Posts In Category

Sindaco di strada

Sindaco di strada

demA Democrazia e Autonomia: Apprendiamo con preoccupazione le notizie di cronaca che raccontano dell’arresto del Presidente del Consiglio Comunale, ancora una volta al centro delle indagini c’è la costruzione dello Stadio della Roma.

Leggi
Sindaco di strada

Gli anticorpi? Il Movimento Cinque Stelle è ‘infilabile’ come il burro
http://multimediale.comune.napoli.it/index.php?n=8281

Leggi
Sindaco di strada

COMUNICATO STAMPA demA

STADIO ROMA: Segreteria nazionale demA: “con i Cinquestelle nessuna rottura del sistema”

Ancora una volta la politica romana è sconvolta da uno scandalo giudiziario che riguarda presunti accordi corruttivi tra costruttori e classe dirigente dell’amministrazione comunale, a dimostrazione che la rottura del sistema con i Cinquestelle non c’è mai stata, piuttosto c’è stata una continuità nel modo di fare politica, in linea con storie già viste. Altro che cambiamento “.
È quanto dichiara in una nota la segreteria nazionale del Movimento demA Democrazia Autonomia.
“Apprendiamo con preoccupazione le notizie di cronaca che raccontano dell’arresto del Presidente del Consiglio Comunale Marcello De Vito, ancora una volta al centro delle indagini c’è la costruzione dello Stadio della Roma, opera per la quale la nostra Consigliera Cristina Grancio si è battuta denunciando per prima tutte le anomalie che stanno venendo fuori”.
La nota continua con le dichiarazioni della consigliera capitolina Cristina Grancio espulsa dal Movimento Cinquestelle proprio per il suo dissenso sulle scelte concernenti la costruzione dello Stadio della Roma:
“Le prime notizie sui capi di imputazione che gravano sul Presidente Marcello De Vito configurano fatti di gravità inaudita e mettono con ogni evidenza in discussione lo stesso governo della città. Una cosa è certa: continuare, come se nulla fosse successo, il procedimento di localizzazione dello stadio a Tor di Valle sarebbe un’intollerabile mancanza di rispetto verso la stessa Assemblea capitolina e verso i cittadini romani che non meritano di assistere ancora ad atti contrari all’interesse pubblico.”
La nota prosegue:
“Ho presentato lo scorso 25 febbraio – prosegue la consigliera capitolina – una proposta di delibera che annulla in autotutela la dichiarazione di interesse pubblico per lo stadio di Tor di Valle, dichiarazione votata dall’Assemblea capitolina nella seduta del 14 giugno 2017, presieduta proprio da De Vito. La mia proposta di delibera, che azzera un iter pieno di forzature ed illegittimità, è già all’esame dei due Municipi interessati (IX e XI), e può essere calendarizzata in Assemblea entro il prossimo mese di aprile. Proviamo a restituire trasparenza e dignità alle scelte urbanistiche, è quello che merita la Capitale del Paese.”

Leggi
Sindaco di strada

Comune di Napoli, associazioni di disabili, enti che si occupano di disabilità, operatori Reiki insieme in un progetto che punta a migliorare la vita delle persone con disabilità. Oggi ho partecipato con un saluto alla presentazione dei risultati della prima fase di un percorso più ampio che si è svolto con la collaborazione di operatori Reiki del Centro TAO e l’Associazione Italiana Sordi. Credo che le persone debbano innanzitutto trovare la strada al proprio interno e purtroppo vedo che molti stanno perdendo la voglia di legami umani, il desiderio di confrontarsi. Dobbiamo lavorare per cambiare il concetto di benessere fondato sul consumismo universale e sul possesso in favore di un benessere fondato su solidarietà e rapporti umani centrati sulla condivisione.

Leggi
Sindaco di strada

Tardive le parole di Di Maio, oggi immunità a Salvini: è Prima Repubblica
http://multimediale.comune.napoli.it/index.php?n=8280

Leggi
Sindaco di strada

I lavori a Piazza del Plebiscito, il Teatro San Carlo, la vicenda della Mare Jonio oggi a Mattina 9.

Leggi
Sindaco di strada

Migranti a Lampedusa, forte ingerenza dell’esecutivo sulla magistratura
http://www.multimediale.comune.napoli.it/index.php?n=8279

Leggi
Sindaco di strada

Oggi ho inaugurato la palestra e gli uffici di segreteria dell’Istituto Scolastico Superiore “E. De Nicola” di via E. A. Mario ristrutturati dopo i lavori effettuati dalla Città Metropolitana di Napoli.
Gli interventi fanno parte di un più ampio piano di recupero che prevede la riqualificazione e la messa in sicurezza di tutto l’edificio che ospita la scuola per un ammontare complessivo di un milione e 100mila euro.
Questa prima tranche ha riguardato l’adeguamento funzionale del piano terra e del piano seminterrato
Ora prenderà il via la seconda fase dell’intervento, in cui termine è previsto entro l’anno, che prevede la riqualificazione strutturale dei tre piani sovrastanti, nei quali sono ubicate 41 aule didattiche, laboratori di informatica, di fisica e linguistico-multimediali, laboratori di trattamento testi e videoscrittura, una biblioteca con più di tremila volumi, il tutto per una platea scolastica che supera gli 800 studenti.
L’inaugurazione di oggi costituisce un’ulteriore dimostrazione del fatto che con la nostra amministrazione, nonostante i tagli imposti dal Governo, è stata messa in campo la maggiore quantità di risorse per le scuole a Napoli e nella Città Metropolitana dai tempi del terremoto. Potranno godere di questi riqualificati spazi per lo sviluppo culturale, artistico e fisico-sportivo non solo gli allievi della scuola, ma anche i giovani del territorio, essendo queste strutture aperte anche al pubblico nelle ore pomeridiane e serali.

Leggi
Sindaco di strada

Con la presidente Federica Brancaccio dell’Acen (Associazione costruttori edili Napoli) ho firmato un accordo di collaborazione scientifica finalizzato alla realizzazione di attività di analisi e di studio per l’approfondimento di dinamiche di trasformazione sociale, economica e urbana che riguardano la città. Secondo l’accordo, gli studi e le proposte realizzate dall’Acen saranno rese disponibili gratuitamente all’amministrazione comunale che potrà utilizzarle ai fini di una più ampia conoscenza del territorio e delle sue fragilità in termini di consolidamento statico, rischio sismico, valorizzazione del patrimonio ed efficientamento energetico.

Leggi