Programma 2016-2021

Sviluppo sostenibile e durevole

La Giunta de Magistris ha fatto e farà sempre di più per le imprese e per il privato: lo ha già dimostrato “sbloccando” svariati PUA (Piani Urbanistici Attuativi)  nel territorio comunale. Lo ha fatto favorendo procedure competitive nei bandi pubblici e superando le opache pratiche di assegnazioni discrezionali di progetti.

La nostra coalizione intende proseguire in  tale direzione. Saremo perciò fautori: dell’estensione dei centri commerciali naturali a nuove aree della città; di una proposta per l’istituzione di nuove zone a fiscalità di vantaggio/zone franche urbane metropolitane per innescare circoli virtuosi di sviluppo;   della creazione di nuovi distretti fra imprese, Università e ricerca e sburocratizzazione; dell’adozione della knowledge economy, per rafforzare i progetti intrapresi sulle  smart cities, per il quale Napoli si è già distinta.
Tra i vari esempi, ricordiamo  le app che oggi sono a disposizione della comunità (pagamenti con il telefonino, informazioni sui servizi pubblici, ecc.), lanciate dal Comune con il sostegno delle imprese d’eccellenza.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Partecipazione

Prossimo articolo

La Metropoli-Università