Post Archive

marzo 2017

Informazioni

13 Marzo 2017 – Visita palazzo San Giacomo

Abbiamo organizzato per i ragazzi dell’oratorio di Padre Carmelo del Rione Traiano una particolare visita guidata di Palazzo San Giacomo basata sulla loro età e sulla loro conoscenza della città.
Padre Carmelo e la sua comunità svolge un lavoro difficile, complesso, in un quartiere da anni poco attenzionato alle problematiche sociali.
Oltre 30 ragazzi hanno potuto apprendere e capire la storia della nostra città, potranno così amarla e rispettarla sempre di più.

Leggi
Nuovo parco giochi a Ponticelli
Municipalità 6Ponticelli

H​o​ 28 affidata all’Associazione Terra di confine nell’ambito del progetto “Adotta una strada”. E’ stata l’occasione non solo di presentare una riqualificazione di una piccola ma significativa area della (altro…)

Leggi
Informazioni

Grandissimi “indivisibili” con il David di Donatello, grandissimo De Angelis, bravissimi Antonia Truppo e Massimo Cantini. Sono gioioso per l’immenso Enzo Avitabile: maestro musicista, cantautore, poeta. Enzo è Napoli, Enzo è i Sud del mondo, Enzo da’ forza ai senza potere, da’ voce alle periferie, a cominciare da Marianella, quartiere a Nord di Napoli. Complimenti di cuore a tutta la squadra di indivisibili, a tutte e tutti ! Sono orgoglioso di voi !!

Leggi
Sindaco con ragazzi protezione civile
Informazioni

Ho voluto salutare i 50 volontari selezionati per i progetti del Servizio civile nazionale “Strada facendo 3 “, ” Percorsi di reinserimento e inclusione sociale delle persone senza fissa dimora ” e ” La (altro…)

Leggi
Informazioni

Ho voluto salutare i 50 volontari selezionati per i progetti del Servizio civile nazionale “Strada facendo 3 “, ” Percorsi di reinserimento e inclusione sociale delle persone senza fissa dimora ” e ” La memoria delle donne al centro “.

Leggi
Luigi de Magistris

Il bilancio nella nostra città metropolitana è stato approvato a gennaio. Abbiamo un avanzo libero di 500 milioni grazie al lavoro duro e coraggioso che abbiamo fatto in questi due anni. Il Governo e il Parlamento non vogliono però farceli spendere. Ce li tengono bloccati. Noi li spenderemo comunque – con una obbedienza costituzionale – con un piano triennale di provvedimenti rivoluzionari che mettono al centro la Costituzione: edilizia scolastica, ambiente, infrastrutture e strade. Ossia le funzioni di competenza della città metropolitana. Roma, Milano e Torino (PD e 5 stelle) pare che non riescano a chiudere i bilanci delle città metropolitane. E’ nell’aria per loro nuova legge speciale. Se non arrivano i soldi del governo, Milano, ad esempio, interrompe parte del trasporto pubblico. Magari qualcuno penserà di scipparci i soldi che noi abbiamo individuato con onestà e virtuosità. Andiamo avanti: in questi giorni approveremo il bilancio del Comune di Napoli. Vi ricordate Renzi che disse mesi fa che erano finiti i tagli ai Comuni. Falso ! Altri 15 milioni l’ultimo taglio che hanno prodotto. Ed ancora vincoli rigidi che non si attenuano che ci impongono tassazioni al massimo. Noi da soli abbiamo dovuto lottare. Abbiamo buttato il sangue. Allora noi siamo, a differenza di altri, solidali con le altre città quando sono in difficoltà, ma non si possono più accettare discriminazioni ed ingiustizie. Ci vuole un piano di sostegno per le città, tutte le città, oppure saltano gli equilibri istituzionali e democratici. Il limite è stato superato: da mesi abbiamo i conti pignorati per commissariamento post-terremoto. Ci tengono per la gola. Paghiamo tasse altissime per commissariamento rifiuti. Per non parlare dei debiti per commissariamento sanità e trasporti. Siamo in pre-dissesto per la politica scellerata e disonesta dei governanti del recente passato. Basta ! ! Abbiamo anche deciso di istituire una commissione di inchiesta sui debiti ingiusti dal 1981 ad oggi. Una volta individuati ed accertati cancelleremo giuridicamente i debiti ingiusti che danneggiano il popolo napoletano. Non li pagheremo ! Al massimo li pagheranno i responsabili di questo delitto contro il popolo napoletano. Procede senza sosta il cammino verso Napoli Città Autonoma.

Leggi
Informazioni

In occasione del trigesimo nei giorni scorsi voluto ricordare – in sala giunta- un grande giurista, Giuseppe Abbamonte, un maestro nel Diritto Amministrativo che ci ha lasciato. Ho consegnato alla famiglia la medaglia ufficiale della Città, con una targa, per onorarne la memoria.
Meritava il grandissimo professore il ricordo commosso della Città.

Leggi
Informazioni

Ho partecipato nei giorni scorsi al Campidoglio a Roma al summit ” Plan B for the EU” insieme ad altre personalità importanti della sinistra europea, amministratori di città “ribelli”, autorevoli accademici, leaders di associazioni di rappresentanza sociale e di movimenti. Il Plan B è una piattaforma orientata ad affrontare e risolvere la crisi europea. Nessun paese può operare per la propria liberazione in modo isolato. Bisogna lavorare insieme concretamente tenendo conto delle diverse caratteristiche di ciascun paese.

Leggi
Informazioni

All’Assemblea Nazionale di Green Italia abbiamo affrontato nei giorni scorsi il tema del lavoro e della green economy come soluzione alla crisi persistente dell’occupazione. Con il presidente della regione Puglia Michele Emiliano e l’animatore di Possibile Pippo Civati abbiamo ragionato sulle interessanti prospettive dell’economia verde. Chi è in favore dei temi ecologici non è contro l’industria, ma non possiamo più vivere scegliendo tra il diritto al lavoro e quello alla salute. Sono due diritti previsti dalla costituzione che devono convivere e noi siamo per l’applicazione della costituzione!

Leggi
Informazioni

10 Marzo 2017 – Parrocchia San Gennaro al Vomero

Non ho voluto mancare all’importante appuntamento con Don Massimo Ghezzi presso la Parrocchia San Gennaro al Vomero in occasione della serata conclusiva del progetto di crowdfunding “Abitiamo” finalizzato alla raccolta fondi per la realizzazione di spazi per l’accoglienza di immigrati, persone in difficoltà e assistenza medica di prima necessità. La passione dei napoletani si è mostrata ancora una volta forte sui temi dell’accoglienza. Oltre 40.000 euro raccolti dimostrano come il connubio istituzioni, mondo cattolico, banche e cittadini, possono riuscire in imprese difficili. Grazie alla perseveranza di Fabio Pacelli, per aver condotto e curato la campagna con successo e determinazione. Napoli è soprattutto questa.

Leggi