Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 30 Gennaio 2016 …

#sindacodistrada #diario del 30 Gennaio 2016

Ore 9.00 – Castel Capuano
Ho assistito all’inaugurazione dell’anno giudiziario. Ho apprezzato l’appasionato intervento del presidente della Corte d’Appello di Napoli Giuseppe De Carolis, il quale ha spiegato come il mancato investimento da parte dei numerosi governi che fino ad oggi si sono alternati sulla giustizia abbia di fatto legittimato una amnistia strisciante. una profonda inadempienza rispetto ad una cittadinazna che va reclamando una giustizia equa quanto certa.

Ore 13.00 – Palazzo San Giacomo
Nel palazzo della città ho ricevuto i Pooh. La band più longeva della storia della musica italiana ha festeggiato i suoi 50 anni di carriera a Napoli. I 5 della banda hanno raccontato il loro rapporto con la città e di quando, nel 1991, in piena nascita del fenomeno politico della Lega Nord, esordirono al concerto di San Siro con il brano “Napoli per noi”, una canzone ancora oggi e sempre attuale che narra l’infaticabilità del nostro popolo rispetto il continuo reiterarsi di luoghi comuni.

Ore 15:00 – Asilo Filangeri
Ho partecipato all’incontro del sindacato Usb sul reddito di cittadinanza. Con Giorgio Cremaschi abbiamo discusso di quanto sia difficile, ma possibile e Napoli è la prova, amministrare una comunità di cittadini proponendo principi economici diversi in piena crisi. Il rigore di bilancio preteso dalla costituzione avrebbe voluto sancire la legittimità dei licenziamenti anche nel comparto pubblico. Vincolando di fatto l’obbiettivo di piena occupazione al mercato. Ma il mercato in questi anni ha dimostrato di saper creare, se non vincolato alle direttive politiche chiare e rigorose, solo diseguaglianze. Napoli ha dimostrato che, anche in piena crisi, si possono risanare i bilanci difendendo i livelli occupazionali.

Ore 17.00 – Secondigliano
Ho partecipato alla presentazione del volume di raccolta fotografica curato da Emilio Lupo “Lo scrigno riaperto”. Una raccolta di foto che svela l’anima di Secondigliano e di una comunità che lavora per preservare la propria storia. Ho incontrato numerosi cittadini che hanno manifestato un attaccamento alla propria tradizione e al proprio quartiere, ex comune fino 1926, dimostrando quante anime abitano Napoli e quanto la città sia sintesi di queste anime.

Ore 19:00 – Piazza Dante
Sono passato in una Piazza Dante sorpresa dal saluto dei Pooh e dal concerto di artisrti cari alla città come Gigi Finizio.

Ore 22:00 – Porto Petraio
Sono passato al concerto di Flo. Una artista napoletana con una voce virtuosa e particolare che propone un proprio repertorio, sia napoletano che italiano, e pezzi della tradizione brasiliana e latinoamericana. La città è piena di talenti ed oggi vede un moltiplicarsi di locali che permette loro di esprimersi. Bravissima davvero !

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Luigi de Magistris - Sindaco per Napoli ha ...

Prossimo articolo

Luigi de Magistris - Sindaco per Napoli ha ...