Sindaco di strada

La tesi secondo la quale l’uso della “guerra” come …

La tesi secondo la quale l’uso della “guerra” come strumento di conservazione della pace non regge più, di fronte allo strapotere bellico l’unico realismo possibile è la pace. E’ questo il tema del convegno organizzato dal Centro culturale “Gesù Nuovo”, presso la sala Valeriano della Chiesa del Gesù, a cui hanno partecipato padre Ugo Bianchi, S.E. Mons.Giancarlo Bregantini, vescovo della diocesi Campobasso-Bojano, il prof. Sergio Tanzarella, docente di Storia della Chiesa presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale e l’attenta moderazione del prof. Stefano D’Alfonso, docente di Diritto Amministrativo presso l’Università Federico II di Napoli.

Invito tutti ad ascoltare l’attenta, profonda e precisa relazione di S.E. Mons. Giancarlo Bregantini, disponibile qui: https://www.radioradicale.it/scheda/512637/nonviolenza-attiva-utopia-o-realismo

Articolo precedente

Ho celebrato nella bellissima cornice del Maschio ...

Prossimo articolo

C'e' moltissimo da fare nel mondo, in Europa, nel ...