Post Archive

luglio 2016

Luigi de Magistris

Nel pomeriggio ho incontrato al Comune una delegazione del popolo in cammino, tra cui Alex Zanotelli e familiari di vittime della violenza camorristica. Si è partito dal quartiere sanità e si è discusso di periferie e priorità da intraprendere per il lavoro e la sicurezza. Insieme vinceremo nel riscatto della nostra terra!

Leggi
Luigi de Magistris

A Sante Marsili, uno dei migliori interpreti della pallanuoto della nostra Città, ho voluto attribuire un riconoscimento alla carriera.
Un campione nello sport ma anche nella vita per il suo costante impegno a favore dei ragazzi disagiati.

Leggi
Multe per rifiuti a Napoli
Ambiente e rifiuti

Lavoro enorme del reparto ambientale della Polizia municipale, questo mese hanno svolto attività di controllo in diversi quartieri della città dove spesso cittadini e commercianti hanno segnalato “abitudinari” (altro…)

Leggi
Vesuvio veduta di notte
Ambiente e rifiutiBilancio e patrimonio comune

Nuovo contratto di fornitura di energia elettrica per la città di Napoli, con un risparmio del 30% dei costi un anno. Abbiamo stipulato un nuovo contratto di fornitura di energia elettrica nell’ambito (altro…)

Leggi
Luigi de Magistris

ho incontrato il Colonnello Fabio Aceto, nuovo Comandante della scuola militare Nunziatella, ricevendolo nel mio ufficio di palazzo San Giacomo.
Ho augurato al vertice della prestigiosa scuola napoletana buon lavoro e sono certo che proseguirà e si intensificherà il già fruttuoso rapporto di collaborazione con la Nunziatella.

Leggi
Luigi de Magistris

Ho ricevuto a Palazzo San Giacomo il Console degli Stati Uniti d’America Colombia A. Barrosse, in visita di commiato dalla nostra Città. Con lei ho ripercorso il proficuo ed intenso rapporto di collaborazione che ha animato gli anni della sua permanenza a Napoli.
Le ho donato il gagliardetto ufficiale della Città ed una targa di riconoscimento per il lavoro svolto e le ho formulato gli auguri più cordiali per la sua carriera.
Un grazie di cuore per l’amore che ha sempre dimostrato per Napoli e i napoletani.

Leggi
Luigi de Magistris

E’ con grande piacere che stamattina ho incontrato le ragazze della A.S.D Vulcania Fustal Napoli calcio a 5 femminile, un gruppo di atlete che attraverso il proprio impegno e i propri sacrifici hanno creato una A.S.D. con la speranza di portare Napoli in serie A.
Con determinazione e coraggio mi hanno presentato il loro progetto e il traguardo che insieme cercheremo di raggiungere.

Leggi
Sindaco di strada

Ancora una volta Napoli tra i primi grandi comuni in Italia

Siamo il primo grande comune ad introdurre la nuova carta d’identità elettronica, sostituisce quella sperimentale attiva dal 2001 in molti comuni e dirà addio alla vecchia cartacea.
Si parte nei quartieri Chiaia-San Ferdinando e San Giovanni a Teduccio, ma presto attiva in tutte le municipalità.
La nuova carta ha un supporto innovativo, ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotato di un microprocessore a radio frequenza contenente tutte le informazioni sul cittadino.

Grazie alla collaborazione con il Ministero dell’Interno e l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato – IPZS, coadiuvati dai Servizi Anagrafici ed Informatici del Comune, sono terminati i primi test relativi alla emissione del nuovo documento d’identità elettronico.

Presso le Sedi di Chiaia-S.Ferdinando (Mun.1) e San Giovanni a Teduccio (Mun. 6), che già erogavano da anni il Servizio di emissione e rilascio della Carta d’Identità Elettronica, sono state emesse le prime nuove 100 CIE che, così come indicato nel Decreto Interministeriale del 23 dicembre 2015, saranno consegnate direttamente al domicilio indicato dai cittadini, entro sei giorni lavorativi.

La nuova carta d’identità si riceverà a casa non più al comune
La carta d’identità sarà “consegna al domicilio indicato”, a cura dell’Istituto Poligrafico di Stato, avvalendosi dei Servizi offerti da Poste Italiane, e “non più il rilascio a vista” presso gli Uffici Comunali, rappresenta solo una delle novità introdotte dalla diffusione del nuovo documento elettronico, che a breve segnerà la definitiva sospensione del rilascio di quello cartaceo e di precedenti “versioni” elettroniche.

La nuova CIE infatti, realizzata con un supporto in policarbonato e con le dimensioni di una carta di credito, personalizzata con la foto e i dati del cittadino e corredata da elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi sicurezza, microscritture ed altro) è integrata con un microprocessore a radio frequenza (del tipo “senza contatto”) per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica della identità del titolare, inclusi gli obbligatori elementi biometrici primari (foto) e secondari (impronta digitale), avrà “a bordo” anche informazioni relative al consenso alla donazione degli organi.

Lo “strumento”, già predisposto per l’autenticazione in rete da parte del cittadino, consentirà la fruizione dei servizi erogati dalle PP.AA. e costituirà un “fattore abilitante” per l’acquisizione della identità digitale sul Sistema Pubblico di Identità Digitale – SPID e per la fruizione di altri servizi in Italia e in Europa.

Il costo della nuova Carta d’Identità Elettronica, fissato con Decreto 25.maggio.2016 del Ministro dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministro dell’Interno e il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, a € 16,79 a cui si aggiungono € 5,42 per i diritti di segreteria applicati dal Comune, ammonterà complessivamente a € 22,21.

Come prenotarsi per la nuova nuova Carta d’identità elettronica

Il Ministero dell’Interno ha reso disponibile il sito istituzionale www.cartaidentita.interno.gov.it , nel quale è possibile trovare tutte le informazioni utili sulla CIE e sulle modalità di presentazione della domanda di rilascio, nonchè fissare direttamente “l’appuntamento” presso la Sede Comunale prescelta.

Nel video tutti i dettagli.

Leggi
Luigi de Magistris

Palazzo San Giacomo porte aperte

Oggi abbiamo ospitato come di consueto oltre 120 cittadini provenienti da tutta l’area metropolitana di Napoli per l’apertura mensile di Palazzo San Giacomo. Due ore trascorse tra storia della città, attualità e confronto costante con tutti i cittadini presenti. Abbiamo raggiunto un traguardo importante, oltre 10.000 persone hanno potuto visitare e conoscere uno dei simboli della città dalla prima visita guidata del 2011 anno in cui decidemmo di aprire le porte del palazzo a tutti i cittadini.
La prossima visita guidata si terrà l’8 Agosto 2016, sarà l’ultima prima della pausa estiva, poi riprenderemo a settembre con un nuovo format coinvolgendo maggiormente i cittadini.

Per prenotarsi alla prossima visita guidata è necessario registrasi qui: http://multimediale.comune.napoli.it/ticket

Leggi