Luigi de Magistris

#sindacodistrada #diario del 30 Luglio 2015 …

#sindacodistrada #diario del 30 Luglio 2015

Tra le librerie cittadine in occasione di “Con Parti col libro”
Ore 18:30 – Con Parti col libro invogliamo i cittadini a viaggiare, o in vacanza o dentro se stessi, con la lettura. Perché la lettura e la cultura sono il volano del riscatto. E non é un caso che questa manifestazione, per la quale le librerie di Napoli resteranno aperte tutta la notte, parta da qui: da Forcella, dalla biblioteca dedicata alla piccola vittima di camorra Annalisa Durante. Perché la lettura é anche l’antidoto al male, dal quale ci riscattiamo con la cultura e l’amore. Interessante incontro con il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti.
Successivamente ho fatto visita alla libreria Evaluna, dove la compagnia Liberalibri é impegnata in laboratori di lettura e illustrazione per l’infanzia.
Ho apprezzato la cura e passione della nuova libreria Mook Mondadori a piazza Vanvitelli, successivamente ho fatto visita alla libreria #iocisto dove ho incontrato i ragazzi di radio immaginaria.

Ore 19:00 – Ho chiamato Anne Carrot che prima di tornare in Francia dopo 4 anni trascorsi a Napoli ci ha voluto lasciare una commovente testimonianza di amore e di passione per la nostra città. Era davvero felice della mia telefonata che ho fatto a nome di tutte le persone che amano davvero Napoli. Mi ha promesso che ci rivedremo presto, al suo ritorno in città da cui riuscirà a stento a stare lontana. Grazie Anne, anche noi non ti dimenticheremo…
E per chi non l’avesse letto ecco il suo saluto: http://www.demagistris.it/cultura-turismo-eventi/napoli-una-citta-che-e-la-vita-testimonianza-appassionata-di-unosservatrice-francese/

Al Concerto di Maria Nazionale
Ore 21:30 – Note, musica e magia. Ho terminato la serata al concerto di Maria Nazionale. Una platea piena e viva per respirare la musica di una grande interprete della tradizione napoletana.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

#sindacodistrada #diario del 29 Luglio 2015 ...

Prossimo articolo

Renzi distrugge la scuola pubblica e taglia ai ...