Post Archive

maggio 2015

Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 31 Maggio 2015

Ore 12.30 Castel dell’Ovo
Ho visitato la mostra intitolata “Medea – da Pasolini” di Giovanni Robustelli. L’esposizione rimarrà allestita nei locali di Castel dell’Ovo fino al 4 luglio. E’ significativo che l’Amministrazione abbia contribuito alla realizzazione di una mostra di un giovane artista siciliano, ospitandola in luogo rappresentativo e ambito. Per chi ama Pasolini, il mito greco e l’arte i quadri di Robustelli non lasciano indifferenti. Napoli oggi contribuisce alla crescita degli artisti del nostro meridione.

ORE 13:30 BORGO MARINARO
Sono stato con i giornalisti Carmine Aymone e Michelangelo Iossa, creatori e curatori di «Napule è ‘na camminata, int’e viche miezo all’ate», nell’ambito di “Vivere Napoli” passeggiando tra i luoghi di Pino Daniele. Ben quattro itinerari turistici tra strade, piazze e vicoli che negli anni sono stati fonte di ispirazione per il cantautore napoletano. nell’ambito del MAGGIO DEI MONUMENTI 2015

Ore 17:00 nella sede dell’Acli
Ho partecipato all’iniziativa l’Italia sono anch’io. Un seggio informale che ha sollevato l’attenzione sulla richiesta dei migranti di poter votare. È talmente il diritto al voto superiore alla giurisdizione ordinaria che è grave che non venga riconosciuto ai figli dei migranti e a chi vive da noi da oltre cinque anni. È odioso che il tema migratorio venga trattato solo in termini di ordine pubblico, è l’attentato di regressione del nostro ceto politico. lo dico pensando ai pescatori siciliani, pugliesi e calabresi che nel canale salvano vite umane. Spero in una integrazione perfetta nelle nostre città, in questo senso apprezzo il lavoro di insegnanti delle scuole primarie che fondano realmente tra le pareti delle scuole pubbliche la cittadinanza di domani. La Costituzione non va svuotata con la legislazione ordinaria, va attuata nel proprio spirito.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 30 Maggio 2015

Ore 10:30 – Palazzetto dello sport Palabarbuto
Stamattina alla presenza di autorità civili, militari, sportive e artisti del mondo dello spettacolo sono stato presso il palazzetto dello sport “Lello Barbuto” dove si è svolta una bellissima iniziativa “Il panathlon
premia i genitori”, iniziativa patrocinata dal Comune di Napoli.
Il Panathlon è di per se positivo e di grande valore etico, condivido pienamente questa iniziativa nella quale si è pensato di premiare i genitori che sono fondamentali nella crescita sportiva dei bambini e degli adolescenti
perchè lo sport è aggregazione, partecipazione, etica e legalità e Napoli si è anche candidata come città Europea dello sport e come comune è nostro dovere cercare di organizzare la maggior parte di iniziative sportive possibili nella nostra Città.

Ore 12:00 – Sala Giunta
Stamattina nella cornice della sala Giunta di palazzo San Giacomo, ho avuto il piacere di incontrare il Presidente e il Vicepresidente dell’associazione di volontariato “Alessandro Peluso Onlus”.
Un’associazione che si occupa di risanamento oncologico di bambini provenienti da Chernobyl che sono stati colpiti da malattie ematologiche molto gravi, quali la leucemia.
Il progetto che l’associazione porta avanti è “Sorrido grazie a te” ed è stata una gioia vedere il sorriso sui volti di questi splendidi bambini quando ho chiesto loro se avessero apprezzato questa esperienza nella nostra amata Città. Napoli Città di accoglienza e solidarietà.

Ore 13:15 – ex Magazzini Generali del porto
Stamattina ho visitato l’opera realizzata dall’artista Gian Maria Tosatti all’interno degli ex Magazzini Generali del porto.
L’opera rientra nell’ambito del progetto di rigenerazione napoletana “sette stagioni dello spirito 3_Lucifero”, un’opera che parla di condanna per introdurre il tema del riscatto. Opera affascinante da visitare.

Ore 18:30 – Sono stato a Via Scarlatti a manifestare il mio sostegno e la mia solidarietà al calcio femminile. Oggi tutti i club delle squadre di calcio femminili della Campania e di tutta Italia hanno manifestato contro le recenti dichiarazioni sulla categoria del calcio femminile.

Ore 21:00 – Centro storico
La notte dei filosofi ha sorpreso tutti. Una folla inaspettata ha evidenziato la necessità di relazioni sociali propedeutiche alla libertà, di Napoli. Anche la legalità è fatta di legami sociali. Ho ascoltato le parole di Aldo Masullo: il tempo siamo noi. Napoli sorprende sempre.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario%e2%80%ac-del-30-maggio-2015

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 29 maggio 2015

Ore 9:00 – Premiazione in sala giunta dal concorso fotografico ‘O Sole e Napule!’. L’iniziativa, promossa dall’I.C. Aganoor- Marconi, ha visto protagonisti alunni vincitori della Virgilio IV di Scampia alle prese con scatti fotografici di eventi e buone pratiche in tema di tutela ambientale.

Ore 11,30 – Nella Sala della Giunta di Palazzo San Giacomo, è stata illustrata l’iniziativa “MUNDIANapoli 2015”, torneo di calcio giovanile organizzato dalla Fondazione Cannavaro-Ferrara con la scuola calcio Arci Scampia in collaborazione con l’assessorato alla Sport e la F.G.I.C. Il torneo di calcio ha lo scopo di realizzare, all’interno delle aree periferiche di Napoli, un mundialito finalizzato a promuovere lo sport come risorsa educativa, formativa, di integrazione e riscatto sociale.

Ore 13:30 – Nell’ambito del progetto Luthergarten,iniziato nel 2009 e che terminerà nel 2017, anno del 500° anniversario della Riforma di Martin Lutero, oggi sono stato presso la Villa Comunale di Napoli insieme alla Comunità Evangelica Luterana di Napoli per piantare “un albero di Lutero”.
Luthergarten permetterà di piantare 500 alberi a Wittenberg e contemporaneamente 500 alberi in 500 città del mondo.
La Comunità Evangelica Luterana di Napoli rappresenta un punto di riferimento per i valori etici delle nostre comunità. Questo albero sarà per sempre radicato a Napoli, Città di Pace, in cui tutte le sensibilità religiose e sociali possono convivere insieme. Napoli è storicamente, geograficamente, culturalmente e politicamente da sempre una città dell’inclusione dove la diversità è una ricchezza.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodinapoli #diario del 28 Maggio 2015

BAGNOLI
Ore 9:00 – Oggi nella scuola Madonna Assunta del 73° Istituto comprensivo Michelangelo di Bagnoli ho incontrato le bambine e i bambini, i docenti e il personale didattico, ho conosciuto un ambiente meraviglioso. Mi sono personalmente impegnato per l’approvazione di un nuovo progetto di riqualificazione del plesso scolastico.

Mostra d’Oltremare – Fuorigrotta
Ore 16:00 – Ho salutato l’inizio della 4* Conferenza nazionale dei servizi trasfusionali. Il delicato e strategico fronte dell’autosufficienza e della sicurezza della risorsa sangue, come dell’assistenza clinica ai pazienti, è un tema che come sindaco sento molto. L’esigenza di razionalizzare una spesa che per anni ha rappresentato sperpero e corruzione oggi viene interpretata come chiusura indiscriminata di importanti presidi territoriali di cura. Agli operatori del settore ho chiesto di considerare il capitale umano che rappresentano, risorsa fondamentale spesso subordinata al capitale economico.

Ore 19:00 Teatro Mercadante
Sono stato felice di aver assistito al saggio di danza – Balletto Classico Campano “Fiori di Maggio” con le ragazze e i ragazzi dell’istituto Regina Coeli del centro storico di Napoli. Una serata stupenda. Ho visto un grado di preparazione, professionalità e passione che davvero mi colpisce ogni volta. C’è un senso di profondo amore ed arte in quello che questi ragazzi trasmettono ballando. Complimenti a loro, alle maestre e alle famiglie. Esperienze come queste devono sempre trovare al proprio fianco le istituzioni ad accompagnarle, proprio per questo è stato un piacere vedere la loro arte rappresentata al Teatro Mercadante.

Leggi
Luigi de Magistris

Dopo aver letto le anticipazioni di stampa leggiamo finalmente il provvedimento della Cassazione.
Sono assolutamente sereno e convinto di portare le ragioni che sono state ritenute fondate dal Tar e dal Consiglio di Stato anche davanti al giudice ordinario.
La Corte di Cassazione, infatti, riconosce che la potenziale lesione riguarda un diritto soggettivo del Sindaco quello dell’elettorato passivo che mi è stato sottratto per il periodo della sospensione.
Ecco perché dopo aver avuto ragione davanti alla Magistratura amministrativa sono convinto del fatto che la stessa Magistratura ordinaria non possa che riconoscere il mio diritto-dovere di governare fino alla fine del mio mandato sulla base della volontà popolare.
Dopo un periodo di sospensione ci sono stati provvedimenti molto chiari da parte dei massimi organi amministrativi e visto che la Corte costituzionale è fissata al 20 ottobre e che il danno che mi è stato creato con quel mese di sospensione è stato impagabile e molto grave perché mi ha tolto la possibilità di governare ed ha sottratto ai napoletani la possibilità di avere il proprio sindaco eletto, sono assolutamente persuaso che la magistratura ordinaria mi possa consentire di esercitare le mie funzioni fino alla fine del mandato.
Nel frattempo auspico che anche la magistratura penale, in appello, possa, al più presto, riconoscere la profonda ingiustizia che ho subito con la condanna di primo grado

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #dario del 27 Maggio 2015

Ore 10:00 – Oggi ho assistito all’esibizione di piccoli professionisti, ragazzi e ragazze della scuola D’Ovidio – Nicolardi in visita presso Palazzo San Giacomo. Bravi ragazzi!

Ore 15:00 – Sono stato invitato presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, dall’Osservatorio Nazionale Lgbt e l’Associazione Medea, per una giornata di confronto, discussione e studi sociologici sulla disabilità. Ho ascoltato con interesse l’intervento di Raffaello Belli, autore del libro “Vivere eguali. Disabilità e compartecipazione al costo delle prestazioni”.

Ore 16:30 – Ho fatto visita ai ragazzi di Cleanap presso la loro sede. I ragazzi di Cleanap sono promotori e artefici del progetto Bikesharing molto attivo nella nostra città. 10 stazioni e oltre 100 bici quotidianamente utilizzate nel nostro centro storico. Bravi ragazzi … “Napoli a ruota libera!”.

Ieri 27 Maggio 2015
Ore 21:00 – Ieri sera, abbiamo dedicato una bellissima serata all’avvocato Gerardo Marotta, fondatore dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, in occasione del quarantennale dell’Istituto e degli 88 anni dell’avvocato. L’Istituto, faro di cultura che porta Napoli nel mondo, è una preziosa istituzione che, negli anni, è stata abbandonata da una politica sorda e da una borghesia complice. Per questo, come sindaco, ho deciso di patrocinare questa iniziativa, di trovare un archivio che ospiti la preziosa collezione libraia dell’avvocato, e ho stabilito di acquistare i libri e dvd sulla storia dell’avvocato Marotta, prodotti dall’Istituto, affinché le scuole di Napoli possano conoscere la straordinaria avventura intellettuale dell’avvocato e dell ‘Istituto Italiano per gli Studi Filosofici.

Leggi
Luigi de Magistris

Ancora una volta un’anomalia ed una grave violazione di legge su una mia vicenda. Normalmente i regolamenti di giurisdizione vengono depositati dopo numerosi giorni di distanza, mentre apprendiamo che la Cassazione avrebbe deciso in poche ore. Evidentemente con una nuova forma di notifica: comunicazioni a mezzo stampa.
Voglio chiarire che la mia storia non ha nulla a che vedere con quella di De Luca o di Berlusconi. In questa fase a me non interessa chi è competente – giudice amministrativo o giudice ordinario – perché porterò sempre le mie ragioni in tutte le sedi, ma trovo sconcertante che ancora una volta sulla mia vicenda si registrano anomalie e comportamenti assolutamente unici e violazioni di legge come l’anticipazione di Camera di Consiglio prima che vengano depositate le motivazioni. Non so se è un fatto che abbia precedenti, ma ritengo che sia grave. La camera di consiglio e’ sacra, inviolabile, un confessionale laico.
Detto ciò, sono ancora più motivato e sereno, dal momento che numerosi magistrati amministrativi ed ordinari hanno rilevato questioni di grave incostituzionalità rispetto alla Legge Severino tanto che il 20 ottobre la questione verrà discussa dalla Corte Costituzionale ed io non posso che ritenere che questo paese debba mantenere un minimo di coerenza e quindi non ci dovrebbero essere pronunce conflittuali che creerebbero una confusione ed una irragionevolezza istituzionale senza precedenti.
Nella mia vicenda si aggiunge anche il fatto che confido che, nelle more di una decisione favorevole di un giudice ordinario a cui potrò fare ricorso entro 30 giorni, comunque si andrà a definire in maniera positiva con assoluzione il mio processo di appello in sede penale.
Non dimentico mai che la mia vicenda giudiziaria ha del clamoroso. Qualche mese fa vengo sospeso per una condanna in primo grado per una vicenda di quando ero magistrato, che non ha nulla a che vedere con la vita di un amministratore locale, che la Legge Severino non era in vigore quando sono stato eletto sindaco e vivo il paradosso di pagare per avere avuto il coraggio da magistrato di non fare altro che il mio dovere, contrastare un sistema, il cancro tra corruzione, mafia e massonerie deviate che influenzano il nostro paese, e questo non me lo hanno mai perdonato fino al punto di arrivare, solo da ultimo qualche giorno fa, al pignoramento della mia indennità di Sindaco proprio da parte di espressioni di quel sistema che ho investigato. Indagare sul malaffare politico e sulle collusioni tra crimine organizzato e pezzi delle istituzioni e’ stato considerato un abuso. Accusatori che diventano imputati e accusati che diventano accusatori. Un ribaltone istituzionale vergognoso.
Oggi mi vengono in mente le parole di un grande magistrato che più di 20 anni fa diceva “resistere, resistere, resistere”.
Se poi qualcuno pensa di rimettermi per strada, non ci sono problemi, sto qui: qualora dovesse accadere sono pronto a ricominciare questa avventura. Ma sono convinto che questa volta non accadrà.
Ho deciso 20 anni fa di provare a cambiare dall’ interno delle istituzioni un paese profondamente intriso di ingiustizie.
Sono persuaso che il nostro paese è fradicio nella sue fondamenta ed è evidente che quando dico queste cose ed a queste cose accompagno un impegno istituzionale prima come magistrato e poi come sindaco, quando le parole sono precedute dai fatti, quel sistema utilizza tutte le sue articolazioni anche formalmente legali per spaccarti le gambe e piegarti la schiena.
Però noi ci troviamo di fronte, per merito di tanti, ad un paese che sta anche reagendo, che si vuole ribellare e quindi ho molta chiara la strada da prendere e da perseguire fino in fondo.
Noi abbiamo liberato Napoli da un sistema e non consentiremo a nessuno, con cavilli e formalismi, di interrompere questa rivoluzione.
Quello che è accaduto nei miei confronti, in questi anni, è talmente putrido e talmente pieno di mafiosità di Stato che anche se per un momento dovessi sentire la stanchezza, reagirei immediatamente, perché è troppo importante la strada che abbiamo intrapreso e le violenze e gli attacchi istituzionali che ho subito in questi anni dimostrano quanto temono questo percorso di cambiamento all’ interno delle istituzioni accompagnato da una forte connessione con la gente, con il popolo.

Ecco il link audio delle mie dichiarazioni rese oggi alla stampa
https://www.youtube.com/watch?v=PS77XeNniPg&feature=youtu.be

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 26 maggio 2015

ORE 10:30 – Come sindaco della Città metropolitana di Napoli, ho ricevuto oggi, a palazzo Matteotti, una delegazione del Liceo statale “Quinto Orazio Flacco” di Portici, guidata dalla Dirigente scolastica, Iolanda Giovidelli. Nel corso del cordiale incontro la Dirigente scolastica ha illustrato le varie fasi del percorso didattico di educazione imprenditoriale sviluppato e promosso da Junior Achievement, un’associazione no profit legalmente riconosciuta che si occupa di Education innovativa.

ORE 16:30 – Sono stato all’undicesima edizione di VitignoItalia, il Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani, vetrina per oltre 150 imprese vitivinicole nazionali che, da 11 anni, scelgono Napoli, sottolineano gli organizzatori, “per presentare le proprie produzioni enologiche, esplorare nuovi mercati e consolidare quelli acquisiti”.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 25 maggio 2015

SCAMPIA
ORE 10:00 Sono stato invitato dalla scuola Eugenio Montale per il progetto Calliope. Una giornata fantastica con le bambine ed i bambini di una scuola meravigliosa . Grazie dell’energia che mi avete donato.

Leggi