BagnoliInformazioni

Ermanno Rea di Napoli è stato coscienza critica

Ermanno Rea di Napoli è stato coscienza critica. Ha formato coscienza critica raccontando la città, le sue dinamiche di potere, la grandezza e le contraddizioni del locale partito comunista negli anni e nei decenni del dopoguerra. Ha raccontato Bagnoli mettendo in guardia politica e cittadinanza sullo scollamento sociale determinato da una dismissione non gestita. Ha raccontato le strade della sua infanzia interrogandosi sul perché alcuni nostri concittadini trovavano un senso di comunità nell’Islam. Ermanno Rea negli ultimi anni è stato coscienza critica anche per l’operato di questa amministrazione, fornendo sempre spunti interessanti volti a recuperare ed esaltare quel senso di comunità che è rifugio e rilancio della nostra identità. Ha scritto di Napoli con gli occhi del fotografo e la sensibilità di un grande intellettuale, interrogandosi su ogni particolare di ciò che incontrava e guardava.

Articolo precedente

Palazzo San Giacomo porte aperte

Prossimo articolo

Steve Hackett chitarrista dei Genesis a Napoli