Post Archive

ottobre 2016

Sindaco di strada

A Napoli per il “Ponte di Ognissanti” il 98% delle strutture di accoglienza turistica è già prenotato. Qualcuno parla di un miracolo, magari laico, io dico invece che è la vittoria di chi non si è mai arreso, di chi in questi anni ha caparbiamente lottato contro l’immagine negativa della nostra città, un’immagine che ci era stata lasciata in eredità assieme al desolante deserto dei turisti nei nostri decumani e alle impressionanti montagne di monnezza nel centro della città.
E’ la vittoria di tutti i napoletani che davvero amano la loro città, di chi si rimbocca ogni giorno le maniche e si sporca le mani, di chi ci mette la faccia, sempre, ogni giorno…..
E’ la Napoli che amo, quella che accoglie chi viene dal Sud del mondo, quella delle ragazze e dei ragazzi che, dopo scuola, vanno a giocare a Marechiaro con i piccoli migranti, quelle delle donne e degli uomini che negli hotel, nei B&B, nelle trattorie, nei taxi e nei mezzi pubblici, nei musei, nelle strade e nelle piazze accompagnano la marea umana dei turisti che vengono a toccare con mano un gioiello unico al mondo :Napoli. A loro dico grazie e ai nostri ospiti dico: Benvenuti !

Leggi
Sindaco di strada

Tanti gli argomenti trattati ieri a “Fuori dal Comune” con Valter De Maggio, il consueto appuntamento radiofonico con la città su Radio Kiss Kiss Napoli

Leggi
Napoli, occupazione posti letto anno 2016
CulturaTurismo

A Napoli per il “Ponte di Ognissanti” il 98% delle strutture di accoglienza turistica è già prenotato. Qualcuno parla di un miracolo, magari laico, io dico invece che è la vittoria di chi non si è mai (altro…)

Leggi
Sindaco di strada

Oggi a Radio 24 a Si può fare – Radio24 abbiamo parlato degli ottimi risultati della sicurezza in città, i rapporti con il Governo, l’accoglienza dei migranti, i tanti progetti che possiamo attuare con i 308 milioni dovuti alla città metropolitana di Napoli

Leggi
Sindaco di strada

A Palazzo San Giacomo abbiamo consegnato un piccolo riconoscimento al cast di “Indivisibili”, un film tutto campano che ha già vinto diversi premi, fra cui il prestigioso Pasinetti alla Mostra del Cinema di Venezia.
Bravi tutti questi ragazzi, dal giovane regista Edoardo De Angelis alle giovanissime protagoniste Marianna e Angela Fontana; e poi attori di solida esperienza teatrale come Gianfranco Gallo, Massimiliano Rossi, Marco Mario De Notaris. Che orgoglio questi giovani, e quanto talento nella nostra terra!

Un breve servizio della nostra web tv sull’incontro:
https://www.youtube.com/watch?v=DULnz53-abY

Leggi
Sindaco di strada

Napoli ha da svelare ai suoi abitanti e ai suoi scopritori luoghi sempre nuovi per quanto antichi. È un viaggio continuo dentro la stessa città ; viene il sospetto che non basti una vita per scoprirla e viverla tutta. L’instancabile Peppe Morra ha svelato un palazzo monumentale in salita San Raffaele a Materdei, un luogo divenuto ‘Casa Morra – archivio d’arte contemporanea – il gioco dell’oca 100 anni di mostre”, un museo d’arte contemporanea che crescerà di anno in anno e una foresteria per giovani artisti internazionali che scopriranno la nostra città. Un profondo atto d’amore di Morra verso Napoli, una storia che guarda alle generazioni future e che ha lo sguardo lungo un secolo. Noi abbiamo cooperato. Insieme per il bene comune.

Leggi
Sindaco di strada

Oggi ho parlato di Higuain, Renzi e di quanto stiamo facendo a Napoli ad Un Giorno da Pecora Radio1. Sempre bello rispondere a domande così stuzzicanti.

Leggi
Sindaco di strada

La campagna referendaria entra nel vivo e si può vincere per un voto, bisogna andare a votare. Bisogna votare No perché il presidente del consiglio sta dividendo il Paese sulla Costituzine, testo di valori che ha tenuto insieme gli italiani anche in momenti difficilissimi della nostra storia repubblicana. Non c’è rinnovamento con il si anche se scegli come competitor televisivo Ciriaco De Mita. Il testo a vaglio dei cittadini aumenta i poteri del premier per una riforma fatta da una minoranza parlamentare alle elezioni politiche divenuta maggioranza per un inciucio di palazzo. Il Senato dei consiglieri regionali non rappresentanza l’autonomia dei territori auspicata ma la sudditanza al potere consolidato nel Paese. Con la riforma vengono pesantemente ridimensionati i poteri di garanzia, i contrappesi necessari del nostro ordinamento costituzionale. In questi giorni vedendo i tg nazionali della Rai ho percepito come la presidenza del consiglio stia costringendo all’omologazione l’informazione pubblica, mi appello a tutti, anche ai cinque stelle e al presidente della Commissione e vigilanza Rai affinché garantisca pari espressione per le due campane di questo referendum. La costituzione bisogna cominciare ad attuarla, nasce dalla Resistenza, e Napoli città medaglia d’oro alla Resistenza saprà dare un contributo notevole al mantenimento dei valori costituzionali.

Leggi