Post Archive

dicembre 2015

Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 20 Dicembre 2015

Piazza Medaglie d’oro
Ore 10:00 – In questa splendida domenica di sole napoletano ha scaldato i cuori di quanti, come me, sono stati a Piazza Medaglie d´oro per sostenere i progetti dell’ AIDO – Associazione per la Donazione Organi. Grazie anche al contributo del gruppo Partenope Free Chapter e l’associazione motociclistica di Harley Davidson di Napoli, la piazza si è riempita di persone accomunate dallo stesso spirito di solidarietà.

Giardini di Melissa – Scampia
Ore 11:00 – In questo luogo restituito alla città grazie ad un proficuo lavoro di squadra, sono stato con i bambini, ragazzi e cittadini per trascorrere qualche ora insieme e brindare al natale.
Tante le attività per i grandi e piccini del quartiere nel rispetto di un bene comune in questa IV edizione dell’iniziativa 10,100,1000 Babbo Natale a Scampia.

Via Toledo
Ore 12.45 – Nel cortile del palazzo dove ha sede lo storico negozio di ombrelli dal 1860, Mario Talarico jr, insieme alla cioccolateria Gallucci 1890 ha organizzato un piccolo evento per i piccoli della nostra città con personaggi del mondo animato, per regalare loro un emozione da ricordare. Sono stato felice di vivere con loro un momento di serenità e ritrovata fanciullezza.

Spazio Comunale – piazza Forcella
Ore 18.00 – Ho assistito ad un altro piccolo sogno realizzato grazie alla forza bravura e passione di ventuno donne, alle prese coi desideri da bambine e da ragazze. Lo spettacolo “Quei sogni nel cassetto…” rievoca i sogni “sognati” e quelli ancora da realizzare. Un momento di riflessione su ciò che siamo e dove possiamo arrivare grazie ai sogni.

Piazza del Gesù
Ore 21:00 – Da un progetto di crowdfunding é partito il “Bus theatre”, spettacolo itinerante di un gruppo di ragazzi che attraverso colorati momenti di danza, musica e teatro hanno regalato in questi giorni serate di gioia e stupore.
C’erano tutti, grandi, piccini, napoletani e non, appassionati di vita. Grazie ragazzi!! Ad maiora

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 19 Dicembre 2015

Viale Giochi del Mediterraneo – Fuorigrotta
Ore 10:00 – Questa mattina sono stato ospite della Federazione Italiana Tennis per la festa del tennis campano presso la sede del Comitato regionale a Fuorigrotta. Particolarmente emozionato, di fronte alle centinaia i bambini presenti e provenienti da tutta la campania, per festeggiare insieme l’amore per lo sport che è anche disciplina e insegnamento di vita. Attraverso lo sport, infatti, si impara la condivisione, lo spirito di sacrificio, la determinazione negli obiettivi, tutte cose che nella vita formano quelli che saranno gli uomini e le donne oneste del futuro.

Villa Pignatelli – Chiaia
Ore 11.00 – Il Museo Pignatelli, si puó definire una reale best practice grazie al lavoro congiunto tra istituzioni. Dopo l’intervento di restauro iniziato nella scorsa primavera si restituisce l’atmosfera e la suggestione degli ambienti con gli arredi originari della Villa che si aggiunge ad altri magnifici tesori della città.

Piazza del Gesù – Complesso monumentale S. Chiara
Ore 12.30 – Ho partecipato al dibattito da Napoli la sfida della sinistra per l’Italia, organizzato da Sinistra e Lavoro.
Incontro interessante e partecipato insieme con l’assessore Alessandro Fucito, Claudio Grassi, Luciana Castellina, Peppe de Cristofaro ed altri amici. Si é discusso della crisi del modello democratico degli ultimi anni e dei percorsi politici fallimentari. Napoli nonostante tutto va invece in controtendenza e puó essere un modello di politica partecipata che funziona. In Italia si tende a privatizzare mentre per la nostra città si é mantenuto il servizio pubblico con ABC – Acqua Bene Comune rispettando il voto referendario degli italiani. In altre città si mantengono gli inceneritori mentre la nostra città si é battuta contro. Esempi questi che fanno capire che Napoli non é cittá di slogan ma di fatti. Siamo per la autodeterminazione, per una sana autonomia e di riscatto dal sud verso il nord del mondo.

Telethon – Piazza Dante
Ore 17.00 – In tutte le piazze d’Italia Telethon raccoglie fondi per la ricerca sulle malattie genetiche. Ho salutato i volontari presenti in una delle nostre piazze, invito tutti ad effettuare una donazione anche sul loro sito: http://www.telethon.it/donation

Casa Infante – Piazza Vanvitelli
Ore 18:00 – Dopo una serie di incontri a Palazzo San Giacomo mi sono recato presso la sede di Casa Infante in Piazza Vanvitelli per brindare per il premio al miglior panettone. Ulteriore successo per le maestranze nostrane in ambito enogastronomico.

Via Cupa Terracina – Fuorigrotta
Ore 19:00 – Come tutti i natali, mi sono recato per il tradizionale “presepe sul presepe”, in Via Cupa Terracina, dove è stato organizzato il presepe vivente che coinvolge attivamente tutta la comunità. Piú di cento persone tra figuranti e persone di supporto per un percorso nel passato della storia tradizionale napoletana.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 18 Dicembre 2015

Istituto comprensivo 42esimo Carafa – Salvemini
Ore 10:00 – Ho partecipato alla Festa dell’istituto comprensivo “42 Carafa – Salvemini” di Natale organizzata dagli allievi e dalle allieve presso il plesso situato nel quartiere San Gaetano a Miano. La vitalità, i sorrisi e l’impegno di questi giovanissimi hanno dato un input positivo alla mia lunga e faticosa giornata lavorativa. Grazie ragazzi! Continuate così, amate e rispettate la nostra bellissima Città che ha bisogno ogni giorno anche della Vostra energia per migliorare sempre più.

Whirpool
Ore 11:30 – Ringrazio i lavoratori e le lavoratrici dell’azienda Whirlpool di via Argine che hanno voluto condividere con me il loro consueto scambio di auguri. È stato per questa storica azienda leader nel settore degli elettrodomestici ed eccelenza del nostro territorio, un anno difficile .
Ma tutti i lavoratori, come in ogni grande e sana famiglia, si sono uniti per cercare di affrontare a testa alta le difficoltà del momento e quale sindaco di Napoli mi sono impegnato, come sempre, nel sostenerli nella loro battaglia.

Ordine dei giornalisti
Ore 12:00 – Oggi è stata presentata presso l’Ordine dei Giornalisti della Campania, l’associazione “Chicco d’amore – in ricordo di Francesco e Consuelo”, nata proprio in ricordo di Consuelo Molese e di suo figlio Chicco, scomparsi tragicamente il 5 maggio 2015. Con me erano presenti il presidente di “Chicco d’amore”, Filiberto Molese, il presidente dell’ordine regionale dei giornalisti Ottavio Lucarelli assieme a familiari, amici, magistrati, avvocati e altri professionisti. L’associazione, nata per volere della famiglia Molese, persegue l’obiettivo prioritario di tener viva la memoria di Francesco e Consuelo, della loro testimonianza di vita e di amore. In particolar modo, “Chicco d’amore” vuol promuovere la cultura di contrasto e di prevenzione alla violenza di genere con iniziative di partecipazione, informazione e comunicazione per sensibilizzare la popolazione e stimolare l’impegno a sostenere e aiutare coloro che vivono situazioni di stress e di disagio, evitando possano essere fonte di pericolo per sé e per gli altri.

Palazzo San Giacomo
Ore 13.30 – Ho incontrato le donne e gli uomini che ci aiutano a guidare la città. A loro, ai dipendenti del Comune, ho rivolto il mio grazie per l’impegno che ogni giorno mettono in campo, augurando un sereno Natale.

Sala del Capitolo del complesso di San Domenico
14:30 – Ho partecipato all’incontro tra i rappresentanti delle Città italiane siti UNESCO dedicato all’allentamento del patto di stabilità, promosso dall’Osservatorio per il Centro Storico di Napoli sito UNESCO.
Il Presidente dell’Osservatorio per il Centro Storico di Napoli e Vice Sindaco della Città Metropolitana Elena Coccia ha illustrato le finalità della mobilitazione dei rappresentanti dei 49 siti Unesco presenti in Italia che chiedono al Governo un allentamento del patto di stabilità per essere in grado di portare avanti i progetti di tutela e valorizzazione dei siti. Una necessità che trova la sua ragion d’essere nell’impossibilità per gli Enti Locali, già alle prese con la mancanza di risorse finanziare da destinare alle esigenze primarie dei territori, di provvedere anche agli ingenti investimenti richiesti dalla tutela di luoghi e beni di enorme valore naturale, storico, artistico e culturale.
Sono intervenuto nella duplice veste di Sindaco di Napoli e Sindaco Metropolitano, ho sottoscritto il documento con il quale, in ottemperanza agli obblighi sanciti dalla Convenzione Unesco, verrà chiesto al Presidente del Consiglio Renzi l’emanazione di un provvedimento che svincoli gli investimenti per la tutela dei siti Unesco dal computo del patto di stabilità così da liberare risorse da destinare ai cittadini e alle opere pubbliche.

Ore 18:00 – Sono intervenuto presso la sede dell’ordine dei commercialisti al convegno su deontologia legalità ed etica professionale. Con i commercialisti abbiamo discusso ed analizzato le nuove frontiere per uno sviluppo economico-sociale sostenibile e firmato un protocollo di intesa e collaborazione tra l’ordine e l’amministrazione comunale.

Ore 20:30 – Ho portato il mio saluto in occasione della “Festa degli auguri di Natale” organizzata dell’Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti di Azienda (AIDDA) il punto di riferimento per le donne con ruoli di responsabilità nata con lo specifico obiettivo di valorizzare e sostenere l’imprenditoria al femminile, il ruolo delle donne manager e delle professioniste. Auguri a tutte e grazie per il vostro impegno costante.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 17 Dicembre 2015

Palazzo San Giacomo
Ore 9:30 – Ho incontrato Ciro Fiengo e Paco Rapillo, due attori napoletani, autori di una divertentissima pagina su Facebook, “Nati con la camicia”, all’interno della quale inseriscono i loro video realizzati per le strade d Napoli. Davvero bravi!
https://www.facebook.com/ciropaconaticonlacamicia/videos/936732996363750/

Ore 12:00 – Ho partecipato all’inaugurazione dell’anno della ricerca della Stazione zoologica Anton Dohrn in Villa comunale . L’amministrazione comunale sta contribuendo in maniera decisiva allo sviluppo di quest’eccellenza della ricerca anche con l’utilizzo della Casina del Boschetto.

Piazza Dante
Ore 17.30 – Ho fatto visita alla commissione edilizia nei locali rinnovati dell’ex anagrafe del Comune. Uno stabile d’epoca che abbiamo salvato e cominciato a ristrutturare.

Nisida
Ore 19:30 – Ho partecipato alla II edizione del concerto “Note Di Speranza per Nisida”. Evento organizzato dal Distretto Leo 108ya. Il concerto è stato tenuto dai bravissimi ragazzi del Coro Giovanile del teatro San Carlo diretto dal Maestro Carlo Morelli. Molto bella anche la rappresentazione teatrale messa in scena dai ragazzi di Nisida. Una bellissima serata di musica, teatro e solidarietà. Complimenti a tutti!

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 15 dicembre 2015

Domus ars – Centro Storico
Ore 10:00 – Ho partecipato al convegno “interazioni ” la due giorni nazionale organizzata da Yalla il servizio regionale di mediazione culturale. Napoli e il Sud terre di accoglienza e solidarietà; ho raccontato ai numerosi partecipanti i tanti progetti e le numerose iniziative in tema di welfare messe in campo dalla nostra città nonostante i durissimi tagli del Governo.

Real Casa Santa dell’Annunziata
Ore 11.00 – Da oggi torna a splendere a Napoli il Salone delle Colonne dell’Annunziata, ultimato l’intervento di restauro e inaugurata la mostra ‘Annunciazione Maternità e Gioco sacro’ che vede esposte 12 opere tra sculture e disegni del maestro Riccardo Dalisi. Il Salone e la mostra saranno visibili tutti i giorni, per tutto il periodo natalizio, dalle ore 9 alle 19. Un risultato che si deve a un buon lavoro di squadra fatto di tanta qualità e competenza. E’ un luogo dal fascino unico e particolare dove si incrociano maternità, solidarietà, cultura ed è il simbolo di una città, Napoli, che si è sempre aperta agli altri perché qui sono sempre stati accolti i più deboli senza fare alcuna distinzione. Non riesco a immaginare il cuore di Napoli senza questo presidio sanitario che mette insieme medicina, scienza e sociale.
Nell’ospedale dell’Annunziata, sono rimasti operativi solo due reparti a seguito di diverse chiusure avviate dal 2012. Ma sebbene l’attività sanitaria sia stata ridotta, il personale sanitario e non continua ad adoperarsi per offrire la migliore assistenza possibile ai piccoli pazienti. In questa ottica si inserisce il laboratorio artistico realizzato dal maestro Dalisi, in collaborazione con l’associazione ‘Semi di laboratorio’ e con l’ospedale, rivolto ai bambini e agli adolescenti che usufruiscono degli ambulatori della struttura sanitaria con l’obiettivo di “generare motivazione ed entusiasmo affinché l’accesso all’ospedale diventi occasione piacevole, attività creativa e non solo esperienza di sofferenza e di ricordo della malattia. In altri locali sarà allestito in via permanente un Museo in cui raccogliere i lavori prodotti nel laboratorio dai bambini seguiti dal
maestro Dalisi.

Via Diocleziano
Ora 18:45/20:00 – Ho approfittato di una serie di impegni in zona via Diocleziano per fare un lungo e attento sopralluogo. Ho passato oltre un’ora parlando con commercianti e residenti lungo la strada e verificando personalmente la situazione della zona. Via Diocleziano è stata una delle tante strade che con mille fatiche siamo riusciti a riqualificare.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 14 dicembre 2015

Palazzo San Giacomo
Ore 9:00 – Che bella classe quella della scuola paritaria San Giovanni Battista in visita. Un bellissimo inizio di giornata!

Via Costantinopoli
Ore 10:00 Grazie all’amministrazione comunale e scolastica rivive lo storico giardino dell’Istituto comprensivo Casanova. Oltre 500 alunni attentamente seguiti sulle tematiche della cultura e della socialità. Ho visitato anche l’orto che ragazze e ragazzi del Casanova curano con passione ed impegno.

The Space Cinema – Fuorigrotta
Ore 20.30 – Ho assistito al nuovo film di Natale – “Natale con i Boss”

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 12 Dicembre 2015

Ore 10:00 – Sono stato alla Galleria Umberto I dove ho avuto modo di assistere ad una bella mostra artistica – di artigianato- curata dai detenuti degli istituti penitenziari della Campania. Grande partecipazione di pubblico nel nome della solidarietà e del reinserimento sociale insieme alle bande dei carabinieri e della polizia penitenziaria.
Maschio Angioino
Ore 11:00 – Mi sono recato al Maschio Angioino: prima ho celebrato un matrimonio e poi ho inaugurato la nuova bellissima collezione permanente che raccoglie preziosissime opere d’arte precedentemente custodite nelle sedi del Comune e che oggi sono state restituite alla città, grazie anche all’aiuto dell’Universitá. Fantastiche le collezioni donate alla collettività. Abbiamo liberato l’arte nascosta!

Ore 12:00 – Ho partecipato alla costituente di Sinistra italiana dedicata al Mezzogiorno, perché l’esperienza di Napoli, città autonoma e rivoluzionaria, può cambiare anche la sinistra.

Ore 16:00 – Ho visitato una bellissima mostra di arte presepiale presso la chiesa di San Severo al Pendino a via Duomo.

Dalle ore 17:00 – Ho partecipato alla visita culturale organizzata da ragazze e ragazzi dell’Istituto Pimentel Fonseca che mi hanno accompagnato nella stupenda biblioteca monumentale della scuola. Stupendi i canti e la rappresentazione teatrale di Masaniello. Bravi ! La manifestazione rientrava nella kermesse organizzata dal Comune “Notte d’arte, la cultura per la pace”. Poi il concerto degli allievi al Conservatorio San Pietro a Majella e ancora il concerto dei ragazzi del Liceo Vittorio Emanuele nella Chiesa si San Pietro a Majella. Bravi !
Ho visitato il presepe vivente della città di Gesualdo ambientato nel sagrato di Santa Chiara.
Ho visitato il mercatino di Natale di Piazza Dante. Tanta arte e artigianato per tutte e tutti.
Ho partecipato a vico Lungo Gelso ai quartieri spagnoli alla cena in strada organizzata da Tina e Angelo – tra fornelli e tammorra – che hanno aperto il loro negozio di frutta e verdura e l’hanno trasformato in una scuola di cucina napoletana per migranti.
Poi il concerto di Tony Esposito e Valentina Stella a piazza Dante.
Ma soprattutto ho fatto chilometri a piedi nelle strade del centro di Napoli con la gente e tra la gente. Una notte magica di pace, armonia e vita. Avanti così !!

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario dell’11 Dicembre 2015

Visita ragazzi presso Palazzo San Giacomo
Ore 9:30 – Ho iniziato la mia giornata con le ragazze e i ragazzi della mia città. Al comune sono venute due classi dell’istituto comprensivo Gabelli del ponte di Casanova. Classi multietniche con alunni intelligenti e curiosi. Presto restituirò la visita!

Palazzo di giustizia
Ore 12:00 – E’ stata un’emozione forte anche dal punto di vista personale salutare il presidente della corte di appello Antonio Buonajuto che lascia l’incarico il prossimo 31 dicembre. Conosco da bambino il presidente, legato alla mia famiglia da una profonda amicizia. Da magistrato prima e da sindaco poi ho apprezzato il suo stile e la sua competenza. Auguri Presidente, auguri ad un Amico!

Ore 13.00 – Sala Giunta Palazzo San Giacomo
Da oggi Alberto Abruzzese è cittadino onorario della città di Napoli. Credo che non sia stato un caso che Abruzzese abbia incontrato Napoli nella sua vita e ritengo che la sua azione ci possa aiutare a superare il concetto di cittadinanza per creare comunità di convivenza di abitanti superando i confini. Abbiamo conferito la cittadinanza con la seguente motivazione: “Per il suo essere tra gli intellettuali più limpidi e lucidi; il rilevante contributo alla conoscenza di fenomeni della modernità e per aver sempre riconosciuto alla città di Napoli un fermento di idee e capacità propulsiva. Abruzzese, nel corso della sua carriera, ricca di incarichi accademici e non solo, è stato docente presso l’Università Federico II per venti anni, dal 1972 al 1992. Qui ha insegnato sociologia dell’arte e della letteratura, sociologia della conoscenza e delle comunicazioni di massa.

Sala Nugnes di via Verdi
Ore 17:00 – Il 16 dicembre il Tar Campania ha fissato l’udienza in cui sarà discusso e affrontato il ricorso che il Comune di Napoli ha presentato contro la nomina del commissario per Bagnoli. Davanti al Tar dimostreremo che è la città contro il Governo che sta abusando del potere. Un ricorso cui si affiancherà anche quello dei comitati che, sebbene poggi su posizioni diverse da quelle dell’amministrazione, punta anch’esso il dito contro il commissariamento e contro l’articolo 33 della legge Sblocca Italia. I comitati depositeranno il ricorso entro lunedì 14. Lo Sblocca Italia più lo si legge e più si capisce che è un abuso troppo grande, un golpe. Bisogna mobilitarsi!

Auditorium della Rai
Ore 21:00 – In occasione della sessantunesima edizione del Premio Napoli, ho assistito a un interessante progetto musicale di Roberto Paci Dalò e ho ascoltato gli interventi di Bianca Pitzorno e Serana Vitali, tutti vincitori del premio Napoli insieme all’esilarante Paolo Poli al quale ho avuto il piacere di consegnare il premio.

#sindacodistrada #diario del 10 Dicembre 2015
Sala congressi – Stazione Marittima
Ore 18:30 – Ho portato i saluti della città e gli auguri di buon lavoro a due importanti convegni, riuniti in una tre giorni di dibattito e congressi, cioè il “XIV convegno nazionale dell’area culturale Siaarti” e la “XXV edizione del convegno SIA (sicurezza in anestesia).

Leggi
Luigi de Magistris

I cimiteri napoletani sono stati spesso in passato sinonimo di illegalità e abusivismo. Con un lavoro faticoso e costante abbiamo invertito queste tendenza e anche se c’è ancora molto da fare sono soddisfatto di aver inaugurato la Cappella della Legalità al Cimitero di Poggioreale. Un luogo in cui i napoletani potranno diventare concessionari di un loculo ossario rivolgendosi al Comune. E’ un risultato storico, un esempio di legalità concreta a favore dei cittadini e contro l’abusivismo e la compravendita tra privati di cappelle. Un’operazione di trasparenza, un messaggio chiaro ai lestofanti che lucrano sulla pelle dei familiari dei defunti. Cinquanta i loculi presenti all’interno della Cappella. I cittadini potranno diventare assegnatari di un loculo partecipando a un bando pubblicato sul sito del Comune. Il bando prevede che i cittadini interessati potranno presentare, entro il 31 gennaio 2016, domanda per un solo loculo e le assegnazioni verranno effettuate esclusivamente tenendo conto dell’ordine cronologico della data di morte del defunto da esumare, dalla più remota alla più recente. L’inaugurazione della Cappella è stata anche l’occasione per visitare il cantiere del crematorio in via di realizzazione nel cimitero di Poggioreale. I lavori saranno ultimati in primavera.
Ricordo anche il ripristino del trasporto funebre comunale in favore dei meno abbienti; il recupero di somme per le casse comunali con il contrasto ad una gestione privatistico/affaristica del cimitero; la selezione pubblica per nuovi seppellitori; la sala di commiato e funerali laici. E tanto altro ancora. Il contrasto ad affari e camorra passa anche per i cimiteri. In questo modo si liberano anche i defunti…

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 09 Dicembre 2015

Carcere di Poggioreale
Ore 9.30 – Due ore intense vissute sul filo di ricordi struggenti: così ho trascorso una parte della mattinata con Antonella Leardi e il marito Giovanni, i genitori di Ciro Esposito. Con un gruppo numeroso di detenuti della casa circondariale abbiamo ricordato quei 52 giorni di lotta di Ciro tra la vita e la morte. Ancora una volta il grande cuore di Antonella ha fatto breccia ed è stato emozionante vivere l’applauso di tutti i partecipanti alla lettura del libro “Ciro vive”. L’amore che deve prevalere su violenza e odio.

Cimitero di Poggioreale
Ore 12.00 – Nel quadrato monumentale del Cimitero di Poggioreale erano state realizzate opere edilizie abusive in una delle cappelle, con conseguente compravendita illegale degli spazi, dopo sequestro per abusivismo, la struttura è stata acquisita al patrimonio comunale ed è stata denominata “Cappella della legalità”. Dopo un percorso concluso con la sentenza definitiva del Consiglio di Stato, tutta la cappella con i 50 loculi saranno assegnati ai cittadini, attraverso un regolare bando pubblico.
Questa mattina è stato fatto anche un punto sui lavori per la realizzazione del forno crematorio, ormai in fase avanzata di prossima ultimazione.

Porte aperta a palazzo San Giacomo
Ore 13:30 – Ho salutato alcuni turisti in visita a palazzo San Giacomo aperto alla città da oltre 4 anni con cadenza quindicinale. Aprire la casa comunale alla città era una delle prerogative per creare un legame aperto tra le istituzioni e la città e oggi siamo giunti alla 56esima visita guidata.
La prossima visita guidata di Palazzo San Giacomo è programmata per il 21 Dicembre 2015 ore 16:00.
Per prenotazioni è possibile registrasi qui:
http://multimediale.comune.napoli.it/ticket/

Ore 16.45 Piazza carità
Ho salutato gli espositori dei prodotti tipici campani e a chilometro zero protagonisti del mercatino natalizio ‘Il Cerchio dei golosi’ realizzato a piazza Carità. La manifestazione, promossa dalla Confcommercio Napoli e realizzata in collaborazione con il Comune, mira alla promozione del made in Naples e consente ai cittadini di conoscere realtà produttive dell’eccellenza regionale.
La mostra-mercato intende focalizzare l’attenzione sulla cultura del cibo e resterà aperta fino al 24 dicembre.

Centro produzione RAI di via Marconi
Ore 20:00 – Ho partecipato all’asta di beneficenza organizzata dalla Curia Arcivescovile della nostra città. Tanti doni – anche il nostro, una bellissima scultura del Maestro Lello Esposito – contribuiranno all’acquisto di un’ambulanza e un ecografo pediatrico. Il cuore di Napoli vince sempre.

Leggi