Posts In Category

Programma 2016-2021

Punti_programmatici

Dopo cinque anni di duro lavoro, l’Amministrazione de Magistris ha raggiunto grandi risultati.  Tali risultati appaiono ancor più ragguardevoli se messi a confronto con quelle che erano le condizioni di partenza, lasciate in eredità dalla giunta precedente: una condizione di dissesto finanziario strutturale di fatto – che includeva anche i bilanci delle società partecipate – al quale si aggiungeva l’onta dell’emergenza rifiuti una macchia talmente grande e deleteria per la città da mettere in crisi  le attività turistiche cittadine, causando un crollo economico del settore e una caduta verticale del reddito esatto dal Comune.

Attraverso una gestione oculata della Cosa Pubblica, la razionalizzazione delle partecipate, un serio Piano di riequilibrio – declinato in modo progressivo dal punto di vista fiscale e non “lacrime e sangue” -, la messa in sicurezza dei beni comuni e dei lavoratori, la progressiva estensione di nuovi diritti e nuove forme di partecipazione, il rilancio delle attività turistiche, Napoli è rinata, lasciandosi la depressione e la crisi rifiuti alle spalle.

La nostra coalizione intende proseguire nella direzione degli ultimi cinque anni, impegnandosi a completare quanto non si è potuto fare per indisponibilità di risorse, grazie alla odierna migliore condizione patrimoniale del Comune, favorita dall’azione politica di de Magistris.

L’Amministrazione in carica, infatti, ha non soltanto dimostrato una oculata gestione della Cosa Pubblicama ha soprattutto dimostrato di vantare una ambiziosa visione politica, che va ben oltre il tema ragionieristico della tenuta dei bilanci.

Preleva e condividi il Programma de Magistris 2016-2021

Santissima Annunziata Maggiore
InformazioniMunicipalità 2Municipalità 4Programma 2016-2021

Ho visitato con padre Luigi Calemme la basilica della Santissima Annunziata Maggiore, situata nel quartiere Pendino tra piazza Garibaldi, la Maddalena e Forcella, in pieno centro storico della città. Una (altro…)

Leggi
Programma 2016-2021

La Napoli che stiamo costruendo è incentrata innanzitutto sulla sostenibilità dei vari  ecosistemi  che la compongono e sulla loro messa in rete. La nostra lista intende rafforzare la raccolta differenziata, (altro…)

Leggi
Programma 2016-2021

La direzione intrapresa – e sulla quale intendiamo continuare – mette al centro la democrazia e l’autonomia: il governo del popolo e per il popolo, i bisogni degli uomini e delle donne, salvaguardia dei (altro…)

Leggi
Programma 2016-2021

In questi anni, Napoli è tornata a essere la capitale di tutti i plurali modi di essere cultura. Dagli asset tradizionali, come il teatro; si pensi all’istituzione della scuola di teatro del Mercadante (altro…)

Leggi
Programma 2016-2021

A Napoli abbiamo dimostrato che esiste la globalizzazione dei diritti, prima della globalizzazione dei mercati, e che un nuovo modo di fare politica è possibile. I diritti rappresentano il centro, così (altro…)

Leggi
Programma 2016-2021

Lo sviluppo turistico, che dovrà essere necessariamente sostenibile, e  l’economia della conoscenza creeranno sempre più opportunità di lavoro per i giovani, frenando il brain drain (fuga di cervelli) (altro…)

Leggi
Programma 2016-2021

La salute del cittadino non è solo un diritto sancito dalla Costituzione, ma anche la base del benessere sociale della collettività e della crescita della comunità. Da tempo questa condizione non esiste (altro…)

Leggi
Programma 2016-2021

Questa prassi di devoluzione del potere decisionale al popolo è stata iscritta nell’alveo del concetto di Napoli autonoma, sulla cui strada la nostra lista intende procedere. Ne è un esempio la proposta (altro…)

Leggi
Programma 2016-2021

Lavoreremo sempre di più per rafforzare la sinergia fra il Comune e tutte le Università,  i centri di ricerca, e per la cittadella universitaria. Le Università napoletane hanno competenze, capacità progettuale (altro…)

Leggi
Programma 2016-2021

La Giunta de Magistris ha fatto e farà sempre di più per le imprese e per il privato: lo ha già dimostrato “sbloccando” svariati PUA (Piani Urbanistici Attuativi)  nel territorio comunale. Lo ha fatto (altro…)

Leggi