Post Archive

febbraio 2019

Sindaco di strada

La Corte d’Appello di Salerno ha depositato le motivazioni della sentenza con cui ha accolto il mio ricorso contro l’assoluzione di Salvatore Murone (all’epoca dei fatti Procuratore Aggiunto della Repubblica di Catanzaro), Giancarlo Pittelli (all’epoca dei fatti Avvocato e Senatore della Repubblica), Giuseppe Galati (all’epoca dei fatti Sottosegretario del Ministero alle attività produttive), Dolcino Favi (all’epoca dei fatti Procuratore Generale facente funzioni della Corte d’Appello di Catanzaro) ed Antonio Saladino (all’epoca dei fatti imprenditore) riconoscendo il reato di abuso d’ufficio in capo agli imputati, rispettivamente come dai capi di imputazione contestati, per la sottrazione illecita delle indagini Poseidone e Why Not. Fatti ormai prescritti per il lungo decorso del tempo e sentenza valevole per i soli effetti civili perché la Procura della Repubblica di Salerno e la Procura Generale ritennero di non impugnare la sentenza di assoluzione di primo grado nonostante i PM di udienza avessero chiesto la condanna degli imputati. A distanza di oltre dieci anni dai fatti Magistrati autonomi, onesti e coraggiosi statuiscono quello che tutte le persone perbene che hanno avuto modo di conoscere i fatti ben sapevano. La revoca del procedimento Poseidone da parte del Procuratore Lombardi (nel frattempo deceduto) e l’avocazione del procedimento Why Not da parte del Procuratore Generale Dolcino Favi furono illegittime. Nella sentenza si riconosce che gli imputati, per i capi di imputazione loro contestati, hanno commesso abuso d’ufficio nel sottrarmi le indagini. Atti illeciti, al fine di cagionarmi un danno ingiusto ed un vantaggio ingiusto agli indagati. Non vi è nessun precedente nella storia giudiziaria del nostro Paese. Una criminale ragion di Stato condusse a fermare indagini che entravano nel cuore del sistema criminale dei rapporti tra criminalità organizzata, affari, politica, settori di magistratura e forze dell’ordine, con il collante della massoneria deviata. Il Consiglio Superiore della Magistratura che sapeva o aveva il dovere di sapere come stavano realmente i fatti, avendo acquisito atti ed avendo ascoltato i valorosi magistrati di Salerno che indagavano sui magistrati di Catanzaro, decise, su sollecitazione del Ministro della Giustizia Mastella e della Procura Generale della Cassazione, di strapparmi la toga di pubblico ministero e trasferirmi da Catanzaro per incompatibilità ambientale. Difesero l’ambiente criminale e corrotto e trasferirono chi aveva individuato corrotti e corruttori. So bene che cosa avevamo scoperto e stavamo scoprendo, eravamo arrivati al cuore corrotto dello Stato, evidentemente verità che non dovevano scoprirsi. Con una violenza istituzionale senza precedenti hanno distrutto prima me e i miei collaboratori e poi i magistrati di Salerno, autonomi e coraggiosi, che avevano accertato l’onesta’ e la correttezza del mio operato e verificato che era in atto un’attività criminale, da parte di vari esponenti delle istituzioni e della magistratura, per fermarmi. Avete distrutto il mio difficile e complesso lavoro investigativo ma non avete distrutto la mia coscienza. Provo anche vergogna per tutti quelli che nelle Istituzioni in quegli anni, soprattutto nella magistratura, rimasero alla finestra a guardare lo spettacolo di deviazioni criminali senza precedenti. Se i criminali di Stato hanno vinto in quegli anni è stato anche per questa colpevole inerzia. Oggi, però, è come se mi sentissi di nuovo magistrato.

Leggi
Sindaco di strada

Questo è il Ministro dell’istruzione del governo del cambiamento. Parole di chi non conosce storie e fatti e, quindi, ignorando il Sud è un ministro dell’ignoranza. Tono e sguardo evidenziano il suo disprezzo per le nostre Terre. Provo vergogna per come sta cadendo in basso il nostro Paese

Leggi
Sindaco di strada

Ho partecipato all’iniziativa ‘ST.AR.T. – Street art, Comunita’, Territorio’ promossa dalla Fondazione Foqus, presieduta da Rachele Furfaro, e da Mecenate90. In Citta’ metropolitana stiamo lavorando per far espandere la street art, che a Napoli sta contribuendo alla riqualificazione urbana e a portare cura e bellezza dove oggi c’e’ degrado, in tutta l’area metropolitana e stiamo pensando a promuovere un festival che metta insieme giovani artisti non solo napoletani e campani ma provenienti da tutto il mondo.

Leggi
Sindaco di strada

Tanti gli argomenti chiariti oggi a Mattina 9:
Elezioni europee, i lavori a Piazza del Plebiscito, l’apertura del forno crematorio a Poggioreale, la convenzione con il Napoli per il San Paolo.

Leggi
Sindaco di strada

Auguri per una vita felice a Francesca e Pierluigi che stamani ho avuto il piacere di unire in matrimonio

Leggi
Sindaco di strada

Oggi e domani nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino, alla presenza di numerose autorità greche e italiane, in occasione della IV Giornata Mondiale della Lingua e della Cultura Greca, gli studenti di quaranta scuole parteciperanno ad una maratona di due giorni di spettacoli ed esibizioni.
L’ evento, promosso dal Comune di Napoli, celebra l’unione millenaria tra i due popoli, in un incontro che presenta come tema di confronto “il viaggio delle idee”, organizzato dalla Comunità Ellenica di Napoli e Campania.

In giornata ho anche incontrato a Palazzo San Giacomo il Viceministro greco della Pubblica Istruzione, Meropi Tzoufi, il Commissario cipriota per la Diaspora, Fotis Fotiou ed altre autorità elleniche, per discutere della collaborazione tra Napoli e la Grecia su questioni come la formazione dei giovani, la libertà, l’uguaglianza e il perseguimento della giustizia sociale tra i popoli del Mediterraneo.

Leggi
Sindaco di strada

Stamani ho portato con particolare piacere il saluto della città al convegno “ Discalculia: una sfida didattica possibile “ organizzata dall’associazione DSA-dislessia un limite da superare

Leggi
Sindaco di strada

Stamattina all’ IPIA Marconi di Giugliano per un dibattito sul tema “Ambiente, rifiuti, ecoballe … il degrado della periferia”. È sempre stimolante dialogare con ragazze e ragazzi interessati ed appassionati sulle tematiche della legalità e del rispetto della propria terra.

Leggi
Sindaco di strada

Ieri sera un grande spettacolo al teatro Augusteo di Enzo Gragnaniello & Solis String Quartet.

Leggi