Sindaco di strada

Oggi celebriamo la Giornata della memoria e dell’impegno per tutte le vittime delle mafie. Oggi comincia anche la primavera. Non c’è simbologia migliore: ogni giorno, cittadine e cittadini devono lottare contro le mafie per inaugurare una primavera etica e culturale che porti, in un futuro prossimo, alla sconfitta definitiva del crimine organizzato. Per farlo, serve l’impegno delle forze dell’ordine e della magistratura, serve la collaborazione fra tutte le istituzioni, ma soprattutto serve il protagonismo quotidiano della società civile. Come ci hanno insegnato, parlando di ‘rivoluzione culturale’, Falcone e Borsellino, di cui ricorre il ventennale della morte proprio quest’anno

Leggi
Sindaco di strada

Oggi ricordiamo l’uccisione di Don Peppe Diana per mano della camorra. Era il 19 marzo del 1994, era a Casal di Principe. Il 21 marzo celebreremo la Giornata nazionale della memoria e dell’impegno per tutte le vittime delle mafie. Lo faremo nell’anno in cui ricorre il ventennale delle stragi mafiose di Capaci e via D’Amelio che uccisero Falcone e Borsellino. Ricordare e impegnarsi, tutte e tutti, ogni giorno dell’anno e in ogni contesto. Perchè, come ricorda il popolo della lotta alle mafie: “Sono morti perchè molti di noi non sono stati abbastanza vivi”

Leggi
Sindaco di strada

L’articolo 18 non deve essere toccato in nessun modo. I diritti dei lavoratori e delle lavoratrici, le conquiste del post ’68 e degli anni ’70 sono piu’ che mai attuali

Leggi
Sindaco di strada

Penso ai napoletani che sono oggi a Londra, a coloro che hanno raggiunto la città per la partita ma soprattutto a coloro che vivono lì da anni. Tutti noi cittadini di Napoli siamo orgogliosi di questo momento e vogliamo continuare. Vogliamo il riscatto della città e con essa della sua squadra di calcio. Stasera Napoli si ferma e andrà in apnea… spero poi nella successiva catarsi… con moderazione

Leggi
Sindaco di strada

Placido Rizzotto è un eroe civile a cui vanno riconosciuti i funerali di Stato, per questo ho sottoscritto l’appello rivolto al governo perchè proceda a tale riconoscimento. Un paese che non conserva la memoria dei suoi eroi è un paese che rischia di smarrire il senso, anche futuro, di se stesso. Placido Rizzotto incarna una duplice battaglia. La prima per il lavoro inteso non come privilegio concesso dall’alto ma come diritto sancito dalla Costituzione. La seconda contro le mafie. Ancora oggi, le mafie controllano il tessuto sociale, condizionando la vita pubblica sotto ogni aspetto, proprio attraverso il controllo del lavoro, lavoro che soprattutto al Sud non è solo un diritto ma un presidio di legalità. La battaglia democratica di Rizzotto è un’eredità preziosa per il nostro paese che deve evitare il vizio della memoria, per poter costruire un futuro in cui le mafie siano sconfitte e i diritti riconosciuti completamente

Leggi
Sindaco di strada

la mia intervista a fan page
http://www.fanpage.it/sindaci-social-luigi-de-magistris/

Leggi
Sindaco di strada

http://www.youtube.com/watch?v=3y0li9bqUDs

Leggi
Sindaco di strada

Oggi ho ricevuto la tessera onoraria della Fiom. L’amministrazione è vicina a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori, alla loro battaglia in difesa dei diritti e per il rispetto della Costituzione

Leggi