Post Archive

novembre 2015

Luigi de Magistris

Quando vedo Luca vedo Eduardo. Quando vedo Eduardo – nel suo essere culturalmente immortale – vedo mio padre e mia madre che mi portavano al San Ferdinando quarant’anni fa. Il teatro una passione. Quando ascolto Luca penso all’immensità del teatro napoletano. Quando vedo i De Filippo vedo il teatro, in tutta la sua infinita profondità. La sua potenza, la sua magia, la sua allegria, la sua melanconia. Con il teatro vedo Napoli, la nostra terra. Con Luca lavoravamo insieme per far decollare la neonata scuola pubblica di formazione teatrale per giovani di drammaturgia in lingua napoletana, la cui sede, l’avevamo deciso insieme una ventina di giorni fa, sarebbe stata nella Galleria Principe di Napoli i cui lavori di restauro termineranno a fine anno. Ho fortemente voluto questa scuola e insieme all’assessore Nino Daniele che Luca ne fosse il direttore. Dopo che abbiamo ottenuto – circa un anno fa – che il Teatro Stabile di Napoli divenisse teatro nazionale, risultato storico per la nostra città. La scuola non potrà che portare il nome di Luca. Quando penso a Luca penso al suo instancabile impegno e alla sua passione per gli scugnizzi di Napoli. Se penso a Luca ricordo la recente commemorazione tenuta con lui a Napoli per un altro grande maestro: Francesco Rosi. Se penso a Luca penso a quello che dobbiamo fare presto per farlo vivere nella vita di tanti giovani napoletani: dall’ex carcere minorile Filangieri, alla scuola di teatro, alla fondazione Eduardo. Se penso a Luca, penso al teatro, penso a Napoli. Penso a quanto è ricca la nostra terra: di umanità e di vita, quindi anche di teatro. Ciao Luca !

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 29 Novembre 2015

Forcella
Ore 10:00 – É stata una gioia per me partecipare al “Vascio tour” di Forcella. Il viaggio in uno dei quartieri che trasuda storia da ogni pietra è un’iniziativa dell’associazione Agorà e di Paola Filardi che, con vivaci e appassionati compagni di viaggio, ha saputo creare un’aperta sinergia nel quartiere che con piacere si racconta e svela i suoi angoli misteriosi. Oltre alla ruota degli esposti un folto numero di curiosi ha scoperto la chiesa di Santa Maria a Sicola che ha dato a Roma tre papi. Abbiamo scoperto luoghi di vita nati a ridosso delle antiche mura, cortili somiglianti a piccoli orti botanici nel cuore della città. Uno scugnizzo ha rievocato un episodio che vide protagonista il nonno durante le Quattro giornate, lo ha fatto con l’elmetto che proprio suo nonno riuscì a sottrarre a un soldato nazista. Tre ore di cammino tra la gente, con il popolo che amo.

Mostra d’Oltremare
Ore 15:30 – Nel polo fieristico di Fuorigrotta ho visitato Arkeda, mostra dell’architettura, dell’edilizia, del design e dell’arredo che in questi anni ha saputo acquistare visibilità e prestigio sullo scenario nazionale e internazionale. Ho poi visitato la “Fiera del baratto e dell’usato”, appuntamento ormai consolidato a Napoli che richiama gli appassionati del vintage e del collezionismo. Infine sono passato al Santa Claus Village, due padiglioni interamente dedicati a Babbo Natale.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 28 Novembre 2015

Antisala del Maschio Angioino
Ore 9:45 – Ho portato il mio saluto al convegno di Musicoterapia “Le influenze della musica dul divenire dell’uomo” – gli effetti neurobiologici della Musica come Terapia nelle malattie neurodegenerative.
Ringrazio le Associazioni ” Il Grido Universale ” e “MadaMadà Eventi” per avermi invitato a questo interessante convegno su questa disciplina che lavora sulla possibilità di migliorare la vita quotidiana attraverso una serie di riflessioni. Ho sempre guardato con grande interesse alla scienza che studia la musicoterapia, credo che la musica sia anche un grande anti depressivo, un serbatoio senza fine di energie che tra le tante peculiarità abbia la capacità di aprire le frontiere inesplorate del nostro cervello e sia fondamentale nel percorso di crescita di ogni essere umano

piazza Matteotti
Ore 10.30 – Ho firmato anch’io per presentare una legge regionale di iniziativa popolare sul reddito minimo garantito in Campania per un’esistenza libera e dignitosa a disoccupati inoccupati e precari. Una legge di civiltà !

piazza Matteotti
Ore 10:30 – “La legge regionale tenta di sovvertire la sovranità popolare e le decisioni del Comune di Napoli. E’ un fatto molto grave e noi impugneremo la legge”.
Ho partecipato e sfilato nel corteo della manifestazione a favore della ”ripublicizzazione” dell’acqua e contro la nuova legge regionale approvata dal Consiglio regionale della Campania. Auspico che “accanto al ricorso che presenterà il Comune di Napoli, ci siano altri ricorsi”.
“Napoli è l’unica fra le città italiane medio-grandi ad aver costruito un percorso che trasformasse l’azienda del ciclo dell’acqua da Spa ad azienda pubblica di diritto speciale e lo abbiamo fatto con tenacia e nonostante mille difficoltà “Da parte della Regione – ha concluso de Magistris – c’è un tentativo di interrompere quel processo che da Napoli deve estendersi a tutta l’Italia. L’acqua è di tutti e non può essere accaparrata da qualcuno”. A Napoli l’azienda è ABC: Acqua Bene Comune

Ore 12:30 – Da oggi a Napoli torna via Dei Greci. Alla cerimonia di scoprimento della targa del toponimo ero accompagnato dall ‘Ambasciatore di Grecia in Italia Themistoklis Demiris, dal presidente della Comunità ellenica in Italia Jannis Korinthios e dall ‘assessore alla Cultura Nino Daniele. “Con oggi abbiamo rimesso un po’ a posto la storia. Questo atto non ci serve solo per ripristinare una violazione inaccettabile compiuta dal regime fascista, ma anche per costruire un futuro diverso, nuovo, che passa per la solidarietà, l’accoglienza, la contaminazione di culture e religioni. Il dialogo e l’ascolto sono anche complicati, ma sono un esercizio di democrazia”.

palazzo Zevallos Stigliano
Ore 13:30 – Incontro sul tema: la via dei Greci – l’ellenismo moderno a Napoli 500 anni di storia
Dopo la bellissima ed emozionante cerimonia di intitolazione della via dei greci sono stato al convegno organizzato dalla comunità ellenica di Napoli e campania durante il quale è stato sottolineato da parte di tutti l’importanza del recupero della memoria storica della Città. E nella nostra accogliente Città la cultura Greca, forse più di altre, ha contaminato e si è contaminata della nostra cultura.. culture diverse ma così vicine con origini comuni e profonde radici.

Castel dell’Ovo
Ore 16:30 – In occasione della giornata ONU per la Pace in Palestina, ho portato il mio saluto al convegno “Mediterraneo rotta di pace?” organizzato da Pax Christi con il patrocinio del Comune di Napoli.
Da Sindaco di Napoli ho avuto la fortuna di recarmi due volte in Palestina e ho avuto il privilegio di avere la cittadinanza onoraria palestinese. Ho il passaporto n°6 del quale avverto il peso e la responsabilità oltre che il privilegio. Quando mi sono trovato lì ho potuto constatare direttamente ciò che da magistrato prima e da sindaco poi, oltre che da abitante della terra, avevo solo sentito raccontare e posso dire che ci sono immagini che non dimenticherò mai.
Sono contento che sia stata scelta la città di Napoli quest’anno per l’organizzazione di questa giornata.
Lottiamo per la Palestina libera ! Per lo Stato della Palestina.
A Napoli ci sono tanti problemi, so bene che la nostra città ha tanti difetti e ci sono tante sofferenze ma Napoli è una città accogliente. Nella nostra città non innalzeremo mai muri ne’ di cemento né di filo spinato ma solo comunità di convivenza e di Pace. Stop all’assedio di Gaza.

Via Santa Brigida
Ore 17:30 – Come l’anno scorso anche quest’anno Emergency ha aperto a Napoli lo spazio dedicato al Natale per raccogliere fondi destinati al programma Italia Emergency
L’amministrazione comunale di Napoli in questi anni ha fortemente creduto nei progetti di Emergency, ricordo che lo scorso 1 settembre è stato inaugurato un poliambulatorio a Ponticelli. Un presidio che abbiamo fortemente voluto insieme per aiutare i più deboli.
È stato per me un onore inaugurare con tutti i volontari anche quest’anno questo spazio così importante che sono certo sarà meta di solidarietà da parte di tanti napoletani e non solo.

Palazzo Alabardieri
Ore 18.30 – Ho accettato con piacere l’invito dall’artista napoletana Rita di Napoli alla mostra di arte presepiale nell’elegante cornice di Palazzo Alabardieri. Avevo già avuto il piacere di ammirare le sue opere lo scorso anno alla mostra in San Severo al Pendino in via Duomo. È importante per me essere vicino a tutte le realtà locali che con la loro esperienza e il loro impegno portano in giro nel mondo la cultura e le tradizioni della nostra città.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 27 Novembre 2015

Mostra d’Oltremare
Ore 10:00 – Ho partecipato ad un interessante convegno sull’anticorruzione: L’iniziativa, rivolta agli amministratori, Segretari Generali, Dirigenti e Funzionari della Città metropolitana e degli Enti Locali, si inserisce all’interno del Progetto “Verso la costituzione delle Città Metropolitane ed ha lo scopo di illustrare le linee evolutive in materia di anticorruzione, controlli e trasparenza, alla luce del nuovo Piano Nazionale Anticorruzione

Sorrento – Forme associative e autonomia degli enti locali
Ore 12.00 – Oggi ho partecipato al convegno finalizzato all’analisi delle prospettive per uno sviluppo unitario e coordinato del territorio e delle comunità della Penisola sorrentina. Si è parlato del Comune unico sorrentino con i sei sindaci della Penisola, da Vico Equense a Massa Lubrense, i quali hanno espresso consenso unanime alla proposta partita dall’associazione La Fenice di Massa Lubrense. In qualità di sindaco della Città Metropolitana ho voluto rafforzare la speranza di quanti credono che l’intensificarsi della forme associative tra gli i Comuni sia l’unica strada possibile per la soluzione dei gravi problemi infrastrutturali, di mobilità, della sanità e, in generale, per il riordino del territorio. Ho ricordato due accordi relativi ai siti Unesco e Campi Flegrei.

Foyer del Teatro San Carlo
Ore 15.30 – Lo storico presidente di Metropolitana di Napoli, Giannegidio Silva, è stato commemorato oggi, a quattro mesi dalla scomparsa, nel Foyer del Teatro San Carlo. Un nome legato alla progettazione ed alla costruzione della Linea 1 della metropolitana: con lui sono state costruite tutte le stazioni del metrò diventate famose per essere delle piccole opere d’arte, ognuna diversa dall’altra, fino alle ultime aperture di Toledo, Università, Municipio e Garibaldi. Opere dalla notevole valenza ingegneristica, oltre che artistica, legate all’idea dell’investimento nella cultura e nel turismo culturale come fattore di crescita delle potenzialità del territorio.

Ore 17:00 – Ho salutato i volontari della SEZIONE DI NAPOLI UILDM per l’inizio della ” maratona” Telethon.
Ancora una volta la nostra città saprà essere in prima fila nella solidarietà e nell’amore.
Tutti a Napoli per l’ appuntamento il 18 19 e 20 dicembre a Piazza Dante

Hotel Mediterraneo
Ore 18:00 – Ho ammirato la magia del presepe, reinterpretato dal grande maestro Riccardo Dalisi, presso lo splendido scenario dell’Hotel Mediterraneo. È bello vedere questo fermento che crea tante occasioni di incontro e cultura per la città.

Leggi
Luigi de Magistris

Sala Giunta – Palazzo San Giacomo
Ore 11:30 – Oggi abbiamo avuto gli alunni della seconda D e seconda L del Liceo Scientifico Statale ” G. Mercalli” in visita a Palazzo San Giacomo. Dopo la consueta visita ho ascoltato le loro domande e le loro acute osservazioni. Apprezzo molto la voglia di migliorare la città che traspira dai ragazzi. Domande profonde e di grande sensibilità.

Castel dell’Ovo
Ore 14:00 – Ho partecipato alla prima giornata del convegno che il Comune di Napoli ha organizzato con Italia Lavoro sul tema sull’inclusione attiva portando l’esperienza della nostra amministrazione comunale sulle buone pratiche dal welfare alle politiche di sviluppo.

Piazza dei Martiri, Piazza Vittoria, via Chiaia, via Filangieri, via dei Mille
Ore 22:00 – Con gli assessori Ciro Borriello e Alessandra Clemente abbiamo acceso le luminarie di Natale in piazza dei Martiri, piazza Vittoria, via Chiaia, via Filangieri e tante strade limitrofe; nelle prossime settimane le luci natalizie illumineranno tutte le municipalità. Si prevede un afflusso straordinario di turisti e vogliamo accoglierli in un clima di serenità e gioia, lo stesso che ci auguriamo per il Natale di noi tutti.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 24 Novembre 2015

aula Arengario palazzo di Giustizia
Ore 10:00 – Ringrazio l’Avv. Maria Giovanna Castaldo che in qualità di coordinatrice della commissione Mediazione Familiare del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, ha organizzato un interessante convegno dal titolo “Nuove famiglie ed omogenitorialità” al quale ho partecipato portando il mio saluto e raccontando la sensibilità comune della nostra amministrazione su un tema così attuale sul quale ci sono ancora troppe lacune legislative .
Lacune che in questi 4 anni, in qualità di Sindaco, ho dovuto spesso colmare con degli atti troppo spesso considerati “illegittimi”come la :
cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati nati nella nostra città, il testamento biologico, il registro unioni civili delle coppie di fatto, le trascrizioni dei matrimoni tra persone dello stesso sesso contratti all’estero e non ultimo la registrazione dell’atto di nascita di Ruben, fortemente voluto da due donne italiane sposate all’estero.
Ricordo a me stesso che esiste in una duplice veste l’articolo 3 della Costituzione che al primo comma afferma “l’eguaglianza dei cittadini e delle persone senza distinzione di … sesso” e nella parte seconda, “è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.
La Repubblica siamo tutti noi e io credo che è nostro compito provare a far avanzare i diritti di tutte e tutti.

Mostra d’Oltremare
Ore 12:00 – È sempre una gioia particolare partecipare con l’UNICEF alla giornata nazionale dell’infanzia . Ho trascorso un’ora in allegria e serenità con quello che ho sempre definito il nostro petrolio: il cuore, l’anima dei nostri giovani!

Sala Giunta – Palazzo San Giacomo
Ore 12.30 – Ho incontrato i 124 ragazzi che dal prossimo dicembre svolgeranno tirocini di formazione presso il Comune di Napoli grazie al progetto Garanzia Giovani, finanziato con fondi europei. Vogliamo che le risorse europee destinate alla nostra regione siano ben spese; questa volta offriamo a questi ragazzi opportunità concrete di avvicinamento al mondo del lavoro, sotto la guida delle migliori professionalità che abbiamo al Comune: persone che lavorano con passione e che si sono offerte per trasmettere le loro conoscenze ai più giovani. Stiamo già lavorando per aumentare il numero di ragazzi che potranno partecipare a questa magnifica esperienza.

Palazzo San Giacomo
Ore 13,30 – Oggi ho conosciuto una persona speciale: Gökhan Inler. Lo avevo contattato ad Agosto per complimentarmi della splendida lettera di saluto a Napoli e ai napoletani che aveva scritto nel lasciare la nostra città. Ci eravamo dati appuntamento appena fosse tornato a Napoli e mi è venuto a trovare. Uno svizzero con il cuore napoletano, un abitante del mondo con radici forti e salde, ben piantate nella nostra terra. Ciao campione. Grazie delle tue belle parole.

Porta Capuana
Ore 19:00 – Oltre 2000 tra cittadini, bambini delle scuole, insegnanti, hanno gridato il nome di Luigi giovane meccanico ucciso dalla criminalità organizzata per non aver ceduto ai ricatti. Ho partecipato con commozione tra i tanti concittadini, dimostrando che Napoli non si piega ma reagisce a testa alta. Questa sera abbiamo dimostrato ancora una volta che diciamo no alla camorra. Ho visto una folla bella e folta sfilare in un quartiere dove dobbiamo fare sempre meglio da Porta Capuana a via Cesare Rosaroll alla chiesa di Santa Caterina a Formiello. Ringrazio il padre di Luigi Galletta, Vincenzo perché ha mostrato. se pur chiuso nel suo dolore, una grande prova di forza.

Hotel Vesuvio
Ore 20.30 – Ho accettato con piacere l’invito del Rotary Club Napoli Est ad una serata confronto sui temi della città.
Tre ore dove il dialogo costruttivo mi ha permesso di evidenziare i tanti obiettivi raggiunti in questi 4 anni e di poter affrontare le difficoltà ancora presenti su cui lavorare. Voglio ringraziarli per il loro impegno mostrato in città, con azioni concrete rivolte al miglioramento delle condizioni di vita di tanti senza fissa dimora e persone in difficoltà. Grazie per quanto fate per la nostra città.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 20 Novembre 2015

corso Vittorio Emanuele
Ore 10:00 – Alcuni giornalisti e foto-cine reporter mi hanno chiesto di fare una foto mentre eravamo in attesa del Presidente Mattarella. Ho accettato con piacere anche perché con tanti di loro trascorro molti momenti di lavoro e spesso sono miei ” compagni di strada “. Grazie per quello che fate nel raccontare la nostra città, con la vostra autonomia.

Ore 11:00 Ho salutato a via Verdi Germana e Diletta che hanno terminato lo stage di giornalismo del Suor Orsola Benincasa svolto con attenzione e grande profitto presso l’ufficio stampa del Comune. Ho conosciuto ed apprezzato due belle persone che,ne sono certo, sapranno farsi largo nella vita professionale e sociale . In bocca al lupo ragazze !

Via dei Mille – PAN
Ore 15:30 – Ho partecipato alla premiazione del festival “Cortisonanti”. Festival annuale che vede concorrere centinaia di cortometraggi prodotti ed inviati da tutto il mondo. Un evento culturale di assoluto rilievo. Da sottolineare la rilevanza delle tematiche trattate da gran parte di questi cortometraggi e la grandissima partecipazione di giovani da tutto il mondo. Complimenti agli organizzatori per la stupenda iniziativa.

Ore 17:00 Teatro dei Piccoli Mostra d’Oltremare
Ho partecipato all’apertura della nuova stagione del “Teatro dei Piccoli”. Tantissimi bambini e tanti genitori per un’iniziativa veramente meritevole. Ogni giorno, fino a maggio, musica, teatro e cinema. Invito tutti ad andare a visitare il teatro, una struttura davvero stupenda.

Diario del 19 Novembre 2015

Teatro Troisi
Ore 21.30 – La guerra di tutti, lo spettacolo in memoria di Pasquale Romano e di tutte le vittime innocenti di criminalitá che ha visto la partecipazione di tanti artisti musicali, dello sport, dello spettacolo dal vivo.
Ho salutato i genitori e la sorella di Lino in un teatro affollatissimo, partecipato da tanti giovani.
Una serata importante perché “nessuno piú puó permettersi di girare la faccia dall’altra parte, dicendo: chesta nun é ´a uerra mia”.

Leggi
Luigi de Magistris

Nel giugno del 2011 il popolo italiano al referendum in massa votò in favore dell’acqua pubblica. Napoli oggi – insieme ad un pugno di piccoli Comuni – è l’unica città ad aver attuato la volontà popolare. Abbiamo trasformato una società per azioni in azienda di diritto speciale: ABC (acqua bene comune). Abbiamo messo in sicurezza l’azienda ed il ciclo delle acque. Procediamo alla riduzione delle tariffe. L’acqua è di tutte e tutti. Senza alcuna distinzione. Tutti ne hanno diritto, cittadini ed abitanti della terra. Stop all’intreccio tra affari, criminalità e politica. Abbiamo avuto la forza di rompere un sistema che mina nelle fonti e nelle sorgenti dell’acqua l’uguaglianza delle persone. Governo e Regione Campania hanno messo sotto attacco la rivoluzione realizzata per l’acqua. Con l’acqua bene comune e con la liberazione delle nostre terre si sta rompendo un sistema predatorio-affaristico-criminale che tende ad opprimere le nostre vite. La lotta per i diritti non si arresta. A Napoli l’acqua sarà sempre garantita a tutte le persone, senza distinzione di tasca e pelle. Non molliamo mai !

Leggi