Post Archive

gennaio 2017

Informazioni

Accoglienza e diritto di asilo: l’esperienza del progetto I.A.R.A. a Napoli, questo il titolo che ha dato vita alla due giorni presso il complesso di Santa Maria La Nova.
L’ obiettivo del progetto è il superamento della accoglienza quale mera distribuzione di servizi di alloggio e vitto , prevedendo invece percorsi di accompagnamento, assistenza ed orientamento.
E’ la riprova che Napoli, quale città di accoglienza, non è solo una dichiarazione di intenti ma diventa progettazione, sistema.
Confrontarsi, programmare e attuare, queste le parole che accompagnano i progetti che si stanno sviluppando. Ci dobbiamo chiedere che mondo vogliamo costruire e che diritto abbiamo noi di escludere.
Venti anni di guerra hanno prodotto solo una tragedia umanitaria ed è compito dei Sindaci accogliere. Ci vuole audacia e la nostra giunta sta lavorando per la massima espansione dei diritti attraverso una cooperazione forte. E’ possibile una trasformazione sociale attraverso le norme. Questo riteniamo sia il vero compito del diritto.

Leggi
Luigi de Magistris

Un miliardo e cinquecento milioni di euro per opere pubbliche che interesseranno Napoli nel prossimo triennio. Risorse mai viste. Il buco finanziario che abbiamo ereditato non ci consente di avere cassa, ma abbiamo reperito, con tenacia, risorse europee e anche nazionali con il patto per Napoli, grazie alla competenza, concretezza, efficacia, autonomia e credibilità della Città. Altro che Napoli isolata. Napoli autonoma è solo all’inizio del suo cammino. Dobbiamo stare, però, attenti perché i nemici della Città lavorano sempre per fermare il cambiamento. Risorse per scuole, strade, edilizia, trasporti, ambiente, cultura, infrastrutture, politiche sociali. Stiamo mettendo in campo azioni per garantire i diritti dei lavoratori e clausole sociali per dare risposte ai disoccupati dei nostri territori. Lavoriamo per consolidare le nostre partecipate, rafforzare i diritti dei lavoratori e migliorare i servizi. Non abbiamo privatizzato i servizi pubblici e non abbiamo licenziato. Anzi, assumiamo. Napoli del popolo, contro le politiche oligarchiche. Napoli è sempre più forte grazie ai napoletani, all’orgoglio partenopeo, alla voglia di lottare e di non arrendersi mai. Questi obiettivi che abbiamo ottenuto con le mani pulite e contro il Sistema, con forza e passione, servono anche per sconfiggere la camorra. Uniamo le forze ed agiamo in nome del popolo napoletano. Avanti tutta !

Leggi
Informazioni

Ho accettato volentieri l’invito dell’associazione di volontariato “Primavera” a partecipare alla loro serata, presso l’auditorium di San Pietro a Patierno, delle “Arti Teatrali”. Serata davvero piacevole con l’esibizione di cantanti, di giovanissime attrici, ballerine e tanto altro. Tutti davvero molto bravi. Complimenti all’associazione per le attività che porta avanti, con sincera passione e con grande impegno. Mi ha fatto piacere poter passare per testimoniare come l’amministrazione sia assolutamente vicina a queste realtà di impegno sociale, culturale e ricreativo che pongono al centro delle proprie attività i giovani della nostra città. Davvero complimenti!

Leggi
Informazioni

Oltre un’ora di incontro, dal titolo “Le cose cambiano… Eccome se cambiano”, con i ragazzi del Liceo Brunelleschi di Afragola. Una mattinata stupenda passata a discutere di temi estremamente interessanti, riguardanti le nostre comunità, la Campania Felix, la salvaguardia del territorio, le mafie e la loro capacità di infiltrarsi nelle istituzioni, di amministrazione, sviluppo, lavoro, immigrazione e di tanti altri temi nazionali e globali. Davvero un incontro di assoluto livello durante il quale abbiamo ragionato insieme, ci siamo confrontati ed abbiamo condiviso soluzioni. Ci tengo a ringraziare i ragazzi perché incontri come questo sono un parte importante del senso per cui da oltre vent’anni lotto e combatto, da dentro le istituzioni, per rendere la nostra società un po’ più giusta. Grazie anche a chi ha organizzato, alla dirigente scolastica e ai professori. Non mi stancherò mai di ripeterlo: questi giovani rappresentano il nostro presente, hanno la passione, la volontà, l’intelligenza e la forza per cambiare e migliorare la nostra società. A noi al responsabilità di aiutarli a diventare protagonisti dei nostri, e loro, territori.

Leggi
Informazioni

L’omaggio del sindaco Luigi de Magistris ai funerali dell’avvocato Gerardo Marotta

Leggi
Informazioni

Nei giorni scorsi ho visitato l’istituto comprensivo statale Cariteo-Italico a Fuorigrotta. Una bellissima visita iniziata con una lezione-concerto eseguita in maniera perfetta dai ragazzi della scuola. Abbiamo proseguito per oltre un’ora con un incontro con i ragazzi di varie sezioni che mi hanno rivolto domande, suggerimenti, idee e loro considerazioni. Come sempre il confronto, anche con i ragazzi più piccoli, rappresenta un mio personale momento di arricchimento perché spesso, in questi anni da Sindaco, le idee più incredibili ed intelligenti mi sono arrivate proprio dai giovanissimi della nostra città. Ringrazio i ragazzi, le insegnanti, il dirigente ed i genitori per la bellissima visita.

Leggi
Informazioni

Il pericolo che gli orrori di 72 anni fa si ripresentino è reale. Napoli lotterà sempre per impedirlo e costruirà ponti d’accoglienza dove altri erigeranno muri d’odio. #giornatadellamemoria

Leggi
Informazioni

È morto Gerardo Marotta. La Città perde un grande uomo, stimato in tutto il mondo, soprattutto per la sua instancabile guida dell’Istituto Italiano degli Studi Filosofici. Io perdo anche un amico. Gerardo era un profondo pensatore libero, un filosofo acuto e sensibile, uno storico, un maestro di immensa cultura. Un faro, un punto di riferimento per tutte le generazioni. Rivoluzionario fino alla fine, sempre dalla parte della libertà e della giustizia. In prima linea nella lotta per i diritti. A Gerardo mi legavano sentimenti di grande affetto, dai tempi della magistratura, fino agli ultimi giorni. L’ho sentito sempre vicino. Ai familiari l’abbraccio della Città che amava. Napoli ricorderà per sempre Gerardo, l’Avvocato Marotta, un uomo esile, ma dalla grande potenza morale. In lui convivevano, in spirito libertario, etica e diritto, filosofia e politica, storia ed economia. Ciao Gerardo, Napoli perde un grandissimo uomo di cultura.

Leggi
Sergio Marotta e Luigi de Magistris
Informazioni

È morto Gerardo Marotta. La Città perde un grande uomo, stimato in tutto il mondo, soprattutto per la sua instancabile guida dell’Istituto Italiano degli Studi Filosofici. Io perdo anche un amico. Gerardo (altro…)

Leggi
Informazioni

Nessuno stop per Via Amerigo Vespucci (Via Marina), per investimenti in città per 1,7 mld.
Questi gli argomenti a “Lente di ingrandimento” su Televomero

Leggi