Post Archive

settembre 2015

Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 29 settembre 2015

Via San Sebastiano
Ore 09.00 – Ho inaugurato l’anno scolastico del Liceo classico Vittorio Emanuele II. I ragazzi mi hanno interrogato sulla crisi della rappresentanza nelle istituzioni e sull’esigenza crescente di partecipazione alla politica dei nostri territori, sulle politiche di tenuta sociale da attuare su tutto il territorio cittadino. Ancora è forte in città l’eco delle parole del Presidente Mattarella:«Scuola come anticorpo al conformismo, la camorra e la mafia possono essere sconfitte, saranno sconfitte e voi giovani di Napoli sarete alla testa di questa meravigliosa vittoria». Ho avuto modo di visitare una struttura scolastica di enorme bellezza con un museo sulle scienze da inserire tra i percorsi cittadini.

ORE 11:30 – Sala giunta, Palazzo San Giacomo
Entro la fine dell’anno l’area antistante il teatro Augusteo diventerà largo Francesco Caccavale in ricordo del patron del teatro. É quanto abbiamo indicato in occasione della cerimonia di commemorazione in ricordo dell’imprenditore culturale scomparso improvvisamente lo scorso agosto.Tanti gli amici presenti oggi, oltre alla famiglia tanti artisti, tra cui Arbore, Cigliano e Laurito. Dobbiamo ricordare Francesco continuando i tanti progetti che stavamo facendo insieme e dobbiamo lavorare tutti insieme alla realizzazione del museo della canzone napoletana da intitolare alla sua memoria.

Via Pino Daniele già Vico Donnalbina
ORE 16:00 – Napoli lo ricorda con strada e Capodanno.
Napoli ricorda Pino Daniele intitolandogli la strada in cui ha vissuto da bambino e dedicandogli i festeggiamenti del prossimo Capodanno il cui concerto di fine anno sarà dedicato al ‘Nero a metà’.
Ringrazio il Prefetto Pantalone che ci ha concesso una deroga per intitolare la strada a Pino prima dei dieci anni previsti dalla legge e ringrazio tutta la famiglia di Pino. Tra le prossime iniziative in ricordo di Daniele, una mostra al Pan che sarà inaugurata nel mese di ottobre.

Cinema Metropolitan
ORE 23:00 – Oggi nell’ambito del Napoli Film Festival, patrocinato dal Comune, ho portato i miei saluti al cast del Film: “A Napoli non piove mai” regista Sergio Assisi e tanti attori partenopei. Sono ormai molti i film girati nella nostra città, segno che Napoli ha un ruolo fondamentale nella cultura. Complimenti per il film !

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 28 settembre 2015

Ore 8.15 Presso la chiesa di Santa Chiara ho fatto omaggio alla tomba di Salvo D’Acquisto un eroe che la città non dimenticherà mai. Sempre nell’ambito della celebrazione delle quattro giornate di Napoli, ho portato il mio saluto alla legione dei Carabinieri della caserma di San Potito e successivamente deposto la corona d’allora presso la stele dei marinai in Via Cesario Console.

Ore 10 Istituto Sannino (Ponticelli)
La visita del Capo dello Stato Sergio Mattarella a Napoli è un segnale forte che noi apprezziamo. Oggi duemila studenti in festa all’Istituto Sannino-Petriccione di Ponticelli hanno accolto il Presidente della Repubblica che ha inaugurato l’anno scolastico.

Ore 13:00 – Dopo l’inaugurazione dell’anno scolastico ho accolto il Presidente Mattarella al Maschio Angioino dove ha deposto una corona di alloro alla lapide dedicata ai caduti delle Quattro Giornate. Napoli prima città in Europa che si è liberata dal nazifascismo con una rivolta di popolo.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 27 settembre 2015

Hotel Royal Continental (Via Partenope)
Ore 17.30 – Ho partecipato al 43esimo congresso nazionale della Società italiana di microbiologia. Perché Napoli é viva e capitale del turismo congressuale.

Marianella
Ore 18:30 – Impegno civile e religioso. Per la festa di sant’Alfonso Maria de’ Liguori presso l’antico borgo alfonsiano di Marianella, qui dove il santo nacque. Che bello l’abbraccio dei fedeli.

Vigliena
Ore 21:00 – Continua l’ attività del laboratorio artistico di Vigliena nel quartiere di San Giovanni- sede del coro giovanile del Teatro San Carlo. Il musical “Change” dimostra quanto la musica possa incidere nei luoghi di sofferenza e trasformarli. La musica e la cultura rappresentano il linguaggio universale contro l’indifferenza. E’ stato davvero emozionante assistere al risultato raggiunto da questi ragazzi!

Leggi
Luigi de Magistris

Grazie a tutti quelli che scelgono Napoli. Grazie di cuore.
Ho visto i dati ufficiali in questi giorni. Per quanto riguarda l’industria turistico-culturale l’estate appena trascorsa ha rappresentato un successo oltre ogni aspettativa.

Boom di presenze in aeroporto, stazione ferroviaria e porto. Turisti disseminati in tutte le strutture ricettive della nostra città. Tanta gente per le nostre strade.

Ottimi dati anche per economia e lavoro collegati al turismo. I napoletani hanno scommesso sulla riscossa della nostra città. Napoli e’ entrata nella top 15 delle città italiane ed estere più ricercate. Siamo per ora al quattordicesimo posto, sorpasso a Venezia. Siamo all’inizio di un grande viaggio, che può portare tanto lavoro e benessere.

Tutti dobbiamo impegnarci al massimo per migliorare servizi, accoglienza, sicurezza. Anche a settembre, nonostante la recrudescenza criminale, Napoli è stata invasa da abitanti di tutto il mondo.

Napoli e’ nostra, l’amore e la passione per Napoli sconfiggeranno violenza, sopraffazione, indifferenza. Abbiamo potenzialità enormi su cui occorre lavorare duramente ma la strada intrapresa e’ quella buona e si vedono tanti effetti collaterali positivi in termini economici e occupazionali. Napoli è la città d’Italia che è più cresciuta in termini turistici negli ultimi anni. Per merito di chi ci ha creduto ed ogni giorno sempre più persone ci credono impegnandosi.

Nessuno fermerà questo percorso verso la riscossa definitiva della nostra amata Napoli.

Foto (repubblica.it, campaniasulweb.it,ilmattino.it)

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 26 settembre 2015

Ore 9,30 – Insieme per lo sport

Allo stadio Collana ho salutato con gioia i ragazzi e le ragazze che stamattina hanno partecipato alla 13ma edizione di “insieme per lo sport”, manifestazione sportiva multidisciplinare riservata ai ragazzi/e con disabilità organizzata dal CONI regionale.
Circa 2000 ragazzi/e appartenenti a circa 80 centri di disabilità e società sportive si sono divertiti per tutta la giornata sfidandosi in 21 diverse discipline sportive, dalla danza agli sport equestri passando per l’atletica ed il tiro con l’arco, davanti ad un pubblico variegato composto dagli istituti superiori Pansini, Sannazaro, Vico, Orazio Flacco di Portici e la scuola elementare di Terzigno Un ringraziamento particolare al Corpo della Polizia Penitenziaria che ha suonato le marce che hanno accompagnato i ragazzi durante la sfilata inaugurale, ai Vigili del Fuoco, sempre presenti ed attivi nelle manifestazioni con un particolare rilievo sociale ed ai 500 volontari che hanno accompagnato e sostenuto i nostri ragazzi.
Tutti partecipanti, nessuno escluso è stato il fil rouge di questa riuscitissima manifestazione che mi auguro abbia sempre più successo.

Ore 11,00 – La responsabilità della cosa pubblica
All’Istituto Studi Filosofici ho partecipato ad un confronto pubblico avente ad oggetto “La responsabilità della cosa pubblica” organizzato dall’Associazione Vivoanapoli, alla gradita presenza del Presidente dell’Istituto avv. Marotta.
E’ stato un intenso incontro con più di cento cittadini, un incontro durante il quale, grazie soprattutto alle puntuali domande rivoltemi, ho avuto modo di raccontare attività svolte ed ancora in itinere, di affrontare problematiche reali e relative responsabilità, sulle quali, insieme alla Giunta, al Consiglio ed alla macchina comunale ho lavorato e sto lavorando.
In una bella atmosfera di partecipazione ed attenzione ho chiaramente percepito una diffusa determinazione nell’azione, partecipazione e collaborazione per il bene della nostra Napoli.

Ore 13,00 – La sanità al sud. Selfie di un diritto negato
Sono intervenuto al convegno organizzato dalla ANAAO ASSOMED dove ho sottolineato la centralità e la non “comprimibilità” del diritto alla salute, il grande rispetto per le professionalità di medici e paramedici soprattutto nell’ambito della sanità pubblica, ed infine l’importanza che hanno per questa amministrazione il tema della salute mentale e la lotta a difesa dei diritti e della dignità dei sofferenti psichici testimoniati concretamente dalla istituzione dell’Osservatorio di Salute Mentale all’interno del Comitato comunale sulla Salute e sulla Sanità.

Ore 17,00 – inaugurazione aiuole adottate in Piazza San Gaetano
A Piazza San Gaetano ho partecipato, invitato da C’entro Napoli e I Sedili di Napoli, ad un pomeriggio di sensibilizzazione dei cittadini della zona alla cura del territorio ed al rispetto della cosa pubblica. Ho festeggiato, insieme alle associazioni e ai molti cittadini che hanno partecipato, l’adozione da parte delle stesse associazioni delle fioriere della piazza, ho ascoltato con piacere i musicisti dell’arte della posteggia del gruppo “Mastro Masiello Mandolino” ed il reading del bravo attore e regista teatrale Ettore Nigro.

Ore 18,00 – Yallafest
Ho partecipato al dibattito pubblico “L’invasione che non c’è – accogliere oltre l’emergenza” ribadendo la ferma posizione di Napoli in termini di apertura, tolleranza ed accoglienza finalizzate non soltanto ad una mera ospitalità ma alla rimodulazione di un tessuto sociale maggiormente complesso ma nella sostanza potenzialmente molto più ricco, in cui si rispettino tutti i diritti di cittadinanza.

Ho fatto infine un passaggio allo stand di Amnesty International dove ho firmato la petizione avente ad oggetto una richiesta di impegno del Ministero dell’Interno Italiano affinchè l’UE rafforzi tempestivamente la capacità di accoglienza di migranti e rifugiati nei paesi di primo arrivo, partecipi pienamente ai piani di emergenza di redistribuzione e introduca un sistema di asilo comune dell’UE

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 25 settembre 2015

Ore 09:15 Antisala dei Baroni. Maschio Angioino

Sono intervenuto al workshop organizzato dalle Acli sul “lavoro irregolare e discriminazione”. Sono di questa estate e non del secolo scorso le drammatiche notizie di cronaca riguardanti il caporalato. Un fenomeno che riguarda soprattutto le prestazioni lavorative dei migranti ma non solo. Il jobs act non contribuisce a far emergere e ad includere nella legalità formale una serie di lavori ancora sommersi. Inoltre la minaccia del mancato rinnovo del contratto non garantisce ai lavoratori una posizione contrattuale affinché gli illeciti sul lavoro possano emergere. C’è molto ancora da fare in questo ambito e non tutti i provvedimenti contribuiscono al miglioramento.

Ore 10:00 – Mostra d’Oltrmare
Al training camp “governi locali e politiche europee” organizzato dall’Anci per i giovani amministratori ho parlato del ruolo dei sindaci nell’attuale assetto istituzionale. I sindaci sono i primi mediatori sociali tra le istituzioni tutte e una crisi economico finanziaria che viene gestita con tagli ispirati all’ austerità per la spesa pubblica sui servizi e il comparto sociale. Ai sindaci viene chiesto oggi maggiore responsabilità soprattutto per politiche repressive e di ordine pubblico, senza però concedere gli adeguati poteri che questa responsabilità comporterebbe. Io immagino e interpreto il mio ruolo di sindaco tra la gente, nella reciproca responsabilizzazione tra istituzione e cittadino. A chi oggi libera spazi, adotta strade, aggrega su attività di gestione e ampliamento della fruizione pubblica, laddove le istituzioni non riescono più ad arrivare, io rinnovo sempre il mio vivo apprezzamento.

Ore 11:00 – Rotonda Diaz
Ho visitato il banchetto per la sensibilizzazione alla ricerca di cure di contrasto alle sindromi atassiche.

Ore 11:30 Riviera di Chiaia
Sono intervenuto al congresso dal titolo “focus on : scompenso cardiaco e comorbidità ormonali”. La tutela della salute pubblica è una delle prerogative del ruolo istituzionale attribuito al sindaco di una comunità. Pertanto chiedo il coinvolgimento di tale ente nella programmazione sanitaria. Assisto alla forte preoccupazione dei miei concittadini per la progressiva chiusura di presidi sanitari nei quartieri popolari e per la mancata funzionalità di un grande ospedale inaugurato in pompa magna.

Ore 12.30 Lungomare Caracciolo
Abbiamo restituito alla città, restaurata, la ‘Colonna spezzata’, monumento simbolo del lungomare liberato di Napoli. Non più scritte con lo spray e via anche i cartelloni pubblicitari con l’immagine di Belen che hanno coperto la colonna durante le delicate fasi del restauro. Oggi con la Belen ” vera ” abbiamo scoperto la targa in memoria dei caduti in mare. Dopo le recenti riaperture della fontana del carciofo e di quella di Spinacorona, è tornata alla sua antica bellezza anche la Colonna spezzata . Ecco come si presentava il monumento prima dell’intervento e come è adesso.
Ormai ci sono decine di monumenti sui quali si sta lavorando in una collaborazione molto virtuosa per il bene comune tra pubblico e privato. Ed ho molto apprezzato l’invito di Belen che ha detto della nostra città “Quando uno straniero arriva qui resta estasiato”.
I lavori di restauro sono iniziati nell’aprile di quest’anno e sono stati consegnati ad agosto.

Camaldoli
17:00 – Oggi pomeriggio sono tornato a fare una passeggiata per il quartiere Camaldoli (via guantai ad Orsolone, via Camillo Guerra , via comunale guantai a Nazareth, via dell’eremo ed altre). Ho constatato che la situazione della zona è complessivamente buona (strade, decoro, rifiuti). Parlando con i cittadini é emersa qualche criticità che ci impegneremo a risolvere nel più breve tempo possibile. Al ritorno ci siamo fermati davanti all’ospedale Monaldi dove ho trovato con piacere giardinieri all’opera sulla grande aiuola adottata.

Sagrato del Duomo di Napoli
Ore 21:00 – Ho partecipato al San Gennaro Day, un evento organizzato dalla Jesce Sole all’interno del progetto Imago Mundi, con il patrocinio del Comune di Napoli e della Curia. La kermesse valorizza una delle zone di Napoli che, con le sue strade e i suoi tesori nascosti, è un serbatoio di cultura millenaria. Questa sera tanti i premi dati ad artisti, attori della nostra città.
Ho avuto il piacere di premiare la stilista Renata Gatta, tra le commercianti più antiche della nostra città e Belen Rodriguez per aver contribuito in qualità di sponsor alla ristrutturazione di uno dei monumenti più importanti della nostra città.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 24 settembre 2015

Palazzo San Giacomo
ORE 10:00 – Con il Sindaco Efthymios Kotzas ho firmato il protocollo d’intesa tra le Città di Napoli e la Città Greca dell’Antica Olympia, dove nacquero i Giochi Olimpici.
Le due città si impegnano a promuovere non solo l’attività fisica e lo sport, ma anche a mantenere vivi ed a diffondere maggiormente valori come il rispetto per l’avversario, la coscienza politica e culturale in quanto veicoli di amicizia e di comprensione delle diversità, delle Etnie e delle Civiltà. La Città di Napoli ribadisce la sua vicinanza alla Grecia, com’è avvenuto nei mesi scorsi, con le iniziative intraprese insieme alla Comunità ellenica per rafforzare il principio che l’Europa si costruisce con i suoi popoli.

Santa Maria della Libera
ORE 18:15 – Ogni volta che apre una libreria, sboccia un fiore della cultura. Dopo anni che chiudevano, ora aprono tante librerie, come “il quadrifolio”, che ho visitato oggi.

Casina Pomepeiana (Villa Comunale)
Ore 20:30 – Piccoli segnali che danno il senso dell’umanità di questa città. Il Salotto Giglio, il convivio della “posteggia” partenopea, l’antica arte dei musicisti che suonavano nelle osterie, ha organizzato un bellissimo corso per assistere i malati di Sla. E l’ha fatto insieme al Comune, alle associazioni e nella Casina Pompeiana che la nostra Amministrazione ha strappato al degrado, restituendola alla città.

Teatro San Carlo
Alcuni giorni fa ho avuto un grande onore: stringere la mano ad un mostro sacro della cultura mondiale il maestro Zubin Mehta, Ci siamo incontrati nel nostro prestigioso Massimo dopo il suo concerto. Al San Carlo abbiamo parlato di musica e cultura ed anche di temi sociali ma soprattutto di un amore in comune: Napoli.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 23 settembre 2015

Rampe Siani (Arenella)
ORE 8.30 – Trentesimo anniversario della morte di Giancarlo Siani, il giornalista ucciso dalla camorra per le sue indagini coraggiose: al Vomero, sulle rampe che lo ricordano, dopo la deposizione della corona, la partecipazione alla diretta RAI nella trasmissione che si è occupata, fra l’altro, anche della questione dei tanti giornalisti che oggi vivono sotto scorta. E successivamente, nell’ambito della settimana di iniziative per il trentennale, nella sede del Mattino, la XII edizione del premio Siani, andato al volume “Fatti di camorra – dagli scritti giornalistici”, promosso dall’associazione Giancarlo Siani della rete di Mediterraneo Sociale. E questa sera gli sarà intitolata la sala del PAN dove è stata ospitata a lungo la sua Mehari.

Laboratori artistici del Teatro di San Carlo – Vigliena (San Giovanni a Teduccio)
Ore 16,00 – Abbiamo presentato CHANGE – La Musica Cambia, il musical scritto ed interpretato dal Coro Giovanile del Teatro di San Carlo diretto da Carlo Morelli che sarà portato in scena proprio qui, da domenica 27 settembre a sabato 3 ottobre, per la regia di Bruno Garofalo e la coreografia di Gennaro Cimmino e Chiara Barassi.
Il Massimo napoletano ancora una volta mostra i frutti del polo formativo di Napoli Est, sorto nel 2011 per puntare sulle potenzialità di un territorio ricco di talenti e di professionalità: in questi anni sono sorti laboratori artistici e sono stati prodotti spettacoli come Bohème a Vigliena, Napoli Est Side Stories ed I Mille Pagliacci di Eduardo.
Tutto quello che proviene da questi edifici post-industriali, fino a poco tempo fa abbandonati, oggi ha il sapore di una scommessa vinta: un presidio artistico-culturale che dimostra come la cultura sia l’arma principale per far crescere i giovani, anche contro le tentazioni delle strade sbagliate.

PAN (Palazzo delle Arti – Via dei Mille)
Ore 18.00 – Continua la riflessione e l’approfondimento sul tema dell’immigrazione. Oggi il PAN ospita il Calandra Insitute di New York. Ho rincontrato i professori Anthony Tamburri, Fred Gardaphe e padre Gennaro Matino con i quali abbiamo proseguito il dibattito cominciato a New York lo scorso giugno sull’importanza di accogliere gli immigrati che sbarcano oggi nei nostri porti, ricordando l’esperienza degli italiani partiti in massa alla ricerca di futuro migliore all’inizio del novecento.

Maschio Angioino
Ore 19:00 – Ho partecipato alla cerimonia di inaugurazione di isolimpia assieme al sindaco greco di Antica Olimpia. Fratellanza dei popoli nello sport per promuovere dialogo tra le nostre città. E per riaffermare i vincoli di amicizia tra due bellissime città.

Via dei Mille, 60 -Pan
Ore 20.00 – A trent’anni dalla scomparsa del giornalista Giancarlo Siani, gli abbiamo intitolato l’atrio del Palazzo delle Arti di Napoli.
Durante l’incontro, alla presenza del fratello Paolo Siani e dell’assessore Nino Daniele, abbiamo ricordato come dopo tanti anni il lavoro del giovane cronista non sia stato dimenticato ma funga da stimolo per tutti i napoletani che hanno deciso di restare per difendere la propria città. Numerosi gli artisti presenti, da Maurizio De Giovanni e Francesca Rondinella a Rosaria De Cicco e Antonella Stefanucci.
Durante l’evento abbiamo ammirato anche i disegni dei bambini sul “viaggio della Mhari”.

Maschio Angioino
Ore 21:30 – Instru:mentale, un progetto di Isabella Barbato che ha visto sullo stesso palco stasera 10 musicisti con un unico comune denominatore: la vita attraverso la musica.
Dicono spesso di Napoli che gli artisti non trovano il giusto spazio, con questo progetto si é dimostrato il contrario. Una mostra fotografica e un corto ” volevo scappare con Paolo Conte…” che ripercorre momenti del vissuto della barbato e che attraverso le opere musicali dei compagni di viaggio, nello splendido scenario del cortile del Maschio Angioino hanno regalato una serata davvero emozionante.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 22 settembre 2015

Via Parroco Simeoli – Pianura
Ore 10:30 – Abbiamo Inaugurato a Pianura una nuova sede del Commissariato di Polizia. Un segnale tangibile da noi fortemente voluto per migliorare la sicurezza dei cittadini.

Fuorigrotta
ORE 12:00 – È stata inaugurata la “Casa di Alice”, nel quartiere Fuorigrotta a Napoli, un luogo di accoglienza per le famiglie che abitano lontano dai dipartimenti di onco-ematologia pediatrica della città. L’appartamento é un bene confiscato alla camorra che come Comune di Napoli abbiamo assegnato, con procedura di evidenza pubblica, alla Onlus Carmine Gallo, anche grazie all’Associazione Trenta ore per la vita.
Un segno di vicinanza ai bambini che soffrono e alle loro famiglie che possono avere un luogo bello e dignitoso in cui dimorare mentre i bimbi si curano e lottano per la vita. Sottraiamo alla camorra per dare alle comunità, alla gente.

Leggi