Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 25 settembre 2015 …

#sindacodistrada #diario del 25 settembre 2015

Ore 09:15 Antisala dei Baroni. Maschio Angioino

Sono intervenuto al workshop organizzato dalle Acli sul “lavoro irregolare e discriminazione”. Sono di questa estate e non del secolo scorso le drammatiche notizie di cronaca riguardanti il caporalato. Un fenomeno che riguarda soprattutto le prestazioni lavorative dei migranti ma non solo. Il jobs act non contribuisce a far emergere e ad includere nella legalità formale una serie di lavori ancora sommersi. Inoltre la minaccia del mancato rinnovo del contratto non garantisce ai lavoratori una posizione contrattuale affinché gli illeciti sul lavoro possano emergere. C’è molto ancora da fare in questo ambito e non tutti i provvedimenti contribuiscono al miglioramento.

Ore 10:00 – Mostra d’Oltrmare
Al training camp “governi locali e politiche europee” organizzato dall’Anci per i giovani amministratori ho parlato del ruolo dei sindaci nell’attuale assetto istituzionale. I sindaci sono i primi mediatori sociali tra le istituzioni tutte e una crisi economico finanziaria che viene gestita con tagli ispirati all’ austerità per la spesa pubblica sui servizi e il comparto sociale. Ai sindaci viene chiesto oggi maggiore responsabilità soprattutto per politiche repressive e di ordine pubblico, senza però concedere gli adeguati poteri che questa responsabilità comporterebbe. Io immagino e interpreto il mio ruolo di sindaco tra la gente, nella reciproca responsabilizzazione tra istituzione e cittadino. A chi oggi libera spazi, adotta strade, aggrega su attività di gestione e ampliamento della fruizione pubblica, laddove le istituzioni non riescono più ad arrivare, io rinnovo sempre il mio vivo apprezzamento.

Ore 11:00 – Rotonda Diaz
Ho visitato il banchetto per la sensibilizzazione alla ricerca di cure di contrasto alle sindromi atassiche.

Ore 11:30 Riviera di Chiaia
Sono intervenuto al congresso dal titolo “focus on : scompenso cardiaco e comorbidità ormonali”. La tutela della salute pubblica è una delle prerogative del ruolo istituzionale attribuito al sindaco di una comunità. Pertanto chiedo il coinvolgimento di tale ente nella programmazione sanitaria. Assisto alla forte preoccupazione dei miei concittadini per la progressiva chiusura di presidi sanitari nei quartieri popolari e per la mancata funzionalità di un grande ospedale inaugurato in pompa magna.

Ore 12.30 Lungomare Caracciolo
Abbiamo restituito alla città, restaurata, la ‘Colonna spezzata’, monumento simbolo del lungomare liberato di Napoli. Non più scritte con lo spray e via anche i cartelloni pubblicitari con l’immagine di Belen che hanno coperto la colonna durante le delicate fasi del restauro. Oggi con la Belen ” vera ” abbiamo scoperto la targa in memoria dei caduti in mare. Dopo le recenti riaperture della fontana del carciofo e di quella di Spinacorona, è tornata alla sua antica bellezza anche la Colonna spezzata . Ecco come si presentava il monumento prima dell’intervento e come è adesso.
Ormai ci sono decine di monumenti sui quali si sta lavorando in una collaborazione molto virtuosa per il bene comune tra pubblico e privato. Ed ho molto apprezzato l’invito di Belen che ha detto della nostra città “Quando uno straniero arriva qui resta estasiato”.
I lavori di restauro sono iniziati nell’aprile di quest’anno e sono stati consegnati ad agosto.

Camaldoli
17:00 – Oggi pomeriggio sono tornato a fare una passeggiata per il quartiere Camaldoli (via guantai ad Orsolone, via Camillo Guerra , via comunale guantai a Nazareth, via dell’eremo ed altre). Ho constatato che la situazione della zona è complessivamente buona (strade, decoro, rifiuti). Parlando con i cittadini é emersa qualche criticità che ci impegneremo a risolvere nel più breve tempo possibile. Al ritorno ci siamo fermati davanti all’ospedale Monaldi dove ho trovato con piacere giardinieri all’opera sulla grande aiuola adottata.

Sagrato del Duomo di Napoli
Ore 21:00 – Ho partecipato al San Gennaro Day, un evento organizzato dalla Jesce Sole all’interno del progetto Imago Mundi, con il patrocinio del Comune di Napoli e della Curia. La kermesse valorizza una delle zone di Napoli che, con le sue strade e i suoi tesori nascosti, è un serbatoio di cultura millenaria. Questa sera tanti i premi dati ad artisti, attori della nostra città.
Ho avuto il piacere di premiare la stilista Renata Gatta, tra le commercianti più antiche della nostra città e Belen Rodriguez per aver contribuito in qualità di sponsor alla ristrutturazione di uno dei monumenti più importanti della nostra città.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

#sindacodistrada #diario del 24 settembre 2015 ...

Prossimo articolo

#sindacodistrada #diario del 26 settembre 2015 ...