Post Archive

marzo 2016

Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 26 Marzo 2016

Ho approfittato di questo sabato santo per fare un serie di sopralluoghi in giro per tutta la città, spostandomi a piedi, come amo fare, da un quartiere all’altro. Grazie a tutti i miei concittadini, e anche ai turisti, che in questa lunga giornata mi hanno fermato per incoraggiarmi ad andare avanti, per suggerirmi soluzioni o anche semplicemente per segnalarmi problemi. Piccoli e grandi problemi.

Ore 10:30/13:00 – Corso Umberto, via Toledo, Pizzofalcone
Lunga passeggiata per corso Umberto stamane. Tante cose positive e alcuni correttivi che possiamo introdurre. Ho incontrato commercianti, residenti e turisti. Abbiamo finanziato l’eliminazione dei new jersey nella parte centrale e lavoreremo affinché le pratiche amministrative siano le più rapide possibili. E’ stato fatto un bel lavoro in questi anni su corso Umberto, ricordiamo bene in che condizioni era nel 2011. Possiamo ancora migliorare intervenendo sull’illuminazione pubblica ed infatti ci stiamo già lavorando. Ho riscontrato un’ottima presenza di polizia municipale con agenti a piedi, così come ho sempre chiesto in questi anni. Si può, e si deve, sempre migliorare ma è indubbio che siano stati fatti passi in avanti.
Sempre a piedi ho girato per le strade sopra Monte di Dio, Pizzofalcone, ho verificato e sollecitato personalmente un riassetto di alcune campane della differenziata. E’ una zona che ho sempre amato e mi capita spesso di riuscire a passarci, tra i vicoli e le stradine.

Agorà demA
Ore 13:00 – Ho incontrato nella sede del comitato elettorale Tonino Carotone. Con lui ho parlato di quanto le esperienze civiche e popolari del sud Europa rappresentino una forza che dovrà incidere sull’agenda politica europea e ribaltare i paradigmi che producono povertà, precariato, esclusione. Siamo stati esperienze di resistenza ma dovremo diventare vettori di cambiamento radicale per le politiche neoliberiste. Abbiamo parlato di quanto il potere per alcuni sia il raggiungimento di un assetto oligarchico mentre per noi non è altro che la condivisione delle scelte e il mezzo per tendere all’eguaglianza. Tonino Carotone sul palco di Agorà ha ricordato il suo amore per Renato Carosone e ha reso omaggio a questa città che con la sua identità e tradizione sa essere internazionale e cosmopolita. Grande Tonino… Napoli è casa tua. Straordinari i due brani improvvisati da Tonino con il bravissimo maestro napoletano Lorenzo Hengheller che ci ha stregati con il suo pianoforte. Bravissimo Lorenzo !

Ore 16:30/18:30 Piazza Garibaldi, corso Novara, via Arenaccia
A piazza Garibaldi ho visitato “Sapori e Dintorni” che ha aperto in piazza nei mesi scorsi, ho approfittato per comprare del buon vino rosso. Successivamente, rigorosamente a piedi, siamo andati al nuovissimo Decathlon che ha aperto a via Arenaccia nella stessa struttura della Coop. Mi avevano invitato e ci tenevo a passarci. Ho fatto un bel giro, accompagnato dal direttore. Amo lo sport e non posso che apprezzare tutto quello che ho visto. Un grande successo di persone che affollavano la struttura e, sopratutto, tanti giovani assunti per avviare l’attività. Davvero bello, un segnale ulteriore di quanto Napoli sia sempre più attrattiva per investimenti di ogni tipo. Si crea lavoro.

Ore 19:00/20:00 Vomero
Ho fatto due passi per via Luca Giordano, verificando l’ottimo avanzamento dei lavori ormai vicini alla conclusione. Via Scarlatti, affollatissima e piena di gente. Ho approfittato per verificare personalmente un paio di situazioni da risolvere (dei dissesti e dell’illuminazione da potenziare). Bella la mostra d’arte presente su via Alvino!

Una giornata con 23km a piedi per i quartieri, le strade ed i vicoli della nostra splendida città.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 24 Marzo 2016

inaugurazione centro giovanile Na Gioia – Soccavo
Ore 10.30 – Nel Polifunzionale di Soccavo, abbiamo inaugurato una nuova struttura gestita dal Comune di Napoli e dalle associazioni, con sale studio, spazi espositivi, luoghi per attività didattiche e laboratoriali, tutto coperto da wi-fi. E’ il Centro ‘Nagioja’ allestito nella Torre Est del Polifunzionale di Soccavo, area occidentale di Napoli. Si sviluppa su una superficie di 4 mila metri quadri e rende vivo ”uno scheletro esistente da oltre venti anni, mai utilizzato. Il recupero della struttura è stato possibile grazie all’assegnazione di un finanziamento nell’ambito dell’avviso pubblico ‘Realizzazione e gestione Centri polifunzionali.

Agorà demA
Ore 12.30 – Abbiamo inaugurato l’agorà demA, in via Santa Brigida, 65, uno spazio aperto tutti i giorni alla città per confrontarsi, discutere e stabilire le linee programmatiche per i prossimi 5 anni. Politica e Cultura, Partecipazione e Autonomia.

Ore 15.00 – Abbiamo ricevuto le ragazze e i ragazzi di Intercultura a Palazzo San Giacomo. Perchè la cultura unisce: è educazione alla diversità, superamento di barriere, paura, sospetti. Per superare quelle barriere che il terrorismo vuole costruire e che noi abbattiamo con la conoscenza dell’altro. Per questo, ho ricevuto ragazzi di tutto il mondo ospitati oggi a Napoli e dato il mio “in bocca al lupo” ai napoletani che l’anno prossimo partiranno per un anno all’estero. E’ stato bellissimo ricordare Tullia Ciotola, la studentessa napoletana recentemente scomparsa in Romania: a lei, i genitori, Intercultura e gli sponsor hanno dedicato due borse di studio. Il sogno di Tullia era costruire un mondo di pace dove la conoscenza della diversità ci aiutasse a superare egoismi e paure. Quel sogno continua a vivere anche oggi, nell’amore per Tullia.

Cioccolateria a via Cisterna dell’olio.
Ore 19:30 – Caro Francesco ringrazio te e la tua famiglia per il dolce dono e il sostegno, tranquillo non mollerò! Per amore della mia città e grazie al sostegno e all’affetto di cittadini napoletani onesti come te. Sono contento che il comune e la regione abbiano concesso alla vostra azienda il meritato riconoscimento come azienda ultracentenaria.

Ore 20:00 – Sono stato alla Art Gallery, un bellissimo salotto letterario e artistico, dove pittori, musicisti e creativi si danno appuntamento per inventare qualcosa di nuovo insieme. In particolare, ho presenziato ad “Overlap”, un movimento che prevede l’integrazione sulla stessa opera di più artisti che interverranno col proprio operato in varie sessioni.

Ore 22.00 cena al ristorante Il Poggio a via Poggioreale. Tanta gente e tanti giovani.

Leggi
Sindaco di strada

demA – Democrazia e Autonomia La performance di Claudia Megrè ha inaugurato ufficialmente l’Agorà demA, che da questa sera apre alla città in via Santa Brigida. Due canzoni che hanno accompagnato i presenti (altro…)

Leggi
Sindaco di strada

“Abbiamo aperto un luogo senza confini, un luogo che vivrà della partecipazione di tutte e tutti”, ha esordito Luigi de Magistris inaugurando DemA-Agorà, il comitato elettorale per la rielezione a sindaco di napoli. “Questa è una Agorà che si nutrirà di discussioni, anche da posizioni contrapposte ma con il dovere di trovare una sintesi. Viviamo di entusiasmo politico intorno a una esperienza di governo, perché governare Napoli è difficile e non è affatto scontato suscitare entusiasmo”, ha continuato il sindaco. “Qui la politica più bella la fanno i cittadini che difendono e curano la città: una politica autonoma, fuori il sistema e ogni tanto accerchiata dal sistema stesso. Stiamo formando un movimento popolare di liberazione, un movimento alternativo al neoliberismo che uccide il cuore e l’anima dell’umanità; noi a Napoli ogni giorno costruiamo politiche alternative al consumismo e alla contrapposizione essere – avere. Napoli ogni giorno dimostra che qui può non esserci odio e non esserci indifferenza perché lavoriamo alla costruzione di una comunità che ha l’uomo al centro dell’azione politica”.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 23 Marzo 2016

Ore 10,00, Sala Giunta- Ho incontrato, assieme al vicesindaco Del Giudice e all’assessore alla scuola Palmieri, i ragazzi del Consiglio Comunale Junior della Quinta Municipalità, accompagnati dal presidente Coppeto.
Sono rimasto molto colpito dalla profondità delle domande che i piccoli “politici” mi hanno posto, ai quali ho risposto con grande interesse e piacere. Abbiamo toccato varie tematiche, dalla camorra, al terrorismo, all’immigrazione, ed è venuta fuori una grande sensibilità verso l’altro, una predisposizione forte al dialogo e al confronto, vero antidoto contro l’odio e la violenza. E’ stato così bello vedere negli occhi dei ragazzini la passione, il coraggio, la voglia di fare qualcosa in più, la voglia di essere un po’ sindaco della propria città per prendersene cura ed amarla. Mi hanno ricordato quell’amore, quella scintilla che mi è scattata quando mi sono candidato cinque anni fa.
I ragazzi sono il presente ed il futuro ed è con loro che dobbiamo continuare a lavorare per migliorare ancora di più la nostra realtà e per costruire ponti di pace sempre più solidi, abbattendo mura e tagliando il filo spinato. I nostri mezzi più potenti non sono i proiettili ma le parole e spesso le più giuste e veritiere sono proprie quelle dei più giovani.

Ore 11.30 – Casina Pompeiana Villa Comunale
Apre a Napoli l’archivio storico canzone napoletana, con oltre 100mila spartiti, clip e registrazioni. Fruibile per tutti, dai cittadini napoletani, ai turisti, agli appassionati e agli studiosi, l’Archivio storico della canzone napoletana è il più grande museo virtuale realizzato da Rai e Radio Rai, in collaborazione con il Comune di Napoli. È allestito all’interno degli spazi della Casina pompeiana nella Villa comunale e si configura come una vera e propria “emeroteca universalmente riconosciuta”. L’archivio è fruibile in due modalità: per gli studiosi attraverso cinque postazioni computer, mentre per la fruizione collettiva è stata prevista una sala in cui saranno realizzate playlist ed esibizioni di artisti. I visitatori potranno ripercorrere la storia della canzone napoletana attraverso le opere di musicisti e interpreti di ogni epoca. Nei locali dell’Archivio, grazie a itinerari “guidati” su singoli poeti, musicisti, interpreti o composizioni si potranno ascoltare brani molto rari e leggere le classifiche delle maggiori presenze nell’Archivio, le canzoni più seguite, gli autori più interpretati, i cantanti con il repertorio più vasto. Abbiamo restituito alla fruizione collettiva non solo la Casina pompeiana, ma anche la musica napoletana che è il corpo, la storia, la vita e non solo la memoria della nostra città. É un museo di emozioni, il fiore all’occhiello della primavera napoletana. L’Archivio storico sarà, infatti, inserito nei percorsi turistici che l’amministrazione, in sinergia con l’associazione Guide turistiche, predisporrà per la stagione primaverile.

Ore 16.30, Sala Giunta- Ho avuto il piacere di consegnare gli attestati di lingua italiana e le medaglie della città ad alcuni degli studenti Erasmus di Napoli.
Questi ragazzi, provenienti da vari paesi del mondo, hanno seguito dei corsi di italiano organizzati dal Comune di Napoli con l’universita’ Partenope, nell’ambito del partenariato Europe direct.
È stato molto emozionante entrare in contatto con tante realtà diverse, mosse dalla passione e dalla voglia di fare.
Molti paesi si sono incontrati oggi in sala Giunta, dalla Spagna all’Iran, dalla Serbia alla Russia. Ho ricordato anche la terribile tragedia che ha colpito gli studenti Erasmus in Spagna.
Napoli è una città che è sintesi di cultura, che ha nel suo DNA l’incontro tra i popoli ed è per questo che, nella spirale di odio e di violenza che si è creata, diventa sempre più importante valorizzare le differenze e solidarizzare. Noi abbiamo avuto il dono di essere ispirati dalla nostra Napoli e quindi è necessario rendere sempre più internazionale la nostra città perché il confronto è la vera chiave per un’apertura mentale grande, strumento di fratellanza e solidarietà.
Il nostro progetto politico è infatti proprio quello di rendere Napoli una città autonoma, vera porta tra Oriente ed Occidente.

Ore 17:00 – via Alvino un incontro inaspettato con un pezzo della storia della nostra amata squadra di calcio . Beppe gol ci ha fatto sognare con le sue irresistibili reti. Sempre e solo FORZA NAPOLI !

Ore 18:00 – Le due aziende Almaviva e Gepin hanno deciso di ridurre i propri organici tagliando 400 posti a Napoli e 220 a Casavatore: due provvedimenti distinti e ugualmente preoccupanti, che tolgono i mezzi di sussistenza a 620 famiglie napoletane.
Con l’assessore al lavoro Enrico Panini abbiamo incontrato nel pomeriggio un gruppo di questi lavoratori e dei loro rappresentanti sindacali, che abbiamo intenzione di sostenere perché non si ritrovino in mezzo a una strada.
Chiederemo al governo di intervenire su questa vicenda. Non lasceremo soli lavoratrici e lavoratori in questa battaglia ! Come sempre dalla parte dei diritti e del lavoro !

Ore 18:00 – a Palazzo San Giacomo abbiamo incontrato comitati e residenti dell’area est per fare il punto su tante questioni.Tante le opere realizzate con fatica e impegno in questi anni.

Leggi
Sindaco di strada

Diretta WEB: Presentazione Agorà demA – Ore 12.30

http://www.associazionedema.it/diretta-web/

Leggi
Sindaco di strada

Presentazione Agorà demA ore 12:30
Diretta web

https://player.cloud.wowza.com/hosted/pbnnxlmw/player.html

Leggi