Sindaco di strada

demA – Democrazia e Autonomia Ecco il calendario di Marzo dei nostri CIT – centri itineranti di informazione territoriale. Punti di incontro con i cittadini di ogni quartiere di #Napoli, nei quali è possibile (altro…)

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 15 Marzo 2016

salita Pontecorvo
Ore 9:00 – Iniziare la giornata con le ragazze ed i ragazzi dell’Ugo Foscolo è stata una bella cosa. Intelligenti e preparati mi hanno fatto tante domande e dato tanti spunti . Ottimi insegnanti e bellissime giovani menti !!!

Radio Marte
Ore 10.30 – Radio Marte ospite di Gianni Simioli della Radiazza. È stato un confronto su temi importanti con tante interessanti e stimolanti domande che mi sono giunte a raffica dai radioascoltatori. A presto !

Piazza Municipio
Ore 12.00- Ho incontrato la comunità transgender di Napoli che si è riunita, sotto Palazzo San Giacomo, per ricordare Piccola Ketty, la trans uccisa domenica notte in viale Giochi del Mediterraneo. Napoli in questi anni ha visto la comunità trans promotrice e animatrice assoluta di importanti battaglie per i diritti civili. Questa comunità è una risorsa per l’intera città. Ancora è tanta la strada fare, dobbiamo intraprendere politiche di inserimento lavorativo affinché non sia insolito incontrare uomini e donne transgender in ogni contesto lavorativo, dobbiamo lavorare affinché la prostituzione non sia la strada percorribile per accreditare la propria identità. Anche in questo senso a Napoli faremo importanti passi in avanti, aprendo la strada al resto del paese.

Ore 17.30 – Ho partecipato al convegno “Diritto alla giustizia in Palestina”, alla presenza anche della ambasciatrice della Palestina. Sempre in lotta per il popolo palestinese fino a quando non si avrà lo Stato della Palestina!

Ore 18:30 – Sono stato al Motor Village di Corso Meridionale, alla presentazione dei 10 progetti finalisti della prima edizione del Premio Raffaele Pezzuti, giovane artista drammaticamente scomparso e di straordinaria e struggente visionarietà. È bellissimo essere vicino a dei giovani artisti che con il loro genio danno lustro alla città di Napoli. Un grazie particolare ad Alberto Ramaglia di ANM e Cristiana Alicata, dealer manager di Motor Village. Non ti dimenticheremo Raffaele.

Leggi
Sindaco di strada

Operiamo in #Autonomia. Liberi, con #Coraggio

– Partecipa al progetto, sostenici: http://www.associazionedema.it/partecipa-al-progetto/

– Dienta volontrario demA: http://www.associazionedema.it/volontari-dema

#IoPartecipo #PiùSiamoMeglioStiamo

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 14 Marzo 2016

Bagnoli
Ore 09:00 – All’Istituto Gentileschi ho partecipato all’inaugurazione del progetto Saftas Erasmus. Studenti medi superiori francesi, spagnoli, greci, turchi e polacchi sono mescolati in questi giorni con i nostri ragazzi qui a Napoli. È il modo migliore per creare un sentimento di identità europeo per un continente che deve imparare a disconoscere le frontiere e a non alzare muri. Senza una idea di cittadinanza ampia e condivisa l’Occidente smette di essere tale.

Apre al pubblico a Napoli il Museo Anatomico della Sun
Ore 10.30 – Entro un mese si apriranno a napoletani e visitatori le porte del Museo anatomico della Seconda Università di Napoli. Oggi la presentazione della collezione che costituisce una sezione del più ampio Museo delle Scienze e della Arti realizzato all’interno delle sale dell’Ateneo. Sono custoditi reperti anatomici che per l’elevato numero, la varietà delle tecniche utilizzate e le modalità di conservazione costituiscono ”un patrimonio ineguagliabile per il loro valore storico, scientifico e didattico”. Alla inaugurazione ho assicurato ”il massimo impegno” dell’amministrazione affinché il museo possa essere aperto ”il più possibile” e affinché possa essere inserito anche nel circuito del prossimo Maggio dei Monumenti. E’ un luogo straordinario, ricco di storia, di mistero, di studio e di conoscenza. E’ un bene comune che si deve far conoscere alla città. Tutti noi dobbiamo raccogliere la sfida per farlo diventare un altro punto di eccellenza del riscatto di Napoli attraverso la cultura e la storia.

via Cervantes
Ore 12:00 – Ho voluto visitare la BCC Che rappresenta un’esperienza consolidata da alcuni anni di cui ho potuto apprezzare la professionalità, la competenza e la passione: è davvero importante raccogliere il risparmio dei napoletani ed investirlo nelle nostre terre, nella comunità, creando anche una sinergia importante con la principale istituzione come il Comune. Complimenti al Presidente Amedeo Manzo

Ore 18 hotel ramada:
E’ stato davvero interessante partecipare al 27^ congresso provinciale delle ACLI. Ho raccontato l’esperienza entusiasmante e durissima di questi cinque anni. Grazie per la collaborazione che abbiamo messo in campo in questi anni.

via Cavalleggeri d’Aosta
Ore 19.30 – Sono stato a visitare lo splendido complesso sportivo del CUS Napoli assieme all’Assessore Ciro Borriello. Un centro di eccellenza dello sport e del tempo libero della nostra città che svolge anche un’importante opera sociale e di aggregazione

Ore 21:00 – A Napoli tv da Ciccio Graziani per dire solo forza Napoli ma anche -in vista del derby della Mole – forza Toro !!

Ore 22.00 Hades live music pub
Ho salutato Rais e Marcello Colasurdo e tanti giovani presenti. Viva la Musica !

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 13 Marzo 2016

Maschio Angioino
Ore 11:00 – Ho visitato la mostra fotografica “Il Deserto Intorno”, ospitata presso il Maschio Angioino per non dimenticare la lotta per l’autodeterminazione del popolo saharawi. Una mostra organizzata dal Servizio Cooperazione decentrata, Legalità e Pace del Comune di Napoli, in collaborazione con l’ Associazione “Chicco d’amore” in ricordo di Francesco e Consuelo Molese. Ho apprezzato la qualità e il forte messaggio che si percepisce tra le tante foto realizzate nei campi profughi di El Ayoun, Smara, Ausserd, Dakhla, Rabouni. Un modo per testimoniare e descrivere la fatica, l’orgoglio, la speranza, la lotta e le tradizioni di migliaia di donne, giovani e anziani che vivono da rifugiati nel deserto dell’Hammada.
La Mostra sarà visitabile dal 12 al 17 marzo 2016 al Maschio Angioino.

Parco didattico archeologico sulle Orme dell’Uomo – Piscinola
Ore 12:30 – Ho visitato il parco didattico archeologico gestito dalla bravissima Fabiana Dumon, archeologa con la passione per la didattica e formazione. Nei 2000 mq di parco ha allestito ampi spazi destinati ai più piccoli per organizzare giornate dedicate alla scoperta della nostra storia e dell’archeologia. Tanti i bambini presenti ogni giorno, dove poter apprendere tecniche di scavo e l’importanza dello studio della nostra storia e delle antiche usanze. Interessanti le attività didattiche realizzate con i bambini. Un chiaro esempio di innovazione e cultura presente nella nostra città, un nuovo modo per avvicinare ragazzi e adulti al rispetto della nostra storia e dei nostri spazi. Bravi!

Visita guidata Chiesa Santi Filippo e Giacomo
Ore 16.30 – Oggi ho partecipato alla visita guidata organizzata dall’associazione Respiriamo Arte, per scoprire la storia e le fasi di recupero della Chiesa Santi Filippo e Giacomo. Non passa giorno ormai che a Napoli non venga invitato alla nascita di nuove realtà associative legate al turismo e all’immenso patrimonio della città. I ragazzi di Respiriamo Arte sono un esempio in tal senso, ennesima dimostrazione che la città può camminare da sola e vivere di turismo. La Chiesa Santi Filippo e Giacomo è visitabile tutti i giorni, mostrando al pubblico i quattro ambienti aperti al pubblico, ma altri sono in corso di recupero. Bravi ragazzi, siete la dimostrazione che la città, il turismo e i giovani hanno ormai generato un legame indissolubile.

Ex carcere Filangieri
Ore 18.30 – Ho visitato l’enorme complesso per anni abbandonato dell’ex carcere minorile Filangieri nel cuore del centro storico. Ennesimo spazio abbandonato da troppi anni e lasciato all’incuria del tempo. Oggi associazioni e giovani ragazzi, stanno recuperando quello spazio con attività didattiche, culturali, mostre e ogni altra forma di libera espressione del proprio pensiero e arte. I cittadini che curano spazi abbandonati in collaborazione con le istituzioni troppe volte dormienti, hanno a Napoli linfa e vita per dare inizio a tante attività altrimenti represse. Napoli ha un immenso patrimonio culturale da mostrare. Aumentano le liberazioni. W Scugnizzo Liberato !

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 12 Marzo 2016

Asilo nido Ecologico Bilingue “Un amore di Famiglia”
Ore 11:00 – Ho visitato l’asilo nido Ecologico Bilingue “Un amore di Famiglia”. Bello !
Nato a Napoli da poco, dall’idea di più professionisti e imprenditori che hanno messo in pratica un progetto innovativo a dimensione di bambino, stamattina ho inaugurato gli spazi che saranno dedicati alla scuola materna che accoglierà bambini dai 3 ai 6 anni.
Ho apprezzato molto la cura, i dettagli e soprattutto il messaggio trasmesso. Un nido e una scuola materna creati con materiali ecologici e atossici, una scelta basata sull’educazione ambientale e civica, sull’educazione alimentare e sullo sviluppo della creatività. E’ importante che sin da piccoli si impari a rispettare e ad amare la propria città e si comprenda che è importante impegnarsi facendo il proprio dovere di buon cittadino. Complimenti per il lavoro svolto con amore e tenacia a tutto lo staff e un ringraziamento per il gradito invito alla dott.ssa Marilena Bonifacio coordinatrice dell’asilo.

Ore 12.00 – Passeggiando in città, come sindaco di strada, ho incontrato l’amico Raffo che con la sua arte stava decorando un tendone allestito in Piazza Dante per la trasmissione di real time bake off italy.

Ore 12:30 – Ho fatto un passaggio al convegno “la Napoli che vorremmo” , proposta programmatica di S.E.L. sulla riqualificazione ambientale di Napoli nel quinquennio 2016/20, che si è tenuto stamattina presso la Domus Ars di Via Santa Chiara.
E’ stato trattato un argomento sempre attuale e per me di grande importanza.
Proprio in settimana abbiamo cercato, con una conferenza stampa, di dare un ulteriore contributo su Pianura, una di quelle che negli anni passati è stata, insieme ad altre, considerata una delle “aree sversatoio”.
Grazie ad un ottimo lavoro di squadra e in particolare al contributo del Vicesindaco Del Giudice abbiamo fatto un accordo con Sogesid e con il ministero dell’Ambiente e da inizio mese prossimo partirà un lavoro di caratterizzazione, carotaggi e sondaggi per avere dati reali e quindi una maggiore chiarezza sui danni provocati in alcune zone, come per esempio contrada Pisani, che furono particolarmente colpite dall’emergenza rifiuti. In questi 5 anni di amministrazione abbiamo cercato di dare segnali forti importanti e strutturali, abbiamo portato avanti battaglie concrete su quattro aree strategiche soprattutto: Pianura, Bagnoli con l’ordinanza “chi inquina paga”, Chiaiano e Napoli Est. Anche in città metropolitana abbiamo istituito l’osservatorio Terra dei Fuochi aperto agli enti pubblici,alle associazioni e ai comitati, per creare un luogo dove incontrarsi per confrontarsi e fare delle proposte mettendo così insieme in un luogo istituzionale frammenti di lotte e di esperienze diverse a volte anche differenti che però hanno l’obiettivo comune del contrasto al degrado e la tutela dell’ambiente.

Pizzeria 400 gradi – Quartieri Spagnoli
Ore 14:00 – Ancora un esempio diretto tra boom del turismo in città e l’impatto su lavoro, assunzioni e famiglie. Oggi sono passato dai ragazzi che gestiscono la pizzeria 400 gradi a taglio nei quartieri spagnoli. Una piccola attività che sta per diventare grande. I due fratelli Ciro e Salco, infatti grazie al maggior introito proveniente dal turismo hanno deciso di aprire una seconda sede più grande con posti a sedere. Ma la loro idea va ancora oltre, hanno deciso di attivare corsi di pizzaiolo per i ragazzi del quartiere. Ennesimo chiaro esempio del legame forte tra immagine della città, promozione, cultura, turismo e lavoro. I due ragazzi hanno confermato quanto di buono si è creato nei quartieri spagnoli, cultura e turismo, al posto della microcriminalità. Avanti così!

Sala del Capitolo – Complesso San Domenico
Ore 15:00 – Nella bellissima sala del Capitolo del complesso monumentale di San Domenico Maggiore con orgoglio ho portato il mio saluto e il benvenuto a Napoli al Convegno Nazionale dal titolo “no profit o senza lucro?Statuto e fiscalità”.
Il convegno è stato organizzato dalla Virtus Partenopea, prima palestra di Napoli che festeggia il 150° anniversario della sua fondazione, insieme all’Unasci, l’unione Nazionale delle Società Centenarie.
Ringrazio tutti coloro che sono intervenuti e in particolare il Presidente della Virtus Partenopea Napoli, il dott. Leonardi, per l’affettuosa accoglienza, per l’impegno e la tenacia con cui gestisce questa palestra rendendola punto di riferimento per tanti giovani sportivi. Napoli città dei giovani,di cultura e di sport che fa bene al corpo e alla mente.

Istituto Froebeliano
Ore 18.00 – La giornata è lunga e Napoli è una città viva e piena di iniziative. Non potevo non passare a salutare gli amici e le amiche che hanno portato il loro contributo alla IV edizione delle “quattro giornate delle donne” .
Quattro giornate di eventi presso l’istituto Froebeliano nel quartiere Sanità.
Spettacoli e performance di tutte le comunità femminili presenti sul territorio, dai balli indiani e sud americani, le ragazze dello sri lanka, ai canti bielorussi fino al coro delle voci della Sanità, le mamme di Sisina.

Palazzo San Giacomo
Ore 19:00 – Un ponte musicale tra Napoli e la Tunisia per cercare la pace nel Mediterraneo. E’ questo il senso del concerto “Mediterraneo tante culture”, organizzato per celebrare l’assegnazione del Premio Nobel al “Quartetto” tunisino, che nel Palazzo del Comune era rappresentato dalla dr.ssa Bouchamaoui, Presidente di Utica (Unione Tunisina Industriali Commercio ed Artigianato). Con lei i vertici diplomatici della Tunisia per suggellare un forte vincolo di amicizia tra i popoli ed è anche per questo che abbiamo accolto questo progetto il cui messaggio di pace e di inclusione è in totale sintonia con uno dei principi fondamentali a cui ci ispiriamo: Napoli ha un obiettivo fondamentale, quello di costruire la pace, il rispetto per la vita, per la giustizia proprio attraverso la cultura.

Chiesa San Francesco di Paola
Ore 21:00 – Ho partecipato in Piazza Plebiscito al concerto di Antonio Maiello et les amis du monde dal titolo “Mediterraneo tante culture. Napoli una musica di Pace, un concerto che fa parte di un più ampio progetto volto a promuovere la pace e il dialogo tra i popoli del mediterraneo attraverso la musica.
Ho assistito ad un’esibizione bellissima di musicisti napoletani, francesi e tunisini.
La precedente edizione di Antonio Maiello et les amis du monde si è tenuta a Casablanca lo scorso agosto con la partecipazione di musicisti napoletani e marocchini e con il patrocinio del Comune di Napoli. Complimenti a tutti !

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 11 Marzo 2016

Scampia
Ore 9:00 – Ho visitato con alcune associazioni le strutture che presto potranno essere disponibili per il quartiere. L’associazionismo a Napoli è una risorsa fondamentale in tempo di crisi. A Scampia le associazioni che gestiscono e rendono fruibili alla collettività aree abbandonate sono tantissime e sono il riscatto di un quartiere troppo spesso utilizzato come esempio negativo.

San Pietro a Patierno
0re 10:30 – Abbiamo inaugurato una nuova area dell’Istituto comprensivo Guarino Oriani. La scuola pubblica, nonostante politiche non incoraggianti ma di vero e proprio disincentivo da parte dei governi nazionali che si sono succeduti, continua ad essere una presenza fondamentale su tutto il nostro territorio cittadino. Una comunità di docenti e di professionalità diffuse, insieme ai genitori e naturalmente ai ragazzi, danno vita a comunità che sono veri e propri punti di riferimento sui nostri territori. Noi in questi anni abbiamo difeso i presidi di istruzione pubblica, abbiamo incrementato gli asili nido e difeso i posti di lavoro. Napoli la si migliora con le scuole, dando riferimenti e possibilità ai nostri ragazzi.

Sala della Giunta Comune
Ore 12:00 – La prima settimana di aprile prenderanno il via le operazioni di caratterizzazione ambientale a Pianura, sito di interesse regionale ed ex Sin (sito di interesse nazionale). I siti interessati riguardano i suoli che corrispondono all’ex discarica comunale, all’ex discarica Di.Fra.B., all’ex discarica Citet, alla località Spadari e alla discarica abusiva in località Caselle Pisani. Il piano di caratterizzazione, riavviato grazie a un lavoro tra l’assessorato all’Ambiente del Comune di Napoli e la Sogesid, dovrebbe durare sette mesi e mezzo e, dunque, concludersi prima della fine dell’anno. L’avvio di queste operazioni rappresenta un passaggio senza precedenti per il territorio di Pianura, per la città e per la nostra regione. L’obiettivo è avere finalmente un quadro chiaro e reale dello stato dell’area finalizzato a interventi di messa in sicurezza e bonifica che devono eseguire soprattutto il Governo nazionale e regionale. Dopo aver affrontato definitivamente il tema ambientale a Chiaiano e dopo aver messo una pietra miliare su Bagnoli con l’ordinanza ‘Chi inquina paga’ del 2013, adesso si arriva a un punto finale anche su Pianura nonostante la carenza di risorse. Vorrei ricordare anche la delocalizzazione attuata in parte e da attuare ancora delle raffinerie a Napoli Est.

Palazzo San Giacomo
Ore 14:00 – Ho dato il benvenuto ai giovani laureati che iniziano con noi l’anno di tirocinio forense. Saranno seguiti da Fabio Ferrari il capo dell’avvocatura municipale e sono certo che sarà un anno denso di soddisfazioni e grandi esperienze . Benvenuti !!!

Università Pegaso,
Ore 15.00 – Sono stato all’Università Pegaso, dove ho partecipato al convegno “reti d’impresa e professionisti”. Sviluppo, cultura e conoscenza è il trinomio su cui puntare.

Ore 16.30 – Ho visitato l’azienda Farim di Volla. Azienda importante dell’area metropolitana di Napoli da oltre trent’anni. Una bellissima realtà ed eccellenza del nostro territorio che cura aspetti assolutamente all’avanguardia nel campo degli impianti tecnologici, della manutenzione, della gestione di impianti e tante altre attività riguardanti l’edilizia privata. Tanti dipendenti che con l’impegno e la costanza riescono sempre di più ad allargare i propri orizzonti.

Rione Incis – Ponticelli
Ore 17.30 – Ho approfittato per passare a fare una sopralluogo al rione Incis. Gradita l’occasione per visitare una scuola calcio della zona in cui mi sono intrattenuto discutendo con i mister rispetto all’attività che fanno con i ragazzi. Davvero una realtà bella in cui tanti ragazzi del quartiere riescono a soddisfare la propria passione per il calcio e lo sport in generale. Complimenti ai mister ed ai ragazzi, possono stare tranquilli perché saremo sempre al loro fianco per valorizzare questo tipo di attività. B

Teatro Totò
Ore 21:00 – Questa sera ho assistito allo spettacolo di Lino D’Angiò, “Revolushow – vota D’Angiò Sindaco”, una lunga sequenza di imitazioni magistralmente interpretate da Lino D’Angiò, oltre due ore tra battute e modi di fare dei tanti personaggi che caratterizzano e hanno caratterizzato la nostra città, visti attraverso lo straordinario mondo della comicità e della politica.
Tra i tanti personaggi interpretati, non poteva mancare il mio. Uno spettacolo dove è possibile mostrare come l’ironia e il sarcasmo sono strumenti potenti per fare cultura. Bravo Lino !

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 10 Marzo 2016

Maschio Angioino – sala dei Baroni
Ore 9.45 – Oggi ho portato il mio saluto al seminario nazionale ‘I figli degli immigrati nella scuola: le nuove sfide’, dove è emerso che nell’anno scolastico 2014-2015 sono stati circa 168mila gli alunni stranieri che hanno frequentato la scuola per l’infanzia in Italia. Il dato è stato reso noto oggi a Napoli nel corso del seminario ‘I figli degli immigrati nella scuola: le nuove sfide’ promosso dal ministero dell’Istruzione e organizzato con l’Ufficio scolastico regionale della Campania in collaborazione con il Comune di Napoli. Un numero ‘elevato’ che ha comunque un andamento decrescente.

Optima
Ore 12.30 – Sono stato da Optima, una giovane e dinamica società, per promuovere, con Red Ronnie, il progetto Optima Erasmus: si tratta di un divertente “sociality”, un reality via social media, dove si premiano gli studenti migliori che beneficiano di una borsa di studio speciale, erogata da Optima. Un aiuto per far vivere ai ragazzi vincitori del contest una bellissima e formativa esperienza di studio all’estero.

Ilas, una scuola di comunicazione e grafica
Ore 15:00 – Sono stato presso Ilas, scuola di comunicazione e grafica, per tenere un corso di comunicazione politica. Ho spiegato ai ragazzi il mio approccio ai social media ed è stato un piacere intrattenermi con loro. La voglia di sapere dei nostri giovani mi regala sempre una grande energia.

Caffè Gambrinus
Ore 18.00 – Ho abbracciato un grande campione di umanità e di calcio, il mitico Peppe Bruscolotti, capitano storico del Napoli, recordman di presenze della squadra, terzino imbattibile del primo scudetto azzurro. Al Gambrinus sono intervenuto alla presentazione del libro “Una vita azzurra” dedicato all’epopea sportiva di Bruscolotti, il tostissimo “palo ‘e fierro”, di cui ricordo con emozione le gesta sportive, quando da ragazzino andavo in curva a vedere il Napoli tenace di Krol e il Napoli campione di Maradona. Bruscolotti era sempre là, con la sua umiltà e la sua straordinaria generosità atletica. Quando Diego divenne il leader carismatico della squadra, Peppe Bruscolotti gli cedette la fascia di capitano.

Antica pizzeria Capasso – Vico porta San Gennaro,2
Ore 21:00 – In giro per la città durante la notte, mi sono fermato all’antica pizzeria Capasso, in pieno centro storico in una delle zone più caratteristiche della città, in porta San Gennaro.
Incastonata nell’arco di Porta San Gennaro, ho voluto fermarmi per assaggiare una pizza gustosa e ottima in un clima di familiarità. La famiglia Capasso attiva fin dai primi del 1900 testimonia quanto le attività a conduzione familiare realizzate con passione possono superare ogni epoca e crisi.

Leggi