Sport

Il restyling dello stadio San Paolo è finalmente realtà

Abbiamo stipulato con l’Istituto di Credito sportivo la prima trance che consentirà al Napoli di disputare in casa la sua prima partita della più ambita competizione europea.

Il restyling dello stadio San Paolo è finalmente realtà. Il Credito Sportivo in tempi record, dopo l’approvazione del bilancio previsionale del Comune di Napoli arrivata nella notte tra il 5 e il 6 agosto scorso, ha deliberato il primo stralcio di 5 milioni di euro all’interno del progetto generale di 25 milioni per la ristrutturazione dello Stadio San Paolo di Napoli.

L’intervento è strutturato in due parti:

  1. il primo milione di euro servirà per i lavori di adeguamento dell’impianto alle attuali disposizioni internazionali impartite dalla UEFA affinché il Napoli Calcio possa disputare nel suo stadio le partite di Champions previste a partire dal mese di settembre ed in particolare:
    – La messa in opera di nuove reti di distribuzione idrica ed antincendio
    – Opere edili di ripristino funzionale degli uffici
    – Rifacimento delle sale stampa-conferenze, area hospitality e spogliatoi
    – Nuovo sistema di canalizzazione degli scarichi pluviali per evitare il ristagno dell’acqua sul solaio di copertura
    – Interventi imposti sulle manifestazioni sportive dal Gruppo operativo sicurezza per garantire la gestione dell’ordine pubblico e della sicurezza.
  2. I restanti 4 milioni di euro verranno destinati:
    – Sostituzione di un primo lotto di 12.000 sediolini
    – Sistemazione ed impermeabilizzazione delle relative gradinate
    – Realizzazione di nuovi bagni e riparazione di quelli già esistenti
    – Opere generali per il mantenimento della sicurezza
    – Realizzazione di un’area da adibire ad autorimessa.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Dal 5 e fino a domenica 21 agosto saranno circa ...

Prossimo articolo

Palazzo San Giacomo porte aperte ...