Sindaco di strada

http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/19379

Leggi
Sindaco di strada

18 settembre 2008, la strage di Castel Volturno. Non dimentichiamo. La battaglia contro il lavoro nero e lo sfruttamento, perchè l’occupazione sia un diritto come sancito dalla Costituzione, deve essere un impegno quotidiano delle istituzioni, le quali devono inoltre garantire il pieno riconoscimento dei diritti ai migranti. Queste sono le politiche che creano un vero argine alla violenza della camorra. Questa è la democrazia

Leggi
Sindaco di strada

Dal 2006 la Striscia di Gaza è una prigione a cielo aperto. Napoli è vicina alla sua popolazione. Per questo siamo felici di accogliere l’arrivo, il 4 ottobre presso il nostro porto, del veliero Estelle della Freedom Flotilla. La pace si deve costruire attraverso la realizzazione del principio di “due popoli, due stati”. La nascita dello Stato di Palestina è indispensabile. Napoli, la sua giunta e il suo consiglio comunale riconoscono la Palestina come uno Stato.

Leggi
Sindaco di strada

Il Comune di Napoli, colmando una lacuna amministrativa non nostra, ha istituito l’Osservatorio oncologico: una struttura di cui sono orgoglioso che vede il coinvolgimento di giovani esperti e che ci fornirà risultati importanti. Non possiamo quindi che essere soddisfatti per l’istituzione, da parte della Regione, del Registro dei tumori, che da tempo i cittadini stavano aspettando. Non comprendo, quindi, la posizione del Governo: è ingiusto cancellare questa iniziativa doverosa soprattutto in un territorio che ha pagato un prezzo altissimo in termini ambientali.

Leggi
Sindaco di strada

I quesiti referendari presentati in Cassazione sono un argine alla contro-riforma del lavoro attuata da Berlusconi, prima, e portata avanti, oggi, dalla ‘tecnocrazia’ di governo. Difendere il contratto nazionale e l’articolo 18 dello Statuto significa difendere la democrazia che, come afferma la Costituzione, si fonda sul diritto al lavoro. Cittadini e lavoratori devono decidere il loro futuro

Leggi
Sindaco di strada

Oggi è stato presentato il primo coro giovanile del teatro di San Carlo ‘I Sancarlini’. Negli ex stabilimenti industrali di Vigliena, periferia est di Napoli nasce infatti una scuola di coro gratuita aperta a studenti, allievi strumentisti, cantanti dei conservatori o giovani cantanti di talento, dai 18 ai 35 anni. Un’idea nata dall’esperienza fatta in questi anni e culminata lo scorso maggio nel laboratorio ‘La Bohe’me a Vigliena’, esperimento realizzato in sinergia con le municipalita’ e tutto il quartiere di San Giovanni a Teduccio.

Leggi
Sindaco di strada

Un saluto ad Alessandro Siani sul set del nuovo film che sta girando a Napoli

Leggi
Sindaco di strada

Diritto al lavoro e diritto alla salute non possono essere contrapposti. Compito della politica, a tutti i livelli, sarebbe quello di assicurare la loro coesistenza evitando il predominio di questa logica ricattatoria e schiavista che contrasta con una democrazia compiuta, fondata sulla Costituzione che al suo articolo prima disegna una Repubblica fondata sul lavoro. Non è stato fatto nel caso dell’Ilva di Taranto, così come non è stato fatto in passato a Bagnoli e in tante altre realtà del nostro paese. La politica, anche nella sua versione governativa e ministeriale, si è macchiata di assenza rispetto a questo suo doveroso compito per dimostrare la sua presenza, invece, nell’offrire copertura alle lobby affaristico- industriali che per perseguire la sola logica del profitto hanno messo a rischio ambiente e salute. Una copertura data anche per mezzo di atti formali come la concessione delle certificazioni e delle autorizzazioni ambientali e produttive concesse su pressione di vertici industriali che, certo, non si sono distinti nel garantire il rispetto dei diritti dei lavoratori e dei cittadini, come avvenuto a Taranto. Di questa colpa imprenditoriale, così come dell’assenza inaccettabile della politica, troppo sbilanciata a tutelare opacamente gli interessi economici a sacrificio della salute di lavoratori e cittadini, raccontano l’inchiesta e le intercettazioni che stanno emergendo riguardo al caso del’Ilva. Ed è qui che si incardina il paradosso tutto italiano: il paese dovrebbe ringraziare la magistratura che coraggiosamente lotta a difesa della salute di cittadini e lavoratori, perchè unico obiettivo dovrebbe ora essere quello di garantire la ripresa dell’attività dell’industria di Taranto in piena sicurezza ambientale. Invece, ancora una volta, la risposta della politica, insieme a quella del governo, consiste nel proporre normative stringenti contro le intercettazioni, spuntando un’arma investigativa preziosa per i magistrati e le forze dell’ordine, oppure nell’avanzare ricorsi alla Corte costituzionale contro atti giudiziari. Taranto e l’Ilva, quanto sta accedendo in quella città così martoriata sul piano ambientale, raccontano poi di una triste e tragica frattura fra vittime: lavoratori contro cittadini, lavoratori contro lavoratori, cittadini contro cittadini. Il ferimento e il disarticolarsi di una comunità a cui la politica non ha dato risposta come era suo compito fare. Per questo ci auguriamo che le indicazioni ambientali della magistratura, riguardo alla produzione dell’Ilva, siano rispettate e che si garantisca la ripresa dell’attività produttiva nel rispetto della salute di una intera comunità. Con il governo pronto a sostenere, anche sul piano finanziario, questo sforzo e questo obiettivo, come democrazia richiede. Lo chiediamo anche rispetto all’impegno che questo esecutivo e il ministro Clini si sono assunti per la rimozione della colmata e la bonifica dei fondali marini di Bagnoli. Democrazia piena, dunque, da Taranto a Napoli a Casale Monferrato, cioè in tutta Italia

Leggi
Sindaco di strada

domani ferragosto a napoli

alle 11 inaugurazione della garitta della polizia municpale alla stazione centrale
alle 12 a marechiaro alla struttura san francesco d’assisi che ospita numerosi bambini
all 1330 all’ex dormitorio pubblico di via de blasis pranzo con gli ospiti
ore 16 casa di riposo san giuseppe, in viale colli aminei
in serata vado sul lungomare per il concerto della nuova compagnia di canto popolare..

Leggi