Sindaco di strada

Napoli, città medaglia d’oro per la Resistenza, …

Napoli, città medaglia d’oro per la Resistenza, non tollera quello che sta accadendo a Gaza. La vita dei civili, di tutti i civili, e il loro diritto alla prosperità e alla pace sono esigenze non più sacrificabili a logiche di geopolitica finalizzate alla paralisi e alla continua contrapposizione. Il processo di pace deve trovare realizzazione e non essere più ostaggio di poche potenze mondiali. Napoli vanta una sua concittadina, Rosa Schiano, oggi nella Striscia di Gaza come volontaria impegnata a raccontare quello che accade lì. Probabilmente unica italiana rimasta dopo l’evacuazione dei nove cooperanti italiani pretesa dal ministero degli Affari Esteri. I cittadini napoletani e l’Amministrazione del Comune di Napoli chiedono oggi al Governo italiano e al ministro degli Affari Esteri di impegnarsi solertemente affinché il cessate il fuoco giunga nel minor tempo possibile e chiede, inoltre, un intervento chiaro dell’Unione europea. L’Amministrazione di Napoli lavora e lavorerà affinché si giunga presto al riconoscimento di uno stato palestinese indipendente e chiede al Governo italiano di sostenere la richiesta che la Palestina rivolge alle Nazioni Unite di essere riconosciuta come stato membro.

Articolo precedente

Il governo sta comprimendo la Costituzione dunque ...

Prossimo articolo

Ho firmato l'appello, rilanciato anche da ...