Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 18 Marzo 2016

Ore 9:00 – Sono stato al convegno dell’associazione professionale funzionari ispettivi pubblici, INAIL e INPS su “la vigilanza e lo stato sociale ai tempi del Jobs act”. È necessario sostenere lo stato sociale contro una deriva privatistica neoliberista che taglia i diritti con la scusa di fare cassa.

Ore 10:00 – Sono stato al Banco di Napoli per un saluto al 2° Seminario sulle relazioni economiche e commerciali tra Italia e Russia. Al convegno hanno partecipato istituzioni come l’ambasciatore e console russo e molti partner economici: abbiamo sottolineato l’importanza delle relazioni di amicizia tra Napoli e Russia.

Sala dei Baroni (Maschio Angioino)
Ore 10.30 – Ho partecipato, assieme al Vicesindaco Del Giudice e all’assessore al Patrimonio Fucito, al Congresso provinciale ANPI (Assciazione nazionale partigiani d’Italia) per portare loro il mio più sentito appoggio e sostegno. Anpi e la città di Napoli sono profondamente legate dalla cultura antifascista. All’ANPI abbiamo dato una sede presso la Galleria Principe che prestissimo sarà nuovamente fruibile, terminati i lavori, in tutti gli spazi. E’ compito di noi tutti difendere la Costituzione prima di cancellarla o mortificarla. Dobbiamo attuarla e farla vivere nelle idee, nei pensieri e nelle lotte.

Quartiere Marianella
Ore 11.30 – Con l’assessore alla scuola Palmieri abbiamo festeggiato la legalità assieme agli studenti dell’Istituto comprensivo Aganoor-Marconi ed inaugurato il teatro della scuola. E’ stata una forte emozione essere accolto da questi giovani delle età più varie che, con un sorriso contagioso, hanno ricordato a tutti noi l’importanza di un tema così fondamentale come quello della legalità con canti, poesia e recite. Ho sentito le richieste dei ragazzi, ho ascoltato i loro sogni, desideri, le loro parole, parole che sono inno di forza e di speranza in un futuro felice. Ai bambini, ai professori, alla preside, alle famiglie, va il mio più sincero e sentito grazie perchè ci hanno dato un importante messaggio di legalità, quello vero e profondo non superficiale. Spesso si usa la spada di ferro contro i deboli e la spada di latta contro i “forti” ed il fatto che anche i bambini abbiano percepito questa realtà deve essere il motore della continua affermazione della giustizia. Mentre questi ragazzi cantavano, scorrevano dietro di loro le immagini di chi ha perso la vita per noi, mettendosi contro l’indifferenza di chi ha voltato le spalle al marcio penetrato fin dentro le istituzioni. Tutto questo ha profondamente toccato il mio cuore e mi ha reso ancora più consapevole che l’amore, il coraggio, l’onestà, il sacrificio, lo stare insieme e la riscoperta della solidarietà salveranno la nostra città. Napoli verrà salvata solo da noi. Sono orgoglioso di aver trascorso un’ora della mia mattina con la “magnifica gente” di questa città che ogni giorno si alza e gioca la sua partita. Con il braccialetto della pace che mi è stato donato al polso e con la legalità nel cuore intingerò,assieme ai napoletani, la nostra città nel mare della giustizia.

Scampia
Ore 13.00 – Mi sono recato insieme al consigliere comunale delegato alle pari opportunità Simona Marino all’Istituto superiore Elsa Morante dove l’associazione Dream Team ha organizzato l’ evento “Suffragette on tour 2.0 nelle scuole”, che ha previsto la visione del film “suffragette” ed un successivo dibattito con gli studenti sui diritti delle donne. Il tema delle pari opportunità è un qualcosa che mi sta particolarmente a cuore, non a caso il nostro programma “Je sto vicino a te” non si è concentrato nell’unica giornata dell’8 marzo ma ha coperto un arco temporale maggiore, di mesi, proprio per affrontare al meglio più questioni, prima tra tutte l’isolamento delle donne. Spesso le violenze peggiori sono quelle perpetuate nelle mura domestiche così come nei luoghi di lavoro. Il nostro obiettivo principale è proprio quello di non lasciare chi soffre da solo, di battersi per la difesa dell’art. 3 Costituzione. Forte è il nostro impegno affinchè tutte le persone possano riconoscersi come uguali nella loro preziosa diversità.

Ore 16:00 – Ho portato il mio saluto all’incontro “Medici-Famiglie dei bambini con immunodeficienze primitive”. Un dibattito rivolto ai pazienti, alle loro famiglie e a quanti ogni giorno si confrontano con bambini con malattie del sistema immunitario. In questi anni sono stato vicino alle comunità che hanno lottato per il mantenimento dei presidi di salute presenti sul territorio. Delocalizzare le strutture sanitarie significa disincentivare la cura e creare ostacoli al diritto alla cura. Una istituzione che vuole mantenere coeso il proprio tessuto sociale deve sì razionalizzare la spesa ma non a danno del cittadino.

Ore 17:45 – Con grande piacere sono passato a via Partenope per condivide e celebrare quest’importantissimo momento rispetto alla candidatura della pizza e dell’arte dei pizzazioli napoletani come patrimonio immateriale delll’UNESCO. Sono state consegnate, cifra record, oltre 1 milione di firme a sostegno della candidatura, ora attendiamo fiduciosi la decisione dell’UNESCO. Come Comune di Napoli ci siamo impegnati per sostenere e diffondere quest’importante iniziativa e ringraziamo per l’impegno di tutto il comitato promotore e di tutti i firmatari! Aspettiamo fiduciosi.

Ore 19:00 – Come ogni venerdì alle 19:00 sono in diretta con Valter De Maggio a “Fuori dal Comune” su radio KISS KISS Napoli per affrontare i principali temi della settimana rispetto alla nostra città, aggiornamenti, informazioni e, sopratutto, per rispondere alle tante domande e segnalazioni che fanno i nostri concittadini.

Ore 20:40 – Ho accettato con piacere l’invito del presidente Fabrizio Valletti della cooperativa “La Roccia” che per l’occasione del loro decimo anniversario hanno organizzato un ciclo di cinque conferenze sul tema del lavoro. Gli incontri si sono tenuti nel bellissimo “Centro Hurtado” di Scampia. Presenti tante associazioni e cooperative del territorio di Scampia e non solo. Un’iniziativa veramente bella a cui ho partecipato con vero piacere ed interesse, poi il tema di stasera era “Opportunità per il Sud”. Ho cercato di portare il mio contributo affermando quale sia la l’idea che l’amministrazione comunale ha voluto perseguire in questi anni rispetto a temi cosi nevralgici per la vita dei cittadini come quello del lavoro, dell’economica, dell’impegno sociale, dell’utilità sociale, del recupero di spazi e tanto tanto altro. Davvero un dibattito di altissimo livello, complimenti e spero di partecipare presto al prossimo incontro del genere.

Pignasecca
Ore 23:00 – Cena nella celebre pizzeria 22 della pignasecca insieme a dei miei collaboratori. Complimenti ai pizzaioli per la pizza chiamata “Sindaco”, davvero buona!!

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 17 Marzo 2016

Penitenziario di Secondigliano
Ore 9,30 – Ho assistito alla partita di calcetto tra gli studenti delle scuole superiori “Genovesi” e “Serra”, ed i detenuti della Casa circondariale di Secondigliano nella seconda giornata del quadrangolare che vede impegnati anche gli studenti del liceo “Sannazaro” e i detenuti dell’istituto penitenziario di Poggioreale. L’iniziativa, intitolata “Una partita per avvicinare, un incontro per raccontare”, mira a diffondere tra i giovani la consapevolezza del significato reale dell’art. 27 della Costituzione, per il quale le persone private della libertà sono cittadini a tutti gli effetti e quindi titolari di diritti fondamentali non negoziabili. E’ stato un buon inizio di giornata. Correndo dietro ad un pallone ho visto tanti “uomini liberi “, ragazzi ed adulti uniti dal valore dello sport e dell’amicizia.

Conferenza stampa ex nato sala giunta
Ore 11:00 – Stiamo accelerando sul progetto di riconsegna alla città del Collegio Ciano, dove fino al 2012 è stata insediata la base Nato. Ieri abbiamo approvato il Masterplan che definisce gli usi dell’area. Un’accelerazione, in attesa che altri superino inerzie e tentennamenti, perché non ci sfugge che anche su quell’area aleggiano ipotesi di procedure commissariali che non ci piacciono. Quello è un luogo della città. Da diverse settimane, infatti, più volte l’ex base Nato è stata accostata a luogo dove si possa insediare la Apple, con il suo progetto da realizzare a Napoli, così come un impiego per le Universiadi 2019, assegnate alla Campania. Ipotesi che vanno sicuramente bene, ma per noi quello spazio è innanzitutto un luogo di fruizione popolare da oggi. Il piano, infatti, prevede luoghi per l’istruzione, spazi a verde, una piazza pubblica, spazi per il gioco e lo sport e che le volumetrie siano utilizzate per accogliere start up, attività di ricerca, attività commerciali, imprese del terziario e residenze speciali. Non solo. Nelle intenzioni dell’amministrazione, infatti, l’ex area Nato si connetterà, anche visivamente con l’abbattimento del muro, con la collina di San Laise dove con Legambiente si sta già procedendo alla realizzazione di orti sociali. Un piano che economicamente è sostenibile dal basso, senza bisogno di imponenti finanziamenti pubblici o risorse aggiuntive perché è in gran parte già fruibile e gli interventi necessari si gestiscono ordinariamente. Noi siamo pronti ad entrare.

Ore 12.30 – Medaglia della città di Napoli ad Antonio Casagrande
La medaglia della città e una targa in segno di “profonda gratitudine, infinito affetto e ammirazione per la fulgida carriera artistica”. Oggi è stata consegnata all’attore napoletano Antonio Casagrande alla presenza di familiari, giovani attori che lavorano con lui e Giulio Baffi che ha tracciato un ritratto della vita e della carriera di Casagrande dagli inizi, passando poi per “il grande debutto” con Eduardo, per il teatro di Viviani fino ai lavori attuali. Un tributo che si fa “interprete del pensiero unanime della città per un uomo e una famiglia la cui storia sono intrise di cultura. Nella sua vita ha saputo interpretare la città che è ricca di bellezze, di umanità, di semplicità, ma mai presuntuosa, doti che sono proprie di ogni napoletano che in qualche modo è maestro d’arte.

Ore 14.30 – Centro Storico
Ho incontrato gli studenti del Dipartimento di Architettura della Federico II che hanno partecipato al “laboratorio di sintesi su Scampia”. Questa amministrazione, in sinergia con i comitati delle Vele, darà presto casa a tante famiglie che da anni vivono all’interno delle Vele. Procederemo con l’abbattimento delle vele per riqualificarne una, come chiesto dal quartiere e da chi lo vive e lo anima, per preservarne la memoria. Per me è stato un vero piacere oggi incontrare gli studenti che ragionano sulla rigenerazione urbana di quella Vela che sopravviverà e della sua prossima funzione. Progetti ambiziosi e realizzabili, elaborati da ragazze e ragazzi che rappresentano una parte fondamentale della coscienza critica e progettuale della nostra città. Grazie ! Sono orgoglioso di quello che ho ascoltato e visto .

Ore 17:00 – Sono stato all’hotel Excelsior per partecipare al XIV Congresso nazionale della Società italiana per la prevenzione cardiovascolare. Sono da sempre al fianco degli operatori, dei pazienti e dei medici affinché il diritto costituzionale alla Salute sia garantito.

Ore 20:00 – Sono passato a salutare i Negrita in concerto al Palapartenope. Perché la passione musicale di Napoli vibra “in ogni atomo”.

Ore 21:00 – Sono stato al Teatro Totò per assistere a un toccante e meraviglioso spettacolo teatrale, scritto da Gaetano Liguori e Ciro Villano, dedicato alla memoria di Don Peppe Diana: “Il coraggio di avere paura”. I ragazzi e le ragazze della compagnia sono stati bravissimi ed è fondamentale essere al fianco di chi fa teatro civile. Per non dimenticare l’esempio di chi, come don Peppe, per amore del suo popolo non ha taciuto.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 16 Marzo 2016

palazzo San Giacomo
Ore 10:00 – Nel prossimo bilancio agevolazioni Imu e Tari contro caro fitti. Oggi abbiamo firmato un importante protocollo tra Comune di Napoli e Università Federico II per migliorare la vita degli studenti universitari con una particolare attenzione ai così detti ‘studenti fuori sede’. Protocollo giovani in formazione. Tra le azioni previste dal protocollo siglato oggi con il Rettore Gaetano Manfredi per riconoscere ”i diritti di cittadinanza studentesca”, spiccano le azioni per contrastare il fenomeno dei fitti in nero con cui si devono scontrare la maggior parte degli studenti non napoletani. Nel protocollo, ci impegniamo a prevedere, nel prossimo bilancio, forme di agevolazioni fiscali che vadano a incidere per i proprietari di immobili sul pagamento dell’Imu e per gli affittuari sul pagamento della Tari con l’obiettivo di contrastare i contratti in nero. Ma non solo, tra le misure previste anche la predisposizione di contratti territoriali calmierati e specifici per gli universitari per garantire agevolazioni fiscali da parte dello Stato come il servizio abitativo ad accesso agevolato, ad accesso gratuito e ad accesso libero per le permanenze occasionali come possono essere quelle di ricercatori, studenti di master o giovani che partecipano a programmi di mobilità internazionale come l’Erasmus. Nel protocollo agevolazioni per la mobilità pubblica, per l’accesso alla cultura, per la fruizione di spazi pubblici, per la partecipazione democratica, per il diritto alla salute ed altro ancora. Napoli città dei giovani, Napoli città universitaria.

L’Istituto Tecnico Tecnologico Statale “Marie Curie” – Ponticelli
Ore 11:30 – Ho visitato laboratorio per laboratorio, portando i miei saluti in ogni
classe di una delle perle dei nostri Istituti Scolastici.
L’Istituto Marie Curie nasce nel 1974 come sede distaccata dell’ITI “Alessandro Volta” e raggiunge l’autonomia alla fine degli anni Settanta
e si è caratterizzato fin dalle sue origini come una scuola aperta alle innovazioni, da sempre ha stipulato accordi e convenzioni con le aziende presenti sul territorio, ritenendo indispensabile il collegamento tra Scuola e mondo del Lavoro. Nel corso della sua storia il “Marie Curie” si è dotato, grazie ai Fondi Europei di Sviluppo Regionale e ai finanziamenti provenienti dagli Enti Locali, di moderne apparecchiature e strumenti, che rendono possibile una didattica laboratoriale di avanguardia.
L’ITTS “Marie Curie” è un istituto tecnico tecnologico e si articola in indirizzi quali meccanica, meccatronica ed energia e Chimica, Materiali e Biotecnologie (sottoarticolazione Biotecnologie Ambientali). Ho profondamente percepito la forza della strategia educativa adottata dal corpo docente, una strategia fondata su cittadinanza attiva, educazione alla legalità, promozione dei valori di etica e civiltà, inserita con forza e determinazione in un contesto esterno complesso con l’obiettivo di elaborare insieme ai ragazzi un progetto di vita che guarda al futuro.
Ringrazio la preside, l’intero corpo docente e tutti i ragazzi e le ragazze che mi hanno fatto trascorrere una bellissima mattinata. Complimenti per le riflessioni, vi aspetto al Comune !

Castel Sant’Elmo
Ore 14:00 – Ho inaugurato con grande trasporto e piacere una importantissima iniziativa rivolta soprattutto ai giovani che ha coinvolto tutte le scuole della città metropolitana nella creazione di uno specifico percorso didattico e di coscienza sul rischio dell’uso dell’arma atomica e dell’abominio di una cultura della difesa basata sulla distruzione di massa e la cancellazione del genere umano. L’esposizione è anche una occasione per riflettere su temi di ampio respiro come il fondamentale ruolo delle religioni per la pace, la responsabilità sociale della scienza, la responsabilità nei confronti delle generazioni future,
l’impatto ambientale dei test nucleari e le spese per gli armamenti. La mostra, che si disloca su più di 400 mq e rimarrà aperta al pubblico fino al 17 Aprile è stata insignita di una speciale onorificenza dal Presidente della Repubblica nel 2011.
Un ringraziamento particolare all’Istituto Buddista Italiano Soga Gakkai che ha organizzato, con il supporto del Comune di Napoli e della Soprintendenza, una esposizione di grandissimo valore ed impatto emotivo.

Palazzo San Giacomo
Ore 15.30 – Ho ricevuto e risposto con grande piacere alle numerose domande dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo “A.Ristori” che da nove anni a questa parte curano un giornale scolastico “Ristoriamoci”, giornale mensile che non vuole essere di ricerca o approfondimento ma che intende semplicemente trattare questioni di vita quotidiana secondo il punto di vista, il pensiero di giovani scrittori,che frequentano dalle quinta elementare alla terza media.
I ragazzi sono stati omaggiati anche delle medaglie della città e hanno vissuto pochi minuti nelle vesti di sindaco o di assessore sedendo intorno al tavolo di Giunta. E’ stato così bello, così emozionante e così entusiasmante conoscere questi ragazzi pieni di curiosità, di voglia di sapere. Venire in contatto con le loro passioni, i loro pensieri, le loro preoccupazioni e parlare con loro in massima sincerità, mettendo a nudo la mia coscienza, mi ha dato forza e ricordato quanto sono stato fortunato ad essere nato di fronte al mare di Napoli e di poter essere sindaco di questa meravigliosa città, città così piena di vita giovanile, di voglia di fare e di amore in tutte le sue sfaccettature.

Palazzo San Giacomo
Ore 16.00 – Ho dato il benvenuto ai ragazzi dell’Associazione sportiva Enterprise Young che opera allo stadio San Paolo e che pratica atletica. Ho ascoltato con grande piacere ed attenzione le richieste dei capitani della squadra per cercare di fare per loro tutto ciò che è nelle mie possibilità. A tutti loro va il mio grazie e i miei più sentiti complimenti per l’impegno profuso nello sport in una città che vive tanto di sport e di cultura.

Complesso San Domenico Maggiore
Ore 16.30 – Ho partecipato alle «Quattro giornate dei dialoghi sulle mafie» organizzate dall’Università Suor Orsola Benincasa e dal Comune di Napoli, iniziativa davvero lodevole per riflettere collettivamente sugli aspetti nuovi della criminalità organizzata, in parte sconosciuti all’opinione pubblica. Assieme al coordinatore Isaia Sales c’erano con me gli scrittori Maurizio de Giovanni e Diego De Silva, e il filosofo Gennaro Carillo. Ho portato il mio contributo di esperienza sul campo, ricordando che dopo le stragi del 1992 – dopo l’uccisione di Falcone e Borsellino – le mafie hanno cambiato la loro strategia, insinuandosi direttamente nelle istituzioni, per essere meno esposte alla reazione civile, ma senza per questo essere meno velenose. Mi è parso molto importante che a un dibattito pubblico come questo fossero presenti diverse centinaia di studenti.

Antisala dei Baroni (Maschio Angioino)
Ore 18.00 – Con grande affetto e commozione ho partecipato alla presentazione del libro “Alla ricerca di un nuovo umanesimo”, occasione nella quale abbiamo ricordato il caro amico Antonio D’Acunto, assieme a tutta la Rete campana per la Civiltà del Sole e delle Biodiversità. Ho conosciuto Antonio durante la scorsa campagna elettorale e mi ha profondamente colpito il suo sorriso e la sua lotta per un mondo migliore.
Antonio è entrato nel mio cuore con quel sorriso e mettiamo tutto noi stessi nel veicolare quella forza con delibere e atti che possano dare voce alle sue battaglie, che possano essere testimonianza di quella lotta volta alla riscoperta del senso di appartenenza alla terra, per la riconquista della nostra stessa libertà.
Assieme all’acqua ci impegniamo a difendere la terra e l’energia solare stessa affinchè possa diventare una fonte primaria di energia. La nostra lotta per la difesa dei beni pubblici non si fermerà perchè è la ricerca di cose semplici che ridà dignità alle persone. In fondo Napoli è la città del Sole…

Fuorigotta
Ore 21:00 – Ho partecipato alla serata intitolata “Luigi Libra – Napoli e l’incanto melodico degli anni ’50”. una bella iniziativa per finanziare i progetti della onlus “Italians for Darfur” e per rendere omaggio ai giovani e meno giovani ambasciatori della canzone napoletana per il mondo.

Leggi
Sindaco di strada

demA – Democrazia e Autonomia Ecco il calendario di Marzo dei nostri CIT – centri itineranti di informazione territoriale. Punti di incontro con i cittadini di ogni quartiere di #Napoli, nei quali è possibile (altro…)

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 15 Marzo 2016

salita Pontecorvo
Ore 9:00 – Iniziare la giornata con le ragazze ed i ragazzi dell’Ugo Foscolo è stata una bella cosa. Intelligenti e preparati mi hanno fatto tante domande e dato tanti spunti . Ottimi insegnanti e bellissime giovani menti !!!

Radio Marte
Ore 10.30 – Radio Marte ospite di Gianni Simioli della Radiazza. È stato un confronto su temi importanti con tante interessanti e stimolanti domande che mi sono giunte a raffica dai radioascoltatori. A presto !

Piazza Municipio
Ore 12.00- Ho incontrato la comunità transgender di Napoli che si è riunita, sotto Palazzo San Giacomo, per ricordare Piccola Ketty, la trans uccisa domenica notte in viale Giochi del Mediterraneo. Napoli in questi anni ha visto la comunità trans promotrice e animatrice assoluta di importanti battaglie per i diritti civili. Questa comunità è una risorsa per l’intera città. Ancora è tanta la strada fare, dobbiamo intraprendere politiche di inserimento lavorativo affinché non sia insolito incontrare uomini e donne transgender in ogni contesto lavorativo, dobbiamo lavorare affinché la prostituzione non sia la strada percorribile per accreditare la propria identità. Anche in questo senso a Napoli faremo importanti passi in avanti, aprendo la strada al resto del paese.

Ore 17.30 – Ho partecipato al convegno “Diritto alla giustizia in Palestina”, alla presenza anche della ambasciatrice della Palestina. Sempre in lotta per il popolo palestinese fino a quando non si avrà lo Stato della Palestina!

Ore 18:30 – Sono stato al Motor Village di Corso Meridionale, alla presentazione dei 10 progetti finalisti della prima edizione del Premio Raffaele Pezzuti, giovane artista drammaticamente scomparso e di straordinaria e struggente visionarietà. È bellissimo essere vicino a dei giovani artisti che con il loro genio danno lustro alla città di Napoli. Un grazie particolare ad Alberto Ramaglia di ANM e Cristiana Alicata, dealer manager di Motor Village. Non ti dimenticheremo Raffaele.

Leggi
Sindaco di strada

Operiamo in #Autonomia. Liberi, con #Coraggio

– Partecipa al progetto, sostenici: http://www.associazionedema.it/partecipa-al-progetto/

– Dienta volontrario demA: http://www.associazionedema.it/volontari-dema

#IoPartecipo #PiùSiamoMeglioStiamo

Leggi