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/citta-metropolitana/dalla-citta-metropolitana-interventi-forti-per-ledilizia-scolastica

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 19 febbraio 2015

Quartiere: Barra
ORE 09:00 – Sono stato presso il 48° Circolo “Madre Claudia Russo”, in Via delle Repubbliche Marinare, come sempre un incontro intenso e partecipativo con tanti ragazzi.

ORE 11:00 – Ho partecipato con oltre cento ragazze e ragazzi e con il consigliere Gennaro Esposito all’evento celebrativo del centenario della prima guerra mondiale organizzato da AFS e l’associazione Intercultura, con il patrocinio del Comune di Napoli.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario%e2%80%ac-del-19-febbraio-2015

Leggi
Luigi de Magistris

Abbiamo inaugurato un nuovo spazio per i ragazzi napoletani nel Centro Polifunzionale San Francesco d’Assisi a Marechiaro. Quest’anno oltre ai consueti percorsi residenziali estivi, con il progetto “Mario e Chiara a Marechiaro”, che il Comune promuove con un gruppo di cooperative sociali attive sul territorio, prendono il via cinque laboratori formativi per giovani dai 15 ai 18 anni. L’iniziativa si intitola “Diamo forma alle passioni” ed offrirà ai ragazzi l’opportunità di coltivare, con l’aiuto di esperti, attitudini e passioni sui temi più vari. Sono previsti corsi sul teatro di strada, sulla musica, sul gioco, ma anche sul cake design e sulla creazione di un orto biologico. I laboratori, aperti ad un massimo di 50 persone saranno una grande opportunità per 250 adolescenti della città di qualunque provenienza geografica e sociale. Grazie ad una sinergia di forze interne all’amministrazione, infatti, a disposizione dei partecipanti anche delle navette che consentiranno di raggiungere agevolmente la struttura, anche a chi proviene dall’altro capo della città. I servizi sociali non sono una realtà unicamente dedicata a ragazzi con situazioni difficili ma sono un servizio, uno strumento a disposizione della cittadinanza tutta. E infatti gli spazi del complesso polifunzionale che pure è dotato di ampi spazi verdi, aree giochi, campetti, una discesa a mare (in via di ripristino) e una splendida vasca con oltre 30 tartarughe giganti, si aprono anche all’ascolto ed all’utilizzo esterno. Un bando comunale appena scaduto (ma è prossima l’emanazione di un nuovo bando) ha assegnato a parrocchie, associazioni di volontariato e ambientaliste, come Gaiola onlus, e gruppi scout che ne abbiano fatto richiesta, alcuni spazi all’interno del complesso, così da poterli utilizzare per le loro attività e far dialogare in questo modo la struttura con tutta la città. I ragazzi interessati a frequentare i corsi possono recarsi presso il Centro Sociale della propria Municipalità ed iscriversi, oppure scaricare dal sito del Comune di Napoli il modulo per l’iscrizione ed inviarlo a:
polif-sfrancesco@comune.napoli.it.
Per tutte le altre informazioni è possibile chiamare lo 081-7958100/01

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/diritti/nuovo-spazio-per-ragazzi-nel-centro-polifunzionale-marechiaro/

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario 15 Febbraio 2015 un appuntamento da non perdere: il Carnevale del GRIDAS. Tanta gente tra Secondigliano e Scampia e tanta solidarietà musica colori ed amicizia.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario%e2%80%ac-del-15-febbraio-2015

Leggi
Luigi de Magistris

Musica è libertà. Al Carcere di Secondigliano, dove mi sono recato in visita questa settimana, ho assistito ad un bellissimo concerto dei sancarlini, l’orchestra sociale che porta il Real Teatro di San Carlo in mezzo alla gente ‘comune’, a riprova di come la musica sia magia capace di allignare dovunque; i sancarlini hanno suonato per i detenuti del carcere, portando loro l’energia della musica, la voglia di libertà e di riscatto. Ho visto il lato delle Istituzioni che preferisco: lo Stato, rappresentato dai dirigenti del carcere e dalla polizia penitenziaria e dagli assistenti sociali, da chi si prodiga, non tanto per punire, ma per offrire un’altra opportunità a chi ha sbagliato, portando l’arte nei carceri, insegnando mestieri, arte e teatro. La musica ha portato a Secondigliano la libertà che le è propria, sulle cui ali spero che subito ritornino a volare quei ragazzi che hanno sbagliato e che vogliono un’altra opportunità per offrire un loro contributo alla società.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/visita-al-carcere-di-secondigliano

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario 14 Febbraio 2015

ORE 18.00 – Presso l’Accademia Belle Arti, visitando la mostra shake up. #cuoredinapoli

ORE 19:00 – Torna la “Notte degli innamorati di Napoli”, manifestazione iniziata oggi in occasione del giorno di San Valentino, promossa dall’assessorato alla Cultura e al Turismo con il supporto creativo dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli. La manifestazione, ideata lo scorso anno dall’assessore Nino Daniele e ormai inserita nell’agenda degli eventi istituzionale, è inoltre preludio al Festival del Bacio, previsto il prossimo 28 marzo. Qui tutte le informazioni sull’evento:
http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/26205

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario%e2%80%ac-del-14-febbraio-2015/

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario 13 Febbraio 2015

QUARTIERE: San Giovanni a Teduccio
ORE 09.30 – Sono stato presso la scuola Scialoja Cortese i giovani cittadini di San Giovanni a Teduccio hanno dimostrato tutto il loro orgoglio e senso di appartenenza verso una comunità che ha una immensa storia e cultura. Non hanno mancato di sottolineare i problemi del quartiere e hanno dimostrato con spirito costruttivo un profondo senso civico e una idea di cittadinanza ampia. A nome della città ringrazio le maestre, i maestri e i professori tutti, vero collante sociale e agenti di democrazia in un momento difficile, di crisi economica, per i nostri territori.

QUARTIERE: S.Carlo Arena
ORE 19:00 – Riaperti Viale Colli Aminei e di via Vecchia San Rocco, quest’ultimo tratto stradale chiuso da alcuni mesi a causa del pericolo crollo di alcuni alberi situati in un parco privato.
Le due riaperture erano previste per il fine settimana ma se ne è accelerata l’apertura al traffico veicolare per limitare i disagi alla cittadinanza a causa della temporanea chiusura di Via Miano- avvenuta nel pomeriggio di oggi – per il pericolo di crollo di un tratto del muro perimetrale del Bosco di Capodimonte.

PALAZZO SAN GIACOMO
Oggi ho incontrato Carla Fracci e Peppe Menegatti, un incontro intenso e una grande emozione.

PALAZZO SAN GIACOMO
Ieri mi hanno consegnato la prima tessera Runcard. E’ il nuovo progetto della federazione italiana di atletica leggera dedicata al mondo del running che vuole dar vita ad una vera e propria “community” di praticanti e amanti della corsa. Con la card si potrà partecipare alle gare podistiche senza essere iscritti ad associazioni e consentirà, inoltre, di condividere la propria passione sportiva attraverso un portale web -www.runcard.com – dove sarà possibile informarsi e consultare uno staff di medici specialisti, nutrizionisti e allenatori.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario-del-13-febbraio-2015

Leggi