Post Archive

luglio 2015

Luigi de Magistris

Renzi distrugge la scuola pubblica e taglia ai Comuni per non far funzionare i servizi pubblici locali. Noi, a Napoli, in controtendenza al liberismo imperante, abbiamo aperto asili nido, rafforzato e migliorato la refezione scolastica ed a settembre assumeremo – a seguito di concorso effettuato – 370 maestre, metà precarie stabilizzate e metà nuove assunte. E non finisce qui. Ci strangolano, ma noi non molliamo la Costituzione. La costituzione e’ nata dalla Resistenza e si difende con la resistenza. Vogliono austerità per i poveri, gli ultimi e le persone perbene, vogliono soffocare la nostra libertà e la nostra autonomia, noi andiamo avanti, l’austerità sia, invece, per le caste e le oligarchie politico-finanziarie. Viva la scuola, viva i nostri bambini e i nostri ragazzi, viva le maestre della nostra scuola comunale!

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 30 Luglio 2015

Tra le librerie cittadine in occasione di “Con Parti col libro”
Ore 18:30 – Con Parti col libro invogliamo i cittadini a viaggiare, o in vacanza o dentro se stessi, con la lettura. Perché la lettura e la cultura sono il volano del riscatto. E non é un caso che questa manifestazione, per la quale le librerie di Napoli resteranno aperte tutta la notte, parta da qui: da Forcella, dalla biblioteca dedicata alla piccola vittima di camorra Annalisa Durante. Perché la lettura é anche l’antidoto al male, dal quale ci riscattiamo con la cultura e l’amore. Interessante incontro con il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti.
Successivamente ho fatto visita alla libreria Evaluna, dove la compagnia Liberalibri é impegnata in laboratori di lettura e illustrazione per l’infanzia.
Ho apprezzato la cura e passione della nuova libreria Mook Mondadori a piazza Vanvitelli, successivamente ho fatto visita alla libreria #iocisto dove ho incontrato i ragazzi di radio immaginaria.

Ore 19:00 – Ho chiamato Anne Carrot che prima di tornare in Francia dopo 4 anni trascorsi a Napoli ci ha voluto lasciare una commovente testimonianza di amore e di passione per la nostra città. Era davvero felice della mia telefonata che ho fatto a nome di tutte le persone che amano davvero Napoli. Mi ha promesso che ci rivedremo presto, al suo ritorno in città da cui riuscirà a stento a stare lontana. Grazie Anne, anche noi non ti dimenticheremo…
E per chi non l’avesse letto ecco il suo saluto: http://www.demagistris.it/cultura-turismo-eventi/napoli-una-citta-che-e-la-vita-testimonianza-appassionata-di-unosservatrice-francese/

Al Concerto di Maria Nazionale
Ore 21:30 – Note, musica e magia. Ho terminato la serata al concerto di Maria Nazionale. Una platea piena e viva per respirare la musica di una grande interprete della tradizione napoletana.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 29 Luglio 2015

Comune di Quarto
Ore 9:00 – Quarto Nella sede del Comune di Quarto assieme al sindaco di Monte di Procida Giuseppe Pugliese e al sindaco di Quarto Rosa Capuozzo abbiamo condiviso un documento d’intesa sulla geotermia e la scelta della tipologia di impianti da localizzare nella Caldera dei Campi Flegrei. Abbiamo concordato sull’importanza della geotermia come fonte sostenibile per la produzione energetica, termica e idrico-sanitaria che è una grande risorsa da utilizzare con sapienza e accortezza, ma al contempo abbiamo chiarito in modo netto la totale contrarietà agli impianti di grandi dimensioni ad alta e media entalpia per la produzione di megawatt di energia con trivellazioni profonde e con il prelievo e la re-immissione di fluidi nel sottosuolo, che produrrebbero rischi per la popolazione in una zona sensibile qual è la Grande Caldera dei Campi Flegrei. E’ solo l’inizio di un percorso condiviso tra sindaci. D’ora in avanti avremo diversi tavoli istituzionali di lavoro su molteplici tematiche di interesse generale, a cominciare dalla geotermia. Nel documento siglato abbiamo tracciato le linee-guida, che puntano all’uso di questa fonte di energia sostenibile finora poco utilizzata; all’eliminazione del rischio connesso agli impianti di grandi dimensioni e alla scelta di redistribuire la ricchezza energetica favorendo molti singoli utenti piuttosto che i grandi produttori.

Porte aperte a Palazzo San Giacomo
Ore 16:00 – Oggi abbiamo aperto come di consueto Palazzo San Giacomo ai cittadini. In 2 anni abbiamo organizzato ben 32 visite guidate di Palazzo San Giacomo. Oggi erano presenti cittadini e turisti in visita oltre ad un gruppo di ragazzi di varie etnie, residenti a Napoli.
Come di consueto dopo la visita guidata del palazzo mi sono intrattenuto con loro, ascoltando le loro domande e condividendo problemi e soluzioni per la nostra città. Le visite di palazzo San Giacomo sono gratuite, riprenderanno a settembre.

Leggi
Luigi de Magistris

Una festa per la scherma e per la sciabola in particolare. Oggi a Palazzo San Giacomo ho premiato gli schermidori napoletani che hanno vinto la medaglia d’oro a squadre ai campionati mondiali di Mosca. Dopo vent’anni l’Italia è risalita sul tetto del mondo grazie ai nostri Diego Occhiuzzi e Luca Curatoli ma già qualche settimana prima a Baku, nel corso dei campionati Europei, ancora la nostra Città e la sua scuola di sciabola avevano centrato uno splendido argento con Rebecca Gargano per poi salire sul gradino più alto del podio nella gara a squadre con Massimiliano Murolo e Giovanni Repetti.
Una pioggia di medaglie in uno degli sport olimpici per eccellenza, la scherma , ed è grande il contributo che viene da Napoli anche grazie ai maestri Alberto Coltorti, Gigi Tarantino e Leo Caserta.
Ora il traguardo è per le Olimpiadi di Rio 2016 e siamo certi che sapranno difendere alla grande i nostri colori

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 28 Luglio 2015

Circolo nautico Posillipo
Ore 10:00 – Mi sono davvero divertito con i ragazzi delle Fontanelle alla Sanità della meravigliosa suor Michela che per un mese hanno praticato tutte le discipline del mare. I loro sorrisi, le loro carezze mi hanno emozionato.

Sala Giunta – Palazzo San Giacomo
Ore 17:00 – Il Comune di Napoli ha reso ‘onore’ ai campioni della scherma che hanno vinto medaglie agli Europei di Bakù e ai Mondiali di Mosca.Con gioia ho consegnato targhe ai campioni partenopei Diego Occhiuzzi, capitano della squadra azzurra, e Luca Curatoli, che in squadra con Aldo Montano ed Enrico Berrè, hanno vinto la medaglia d’oro nella sciabola ai Mondiali disputati a Mosca; a Rebecca Gargano medaglia d’argento agli Europei di Bakù; a Massimiliano Murolo e Giovanni Repetti medaglia d’oro nella sciabola a squadre, con Luigi Miracco e Alberto Pellegrini, agli Europei di Bakù. Ed ora a RIO 2016 per un’altra grande avventura.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario%E2%80%AC-del-28-luglio-2015

Leggi
Luigi de Magistris

Un vero e proprio meticciato popolare e culturale al Parco Merola di Ponticelli. Si tratta delle prime tre opere del progetto ‘Street Art’ patrocinato dal Comune di Napoli. I tre grandi murales, realizzati sulle facciate laterali delle palazzine, raffigurano, rispettivamente, l’integrazione attraverso il volto di una bimba rom tra i libri; lo sport raffigurato dai bambini che giocano a calcio con le maglie del Napoli e dell’Argentina e, infine, il gioco evocato da diversi giocattoli da quelli moderni a quelli tradizionali come le marionette di Pulcinella.
Attraverso la Street Art si possono recuperare spazi degradati lanciando messaggi forti a favore dell’integrazione, delle nostre tradizioni, della cultura.
Ora aspettiamo le altre cinque opere, intanto grazie ai primi tre artisti: l’opera sull’integrazione è di Jorit, quella sul gioco è di Zed1 e lo sport è frutto della mano di Rosk e Loste. Grazie ad Inward, Unar, Rotary e Ceres e grazie a chi ha ispirato queste opere: il volto della bimba rom è liberamente ispirato a una bambina che vive nella zona, mentre per i murales sul gioco e sullo sport gli artisti si sono avvalsi della collaborazione e dei suggerimenti dei bambini che vivono nel Parco Merola.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/ambiente/ponticelli-attraverso-la-street-art-si-possono-recuperare-spazi-degradati

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 27 Luglio 2015

Parco Merola – Ponticelli
Ore 10:00 – Contro il degrado e l’indifferenza sono stati inaugurati oggi al Parco Merola di Ponticelli, le prime tre opere del progetto ‘Street Art’. Il progetto è stato sostenuto dall’Unar, dal Rotary Club Campania-Napoli e dalla Ceres. I tre grandi murales, realizzati sulle facciate laterali delle palazzine popolari, raffigurano, rispettivamente, l’integrazione attraverso il volto di un bimba rom tra i libri; lo sport raffigurato dai bambini che giocano a calcio con le maglie del Napoli e dell’Argentina e, infine, il gioco evocato da diversi giocattoli da quelli moderni come i videogiochi a quelli tradizionali come le marionette di Pulcinella.

Sala Giunta – Palazzo San Giacomo
Ore 11:00 – Abbiamo presentato la Scuola di formazione per giovani amministratori ‘Amato Lamberti’. La scuola nasce dall’adesione del Comune di Napoli all’iniziativa promossa a livello nazionale dall’Anci a seguito dell’accordo stipulato nel 2012 con la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Gioventù. Nel 2013 l’Anci ha pubblicato un avviso di selezione per avviare percorsi formativi locali da ideare e realizzare nel capoluoghi di Provincia. Oggi, a iter concluso, la presentazione della Scuola intitolata ad Amato Lamberti per ‘il suo impegno a favore dei giovani e della legalità’. La scuola napoletana per giovani amministratori, di età non superiore ai 35 anni, è realizzata con la collaborazione di Anci Campania e dell’Università Federico II di Napoli ed è incentrata sul tema dell’utilizzo dei fondi europei.

Sala Giunta – Palazzo San Giacomo
Ore 18:00 – A distanza di un paio di settimane ci siamo rincontrati con gli oltre 20 ordini professionali riuniti dal CUP. Questa volta sono stato con la mia intera giunta per iniziare ad entrare nello specifico dei temi su cui collaborare insieme. Molte delle cose che ci segnalarono nella prima riunione già sono in piena lavorazione dagli uffici ed i risultati arrivano di settimana in settimana. Ci aggiorneremo con tavoli settimanali ed insieme sono sicuro che arriveremo a raggiungere risultati importanti.

Parco Urbano dei Camaldoli
Ore 21:30 – A pochi passi dall’Eremo sono stato alla Festa della Riscossa Popolare alla quinta edizione. La Festa della Riscossa Popolare è diventata ormai un’attitudine partenopea, con l’obiettivo di dimostrare che il popolo può rivalorizzare i beni comuni ed il patrimonio pubblico restituendoli alle loro fruizioni sociali, ideando, progettando e realizzando una serie di eventi, iniziative, occasioni di confronto. Ho trascorso una serata costruttiva con concerti di musica popolare, dibattiti, incontri, spettacoli, tavoli tematici e mercatini.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario-del-27-luglio-2015

Leggi
Luigi de Magistris

Sono felicissimo che lo stadio oggi riapra nuovamente alla musica con il concerto di Lorenzo al quale voglio dire grazie per la sensibilità dimostrata per la città e per Pino Daniele, che è la Città….
Sarà emozionante ascoltare Jovanotti cantare il ricordo, assieme a grandi artisti come Ramazzotti e James Senese, dell’immortale arte di PIno.
Questi due straordinari concerti, prima quello di Vasco e stasera quello di Jovanotti, dimostrano che questa è una strada senza ritorno. Lo stadio è della Città di Napoli ed al suo interno possono convivere calcio e musica, due fattori, tra l’altro, determinanti per la crescita della nostra Città.
Penso che la stragande maggioranza dei napoletani vogliano godere sia delle magie dei nostri calciatori che delle emozioni delle piu grandi rock star nazionali ed internazionali.
Stasera sarà un altro grande successo di amore e di musica. Grazie Lorenzo

( foto titti fabozzi )

Leggi
Luigi de Magistris

Abbiamo approvato questa notte il Bilancio. Nonostante i pesantissimi tagli del Governo siamo riusciti a non tagliare i servizi e ad abbassare anche le tasse. É stato un bilancio faticoso a causa dell’irresponsabilità politica di Renzi che continua a tagliare ai Comuni e di conseguenza servizi ai cittadini.
Noi invece puntiamo ad uscire dal piano decennale di riequilibrio nel 2016, con sei anni di anticipo.
L’obiettivo è possibile a seguito della riduzione del disavanzo che, a oggi, è pari a 205 milioni di euro rispetto agli 850 milioni che avevamo ereditato dalla precedente amministrazione.
L’ uscita anticipata dal piano di rientro produrrebbe l’abbassamento delle aliquote e la possibilità di fare investimenti.
Gli obiettivi del piano di rientro sono stati centrati nonostante i tagli sconsiderati del Governo che crescono di ‘ulteriori 60 milioni rispetto ai tagli già subiti nel 2014
Per quanto riguarda i servizi, nel bilancio sono appostati, ad esempio, 16 milioni per manutenzione straordinaria strade; 2 milioni per il Pronto intervento stradale; 1 milione per pianificazione e gestione del territorio; 900 mila euro per manutenzione edilizia monumentale; circa 5 milioni per cultura e sport. Sul fronte del welfare è stato mantenuto il fabbisogno del 2014.
Alle Municipalità sono state assegnate le stesse risorse del 2014.
Nel Bilancio non ci saranno nuove tasse per i cittadini, anzi, molte riduzioni.
Per la Tari la conferma delle agevolazioni già previste nel 2014 tra cui la riduzione del 30% per chi utilizza il compostaggio; una generica riduzione del 2% per tutti ed una riduzione tra il 10 e il 15% per attività commerciali di ortofrutta, pescherie, fiorai, musei e biblioteche, attività di ristorazione e alberghi.
Le riduzioni, invece, arrivano ad oltre il 50% per associazioni, attività culturali, religiose e sportive che presentino ”progetti utili e senza scopo di lucro”
Per quanto riguarda l’Imu, riduzioni sono previste per canoni concordati che risentono di maggiori agevolazioni se si tratta di giovani coppie.
Nella manovra, inoltre, si prevede la proroga al 31 dicembre 2015 dell’agevolazione Cosap per il rifacimento e la messa in sicurezza delle facciate degli edifici.
Stiamo lavorando poi alla costituzione di “Napoli Riscossione”, società che dovrà occuparsi della riscossione dei tributi e dei crediti allo scadere della convenzione con Equitalia fissata il 31 dicembre 2015. La costituzione della società “in house” consentirà al Comune di trattenere gli agi pari all’8% e di poter reinvestire le risorse in città. Un’azione che rientra nel solco del contrasto all’evasione che fiscale che quest’anno ha consentito il recupero di 35 milioni, un dato mai registrato in passato. E tanto altro ancora…

Leggi