Sindaco di strada

INAUGURAZIONE ISOLA ECOLOGICA SCAMPIA …

INAUGURAZIONE ISOLA ECOLOGICA SCAMPIA

Inaugurazione isola ecologica Scampia. Insieme al vicesindaco Sodano e al presidente dell’Asia Del giudice. Una giornata importante non solo per Scampia ma per l’intera città perché l’isola ecologica rappresenta un supporto fondamentale per la raccolta differenziata, per migliorarne sia la quantità che la qualità. Un altro tassello che si va ad aggiungere al nostro percorso per costruire un ciclo dei rifiuti virtuoso, che ha già visto l’estensione della raccolta differenziata porta a porta, ma anche l’apertura dei centri di trasferenza di via Brecce e di via Brin e che, entro maggio, vedrà la promulgazione del bando per la costruzione dell’impianto di compostaggio. Era dal 2009 che non si apriva un’isola ecologica. Questa è la quarta, ne abbiamo previste altre tre per il 2012 e ulteriori altre tre per il 2013, per arrivare a garantirne una
in ogni singola municipalità. Questo sito di Scampia potrà inoltre diventare anche un luogo di informazione e sensibilizzazione per le scuole e per tutti i cittadini. Accanto all’isola, esiste poi un autoparco composto dai nuovi mezzi di Asia e prevediamo, prossimamente, la costruzione di un impianto per il trattamento della frazione umida, affinché questo centro possa diventare uno spazio di avanguardia sul fronte della raccolta differenziata dei rifiuti. Per questa amministrazione le isole ecologiche sono fondamentali: i cittadini infatti possono trovare vicino casa un punto di raccolta per quei materiali che, purtroppo, spesso vengono abbandonati in strada (dagli olii vegetali ai farmaci agli elettrodomestici). Ovviamente, continua l’attività anche dei 13 centri di raccolta itinerante sul territorio (isole ecologiche mobili) che, secondo un calendario stabilito ed insieme alla presenza delle campane, compensano la raccolta in quelle aree
cittadine dove ancora non è partito il pap, il quale sarà comunque prossimamente attivato, con le nuove tappe di Agnano, Rione Lieti e Fuorigrotta, per circa 100mila abitanti coinvolti. Tutto questo impegno, però, viene messo ancora in discussione da atti e comportamenti illeciti e criminali, che vedono i rifiuti abbandonati per le strade, in particolare in periferia e nelle zone limitrofe alla città. Per questo nei prossimi giorni verrà rafforzata l’azione di controllo e di repressione di tali atti e comportamenti inaccettabili, sanzionati pesantemente sul piano civile e penale sia dalla legge che dalla recente ordinanza sindacale. Quella di oggi è una giornata importante anche perché testimonia il grande impegno e la grande convergenza di intenti e di operato fra l’amministrazione di Napoli e l’Asia”.

Per ulteriori informazioni visitare il sito di ASIA

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Il furto nella tomba di Don Diana è un fatto che ...

Prossimo articolo

Oggi 22 aprile è l’Earthday – Giornata ...