Luigi de Magistris

Proseguono a pieno ritmo, nonostante le avverse condizioni climatiche, i lavori di messa in sicurezza dell’area di Via Campanile a Pianura. I tecnici ci hanno assicurato che il riempimento della voragine è quasi completato e ci sono concrete possibilità che i lavori possano terminare entro domenica per poi provvedere agli altri lavori riguardanti i sottoservizi. In ogni caso l’accoglienza, dei cui costi il Comune si e’ fatto carico, sarà assicurata fin quando i nuclei familiari non torneranno nelle rispettive abitazioni. Sul posto sono stati anche rafforzati i presidi anti sciacallaggio, tramite la Polizia Municipale e la Protezione civile che si sono affiancate alle Forze dell’Ordine presenti in zona.

Leggi
Luigi de Magistris

Visita guidata di Palazzo San Giacomo e incontro con il sindaco – Sabato 28 Febbraio 2015 – ORE 10:00

Consueta visita guidata presso la sede centrale del Comune di Napoli. Per registrarsi è necessario compilare il modulo in basso. Si riceverà via email e pagina web il codice di invito da esibire all’ingresso di Palazzo San Giacomo.
Senza tale codice non sarà consentito l’accesso.

I visitatori saranno suddivisi in gruppi, accompagnati da guide per la sezione “storica” e per la sezione “attualità”.

La sezione storica: (durata circa 1 ora e 30 minuti)
– Storia del palazzo e curiosità
– La facciata e l’ingresso principale
– Il cortile
– Le scale e la storia che conducono al secondo piano (uffici storici dei sindaci)
– La sala della Giunta, storia e veduta.
– La sala riunioni del sindaco di Napoli
– L’ufficio del sindaco di Napoli, storia e usanze

Avvisi:
– L’invito è nominativo
– L’invito può essere per una sola persona o per 2 persone
– La visita guidata durerà circa 2 ore.
– I ragazzi fino a 15 anni, possono accedere senza prenotazione, ma accompagnati da genitore.
– E’ vietato l’ingresso alle persone in abbigliamento inadeguato (calzoncini corti, canottiere, assenza di calzature, ecc.).

La sezione attualità (durata circa 60 minuti)
Si svolge presso la sala Giunta e prevede una delle seguenti attività in funzione degli impegni del giorno:
– Simulazione con i cittadini presenti di una giunta comunale, simulando il ruolo di assessori e sindaco
– Alcune informazioni sulla città di Napoli, abitanti, tributi, popolazione, e analisi di alcuni problemi
– Incontro con sindaco o assessori a cui porre quesiti.

Per prenotarsi compilare il link: http://multimediale.comune.napoli.it/ticket

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario 24 Febbraio 2015

OSPEDALE NUOVO POLICLINICO
ORE 09:00 – Ho fatto visita a Gennaro, storico edicolante di piazza Municipio.
Gennaro è un punto di riferimento di piazza Municipio, dal suo osservatorio speciale conosce da decenni dinamiche e storie del Palazzo della città. Da quando sono entrato a San Giacomo non mi ha fatto mai mancare il suo supporto con suggerimenti sempre vivaci e mai scontati. In questo giorni che non c’è sento la sua mancanza. Gennaro torna presto!

PALAZZO SAN GIACOMO
ORE 10:30 – Oggi abbiamo presentato il risultato del progetto Drivercity.
In otto mesi sono stati oltre 100 gli accessi allo sportello Lgbt nato a Napoli a seguito del progetto Napoli DiverCity che ha preso il via lo scorso giugno.Lo sportello ha l’obiettivo di promuovere il benessere e la tutela dei diritti e offre servizi di sostegno psicologico, sociale e legale. Napoli è una città vicina alle persone, che valorizza le differenze e lotta per l’affermazione dei diritti civili.
Lo sportello è collocato presso il centro Sinapsi FedericoII via Porta di Massa 1 scala C.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario%e2%80%ac-del-24-febbraio-2015/

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario 23 Febbraio 2015

PIAZZA NAZIONALE (Via Foggia)
ORE 10:00 – Presso l’istituto Leonardo da Vinci ho partecipato alla presentazione dei grafiti realizzati nell’ambito del progetto “Perchè VIVOANAPOLI, tra bellezza e abbandono”.
Interessante la volontà dei ragazzi di migliorare la città e contribuire al bene comune.

MASCHIO ANGIOINO (Antisala dei Baroni)
ORE 16:15 – Ho partecipato all’incontro pubblico organizzato dal CESP sulle conseguenze per la scuola statale e comunale della sentenza della Corte di giustizia europea riguardante la stabilizzazione del precariato nelle scuole.

Settimana scorsa:
PALAZZO SAN GIACOMO
Venerdi 20 Febbraio: Ho incontrato in sala Giunta i bambini del 69° circolo – rione Bisignano. Le loro domande sono state tante ed è sempre piacevole constatare la loro enorme partecipazione alla vita della città.

Leggi
Luigi de Magistris

Non solo manca un piano industriale per l’Italia tutta e il Mezzogiorno in particolare; ma pare sia in atto un attento lavoro di desertificazione produttiva. Un processo, causato da una negligenza politica più o meno consapevole, che vuole la degradazione dei nostri insediamenti produttivi portandoli alla trasformazione di stabilimenti e capannoni vuoti, deserti.

Solo alcuni esempi: Ansaldo Sts e Ansaldo Breda (quindi Finmeccanica, quindi Ministero dell’Economia e delle Finanze) in vendita a società cinesi o giapponesi; Selex, stabilimenti di Giugliano e Bacoli (sempre Finmeccanica) accorpati ad altri stabilimenti con relative perdite di importanti lavorazioni destinati a impianti del nord; Telespazio (ancora Finmeccanica) ipotesi di trasferimento dell’azienda a Roma; Alenia (Finmeccanica) ipotesi di trasferimento di produzioni di aerei a Torino con successiva chiusura della pista di volo e pesanti ricadute sull’indotto di Pomigliano e di Nola; Itron (l’unica non riconducibile a Finmeccanica) intende chiudere lo stabilimento di Napoli; Pcma ex Ergom (gruppo Fiat Chrysler) minaccia la chiusura degli stabilimenti di Napoli ed area metropolitana.

In qualità di Sindaco della Città Metropolitana di Napoli esprimo massima preoccupazione per uno scenario caratterizzato da una mancanza di politica industriale che produce, non solo la perdita di migliaia di posti di lavoro, ma la pressocché totale desertificazione delle nostre aree industriali.

Il Mezzogiorno, nell’agenda attuale del Governo, sembra destinato a subire una delocalizzazione non solo verso altri paesi con minore costo del lavoro e minori diritti per i lavoratori, ma anche verso il settentrione laddove le scelte delle controllate di Finmeccanica spostano il baricentro del lavoro solo nel nord. Faccio appello al Governo affinché con i sindacati e gli enti locali affronti in maniera convinta il problema prima che diventi catastrofe. E chiedo alla Regione di convocare anche la Città Metropolitana nei tavoli sulle vertenze aziendali.

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario 21 Febbraio 2015

PIAZZA CARITA’
ORE 16:00 – Oggi i ragazzi del forum online “Il cielo di Napoli” particolarmente attivo su quanto accade in città, hanno scelto di sbarcare dal web nel mondo reale adottando le otto fioriere di piazza Carità.
Ho incontrato e aiutato i ragazzi durante la loro piantumazione.
Napoli è la città con il maggior numero di aree verdi adottate da cittadini, associazioni e attività commerciali, circa 260 aree verdi da quando abbiamo attuato il processo di adozione.
Qui tutte le informazioni per richiedere l’adozione di uno spazio verde in città:
http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15972

PIAZZA DEL GESU’
ORE 18:00 – Ho partecipato, con Ciro Corona (resistenza anticamorra e Carmela Manco (associazione figli in famiglia) al secondo di un ciclo di incontri pubblici intitolati “Napoli: da degrado a bene comune” è il titolo di un ciclo di incontri presso la Sala Valeriano in Piazza del Gesù a Napoli e si concluderà il 9 maggio nella stessa sede. Altri incontri sono previsti il 21 febbraio ed il 7 marzo sempre nella stessa sede.
Iniziativa Organizzata dal Centro Culturale “Gesù Nuovo” – gruppo Legalità, in collaborazione col Movimento Agende Rosse Campania- GRUPPO “Paolo Borsellino” e l’Associazione “A.R.Ca.”
La peculiarità di questo ciclo di incontri sarà nei LAVORI DI GRUPPO che si terranno da marzo ad aprile. Condotti con tecniche laboratoriali, saranno finalizzati alla confezione di PROPOSTE concrete e fattibili da sottoporre all’Amministrazione Comunale di Napoli durante l’ultimo incontro pubblico del 9 maggio durante il quale sarà presente Salvatore Borsellino.
Un tentativo di CITTADINANZA ATTIVA dove dalle parole si passa ai fatti, alle proposte concrete e partecipate.
Non più solo riflessione e delega, ma ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ e PARTECIPAZIONE da parte dei cittadini.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/ambiente/diario%e2%80%ac-del-21-febbraio-2015

Leggi
Luigi de Magistris

Maestre, parte il concorso aperto a tutti: a bando 185 posti

Al via il concorso per le maestre comunali aperto a tutti. A bando 185 posti, suddivisi tra insegnanti di sostegno (80), maestre (11) e istruttori socio-educativi (94). L’avviso è stato pubblicato sul sito http://riqualificazione.formez.it
Nonostante le difficoltà della fase di grave crisi economica nazionale, il Comune di Napoli, non solo non ha licenziato un solo lavoratore, ma è uno dei pochi a bandire concorsi per reclutare nuove leve. Un risultato molto importante, in particolare, è la riserva di 80 posti per le maestre di sostegno, profilo finora assente in organico. Un impegno concreto molto forte per la scuola pubblica della nostra citta’. Fatti e non mera propaganda che lasciamo ad altri.

Leggi
Luigi de Magistris

Dalla Città metropolitana interventi forti per l’edilizia scolastica. In cantiere nei prossimi mesi 158 interventi in 94 Comuni.

Con l’approvazione di questa delibera si sbloccano dunque decine di milioni di euro per interventi in moltissime scuole di Napoli e dei Comuni dell’area metropolitana. Una delibera costituzionalmente orientata per dare ossigeno e investimenti all’edilizia scolastica di Napoli e di tutta l’area metropolitana approntata sul modello utilizzato per le maestre al Comune di Napoli, cioè garantendo la tutela dei diritti primari.
Abbiamo ereditato come Città metropolitana un ente condotto all’estinzione, abbiamo trovato zero euro sull’edilizia scolastica e fatto un grande lavoro di squadra con i dirigenti e dipendenti dell’ente. Così da un lato è stata implementata la manutenzione attraverso la società partecipata Armena, dando garanzie ai lavoratori, accelerando lavori che per forza di cose si erano rallentati perché la Provincia andava estinguendosi e dall’altro il lavoro strategico su una razionalizzazione complessiva con riduzione dei fitti passivi e lo sblocco delle risorse per investimenti.
Una importantissima operazione strutturale che la Provincia di Napoli non conosceva da tempo.
Nel concreto, a titolo esemplificativo, per quello che riguarda Napoli si è sbloccata la vicenda annosa ex Capalc, cioè il progetto di riqualificazione dell’area compresa tra via Terracina, via Nuova Agnano e via vecchia Agnano mediante il recupero, completamento ed adeguamento del complesso la cui costruzione è iniziata addirittura nel 1976. Abbiamo dato il via libera per l’operazione del Tito Lucrezio Caro che si va a inserire nelle partite del plesso ex Striano. Tutti i plessi che vanno da Fuorigrotta a Bagnoli saranno completati e riammodernati. In questa operazione rientra anche l’ex area Nato.
Le due grandi operazioni che riguardano Napoli sono dunque quelle dell’area occidentale e dell’area orientale dove invece andiamo a completare il polo scolastico di San Giovanni a Teduccio fino a Sant’Eligio. Il resto delle somme è investito nell’area metropolitana da Mugnano a Qualiano a Castellamare e tanti altri Comuni. Abbiamo sbloccato una situazione drammatica, ora con un lavoro di squadra cerchiamo di porre subito rimedio a chi aveva pensato di affrontare gli anni 2015 e successivi. mettendo zero risorse sul bilancio per le scuole della provincia di Napoli.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/citta-metropolitana/dalla-citta-metropolitana-interventi-forti-per-ledilizia-scolastica

Leggi
Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 19 febbraio 2015

Quartiere: Barra
ORE 09:00 – Sono stato presso il 48° Circolo “Madre Claudia Russo”, in Via delle Repubbliche Marinare, come sempre un incontro intenso e partecipativo con tanti ragazzi.

ORE 11:00 – Ho partecipato con oltre cento ragazze e ragazzi e con il consigliere Gennaro Esposito all’evento celebrativo del centenario della prima guerra mondiale organizzato da AFS e l’associazione Intercultura, con il patrocinio del Comune di Napoli.

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/sindacodistrada/diario%e2%80%ac-del-19-febbraio-2015

Leggi
Luigi de Magistris

Abbiamo inaugurato un nuovo spazio per i ragazzi napoletani nel Centro Polifunzionale San Francesco d’Assisi a Marechiaro. Quest’anno oltre ai consueti percorsi residenziali estivi, con il progetto “Mario e Chiara a Marechiaro”, che il Comune promuove con un gruppo di cooperative sociali attive sul territorio, prendono il via cinque laboratori formativi per giovani dai 15 ai 18 anni. L’iniziativa si intitola “Diamo forma alle passioni” ed offrirà ai ragazzi l’opportunità di coltivare, con l’aiuto di esperti, attitudini e passioni sui temi più vari. Sono previsti corsi sul teatro di strada, sulla musica, sul gioco, ma anche sul cake design e sulla creazione di un orto biologico. I laboratori, aperti ad un massimo di 50 persone saranno una grande opportunità per 250 adolescenti della città di qualunque provenienza geografica e sociale. Grazie ad una sinergia di forze interne all’amministrazione, infatti, a disposizione dei partecipanti anche delle navette che consentiranno di raggiungere agevolmente la struttura, anche a chi proviene dall’altro capo della città. I servizi sociali non sono una realtà unicamente dedicata a ragazzi con situazioni difficili ma sono un servizio, uno strumento a disposizione della cittadinanza tutta. E infatti gli spazi del complesso polifunzionale che pure è dotato di ampi spazi verdi, aree giochi, campetti, una discesa a mare (in via di ripristino) e una splendida vasca con oltre 30 tartarughe giganti, si aprono anche all’ascolto ed all’utilizzo esterno. Un bando comunale appena scaduto (ma è prossima l’emanazione di un nuovo bando) ha assegnato a parrocchie, associazioni di volontariato e ambientaliste, come Gaiola onlus, e gruppi scout che ne abbiano fatto richiesta, alcuni spazi all’interno del complesso, così da poterli utilizzare per le loro attività e far dialogare in questo modo la struttura con tutta la città. I ragazzi interessati a frequentare i corsi possono recarsi presso il Centro Sociale della propria Municipalità ed iscriversi, oppure scaricare dal sito del Comune di Napoli il modulo per l’iscrizione ed inviarlo a:
polif-sfrancesco@comune.napoli.it.
Per tutte le altre informazioni è possibile chiamare lo 081-7958100/01

Dal mio blog: http://www.demagistris.it/diritti/nuovo-spazio-per-ragazzi-nel-centro-polifunzionale-marechiaro/

Leggi