Post Archive

luglio 2016

Luigi de Magistris

Con l’entrata in vigore delle città metropolitane – nel 2015 – al posto delle province il legislatore, nel 2014, aveva escluso che la cultura potesse rientrare tra le funzioni del nuovo Ente.
A Napoli ci aveva già pensato l’ex presidente della provincia Luigi Cesaro a cancellare i finanziamenti per i teatri napoletani.
Le leggi vanno sempre interpretate e da Sindaco metropolitano ho previsto e finanziato l’ingresso della città metropolitana nel Teatro San Carlo dopo l’uscita della Provincia nel 2014, ho confermato e finanziato la presenza nel teatro Stabile di Napoli dopo il disimpegno della provincia e ho nuovamente previsto e finanziato la presenza nel teatro Trianon chiuso dalla mala politica del passato.
Ho motivato che la cultura è sviluppo economico e quindi materia rientrante nelle funzioni della città metropolitana.
Loro ci soffocano e noi ci liberiamo. Ce la mettiamo tutta, anche con poche risorse. Alla Regione compete irrogare le risorse europee destinate ad enti ed situazioni locali.
La cultura è vita, sviluppo. Ma non ci fermiamo certo qui, anche se l’impresa e’ stata assai ardua.
Come Comune di Napoli stiamo provando a sostenere i cd. Teatri piccoli – ma così straordinari nella loro produzione – che il Ministero nel 2015 ha lasciato senza fondi.
Vinceremo anche questa lotta.
Vogliamo sempre più Napoli capitale della cultura.

Leggi
Sindaco di strada

#Lavoro
Anche le Terme di Agnano sono state messe in sicurezza.
Quando siamo arrivati nel 2011, abbiamo trovato aziende sull’orlo del baratro, come lo Zoo, l’Edenlandia e appunto le Terme di Agnano.

Aver messo in sicurezza le Terme di Agnano è stata una delle operazioni più difficili, un altro impegno mantenuto. Le Terme di Agnano puntano a diventare un polo di attrazione di bellezza e salute, abbiamo garantito il lavoro a tante donne e uomini, si garantisce finalmente un futuro alle Terme con imprenditori napoletani che hanno investito nel progetto.

Ancora una volta abbiamo dimostrato che questa amministrazione è credibile nei progetti che porta avanti con forza e tenacia e lo è anche nell’area occidentale dove stiamo investendo tantissimo. Pensiamo allo Zoo, alla Mostra d’oltremare, ad Edenlandia, all’ex area nato con le Universiadi, ma anche allo stadio San Paolo ed alla stessa Bagnoli.

Andiamo avanti, ancora, su altri obiettivi e per rispettare altri impegni. Senza mai fermarci sulla strada dello sviluppo e del lavoro.

Qui le azioni messe in campo dal 2011 per il turismo e lavoro: http://sindacopernapoli.it/argomenti/turismo/

Leggi
Luigi de Magistris

Oggi pomeriggio ho incontrato alla Sanità, insieme al presidente della III Municipalità Ivo Poggiani, tre importanti uomini di cultura francesi: Jack Lang, ex ministro cultura ed educazione francese ed attuale presidente dell’Institut du Monde Arabe, Sylvain Bellenger, direttore museo e Real Bosco di Capodimonte e Jean Loup Champion, artista ed editore francese. Sono rimasti entusiasti della passeggiata alla scoperta dei tesori di un quartiere così interessante e ricco, passeggiata finalizzata a porre le basi per nuove sinergie culturali e turistiche.

Leggi
Luigi de Magistris

Stamattina presso la V municipalità – Vomero Arenella, ho unito in
matrimonio Marta e Francesco. Due giovani il cui amore sembrava già
scritto da sempre. Figli di due agenti della Polizia Municipale, spesso
in servizio insieme, si incontrano all’età di 18 anni e dopo altri 18
decidono di stringersi in questo vincolo, che non rappresenta un
traguardo, ma un nuovo inizio.

alle ore 11.30 nella veste di sindaco della città metropolitana, insieme
al sindaco di Qualiano De Luca e il Consigliere Metropolitano Marrazzo,
ho posato la prima pietra dell’Edificio Scolastico Statale per i servizi
alberghieri e la ristorazione. L’opera ha una duplice importanza. La
prima porre a disposizione di un bacino di utenza vastissimo una scuola
superiore specialistica ed il secondo quello di avviare i nostri giovani
ad una formazione professionale qualificata e finalizzata al
raggiungimento di competenze aventi un concreto risvolto nel mondo
lavorativo.

Leggi
Terme di Agnano
Municipalità 10Obiettivi raggiuntiTurismo

Quando siamo arrivati nel 2011, abbiamo trovato aziende sull’orlo del baratro, come lo Zoo, l’Edenlandia e appunto le Terme di Agnano. Aver messo in sicurezza le Terme di Agnano è stata una delle operazioni (altro…)

Leggi
Sindaco di strada

Ancora multe per chi sversa rifiuti e non rispetta la città

Lavoro enorme del reparto ambientale della Polizia municipale, questo mese hanno svolto attività di controllo in diversi quartieri della città dove spesso cittadini e commercianti hanno segnalato “abitudinari” del sacchetto selvaggio.

Pianura
Sanzioni in Via Montagna Spaccata, via Pisani, via Cannavino, via Provinciale e via Monti. Qui segnalati e multati i “sacchetti itineranti”, così definiti perchè abbandonati a Napoli dai pendolari provenienti dai comuni limitrofi.

Centro Storico
A Forcella multati per il deposito fuori orario e di ingombranti, soprattutto da “svuota-cantine”, che invece di conferire i rifiuti nelle isole ecologiche depositano il contenuto nel più vicino blocco di cassonetti o campane. In questi casi oltre al danno al decoro urbano e all’immagine turistica della città, comporta un aggravio di costi per ASIA.

Stazione piazza Garibaldi
Nella zona della stazione centrale e nelle vie limitrofe, sono stati sanzionati numerosi depositi di rifiuti fuori orario e non differenziato, un vero danno se si considera che nel quartiere è stato implementato il porta a porta.

Via Duomo, via Foria, Corso Umberto, via Medina, via de Pretis, via Campodisola e Piazza Mercato
Numerosi sono state le multe anche qui con depositi irregolari da parte di commercianti, ristoratori, uffici, grandi magazzini.

Abbiamo sanzionato poi
338 persone grazie all’impiego di 12 pattuglie munite di scooter nei quartieri di Fuorigrotta, Vomero, S. Lorenzo,Poggioreale e Chiaia.

Il rispetto delle regole, degli orari non è solo sinonimo di civiltà, ma comporta anche meno costo ad ASIA e quindi riduzione della tassa dei rifiuti e un danno enorme all’immagine della città. Napoli va amata e curata.

Resta aggiornato su tutte le attività in materia ambientale svolte dal 2011 qui: http://sindacopernapoli.it/argomenti/ambiente-e-rifiuti

Leggi
Luigi de Magistris

Vergini, Sanità. Quartiere Stella

Napoli è cambiata i cittadini si sono rimpossessati dei loro spazi, sottraendoli alla illegalità e criminalità. Questa sera per la seconda volta anche i Vergini e la Sanità hanno confermato che il centro di Napoli comprende di diritto nuovi quartieri che hanno cambiato volto. Questa sera è stata la conferma della sinergia tra municipalità e servizi centrali, turisti, cittadini, visite guidate notturne, locali, musica, e nuove fonti di economia aprono la strada ad un nuovo modo di concepire i Vergini, la Sanità e in generale il quartiere Stella.
Sempre più zone dea città diventeranno “centrali”, proprio per questo ho istituito un assessorato alle nuove centralità su cui si farà molto in questi secondi cinque anni.

Leggi
Luigi de Magistris

Oggi è una giornata straordinaria: con il salvataggio e la messa in sicurezza delle Terme di Agnano abbiamo realizzato una delle operazioni più difficili che avevamo messo in campo e raggiunto un risultato storico per la città.
Un altro impegno mantenuto:le Terme di Agnano erano praticamente sull’orlo del baratro; oggi puntano a diventare un polo di attrazione di bellezza e salute. Siamo felici perché abbiamo garantito il lavoro a tante donne e uomini e perchè si garantisce finalmente un futuro alle Terme con imprenditori napoletani che hanno investito.
Ancora una volta abbiamo dimostrato che questa amministrazione è credibile nei progetti che porta avanti con forza e tenacia e lo è anche nell’area occidentale dove stiamo investendo tantissimo. Pensiamo allo zoo, alla mostra, ad edenlandia, alle terme, all’ex area nato con le Universiadi, ma anche allo stadio San Paolo ed alla stessa Bagnoli.
Andiamo avanti, ancora, su altri obiettivi e per rispettare altri impegni. Senza mai fermarci sulla strada dello sviluppo e del lavoro.

Leggi
Sindaco di strada

Nuovo contratto di fornitura di energia elettrica per la città di Napoli, con un risparmio del 30% sui costi un anno.

Abbiamo stipulato un nuovo contratto di fornitura di energia elettrica nell’ambito della Convenzione Consip con Enel Energia per 127.000 MWh per la durata di un anno. Ma il vantaggio economico non si ferma solo ai consumi in città, anche le società comunali come Acqua Bene Comune (ABC) SpA, Asia Napoli SpA, Azienda Napoletana Mobilità (ANM) SpA avranno analoghi risparmi.

Non trascuriamo nessun aspetto, e guardiamo al mercato e alla libera concorrenza per offrire il massimo servizio al miglior costo.
Altre novità sulla pubblica illuminazione nelle prossime settimane.

Leggi
Luigi de Magistris

Ieri pomeriggio ho partecipato con entusiasmo e piacere alla prima convention politica organizzata a Bacoli da Josi della Ragione, Sindaco di Bacoli estromesso dal municipio con una manovra di palazzo della vecchia politica. In una piazza piena, insieme ad altri sette sindaci (Pompei, Casal di Principe, Castelvolturno, Cesa, Quarto, Procida e Monte di Procida), sindaci scomodi ma coraggiosi e liberi, diversi per età e provenienza ma tutti accomunati da un amore profondo per i propri territori, abbiamo discusso dell’importanza della rete tra i comuni, del complesso ruolo di primo cittadino e della necessità che si arrivi presto, a Novembre, a Bacoli, a nuove elezioni dalle quali siamo certi che Josi uscirà, di nuovo, vincitore.
Josi è stato per circa un anno sindaco di Bacoli, un sindaco illuminato e capace, con il quale avevamo gettato solide basi per collaborazioni, protocolli e progetti comuni per la valorizzazione sinergica delle nostre meravigliose città. Lo scorso 4 Luglio, 9 consiglieri comunali (dei quali 5 della maggioranza) si sono dimessi, causando la vergognosa caduta di una amministrazione sana, che non ha mai accettato ricatti e compromessi al ribasso per la città.
Sono stato a Bacoli per schierarmi apertamente con Josi che sarà, di nuovo, il prossimo sindaco. L’ho incoraggiato e invitato a non aver paura degli ostacoli, anzi a trarne forza poiché la loro esistenza sta a significare che stava veramente cominciando a cambiare le cose, e a coltivare la connessione sentimentale con il popolo che lo consacrerà di nuovo sindaco alle prossime elezioni.

Leggi